Definizione testa

Il concetto di intestazione viene utilizzato in vari modi. Sia nel suo femminile (testa) o maschile (testa), può riferirsi al mobile che si trova nella zona del letto in cui sono collocati i cuscini .

testa

Questa testata può avere uno scopo estetico o essere utilizzata per proteggere il muro dalle macchie causate dallo sfregamento. Ad esempio: "Mi piacerebbe avere un grande letto matrimoniale con testiera", "Ho comprato una testata in legno per nascondere la vernice sporca sul muro", "Quando ho provato ad accendere la luce, ho colpito la mia mano con la testiera" .

I tavoli rettangolari hanno anche intestazioni, che sono le due estremità più piccole. Se prestiamo attenzione ai problemi del protocollo, in questi due punti dovrebbero sedere le persone più importanti del gruppo, quelle che si trovano nelle posizioni più alte della gerarchia . All'interno di una famiglia tradizionale, ad esempio, è la madre e il padre che devono occupare questi posti, mentre in una società vengono assegnati a manager e direttori.

Nel campo dell'architettura, la parte di un edificio religioso che è opposto all'afronte (la facciata) è chiamata la testa. Di solito la testa è orientata ad est e ospita abitualmente l'altare. Lo stile dell'intestazione, tuttavia, varia in base all'ora.

L'idea di intestazione appare anche nel campo delle telecomunicazioni e della tecnologia dell'informazione . In un sistema televisivo via cavo, la centrale è la struttura che riceve i segnali per elaborarli e quindi distribuirli via cavo.

L'intestazione o intestazione, d'altra parte, è l' informazione complementare che si trova all'inizio di un blocco di dati e che indica come devono essere trattati i dati in questione.

C'è anche il termine file di intestazione (con le sue varianti, come il file di intestazione o inclusione, tutto derivato dal file di intestazione di concetto inglese), che si riferisce a un file che il compilatore deve includere automaticamente durante l'elaborazione di un altro, secondo le indicazioni di gli sviluppatori. I linguaggi di programmazione in cui viene utilizzata questa pratica sono C e C ++, tra gli altri.

In generale, un file di intestazione consiste in una dichiarazione diretta di determinati identificatori, come variabili, classi e subroutine. Quando un programmatore deve dichiarare un identificatore standard in diversi file di codice, può inserirli in un singolo file di intestazione e quindi includerlo quando necessario. La dichiarazione delle funzioni standard nelle librerie C e C ++ viene solitamente eseguita nei file di intestazione.

Uno dei vantaggi dell'utilizzo dei file di intestazione è che contribuisce alla divisione dei programmi in piccole parti che possono essere organizzate e riutilizzate con grande praticità, invece di utilizzare un singolo file di notevole estensione. Al momento, questa pratica è la più comune, quindi non è una tattica che solo l'uso più abile, ma un aspetto fondamentale della programmazione in alcune lingue.

Naturalmente, come tutto, i file di intestazione hanno i loro svantaggi. Ad esempio, costringono lo sviluppatore a apportare le modifiche in due posizioni diverse ogni volta che desiderano modificare una definizione (cosa che accade quando aggiungono o rimuovono i parametri, tra gli altri casi). Alcune lingue, come Java, sostituiscono i file di intestazione con schemi di nomi, anche se una delle conseguenze negative è un aumento dello spazio richiesto e dei tempi di esecuzione.

Nell'organizzazione amministrativa o politica di un territorio, infine, una città che funge da capitale di una regione, che ospita le istituzioni governative, è chiamata la testa. Si dice anche che sia il principale centro urbano di un'area.

Raccomandato
  • definizione: assolutismo

    assolutismo

    L'assolutismo è un sistema di governo assoluto , in cui il potere risiede in una singola persona che comanda senza responsabilità verso un parlamento o una società in generale. L'assolutismo era molto usuale dal XVI secolo fino alla prima metà del diciannovesimo secolo , quando diverse rivoluzioni lo rovesciarono. Me
  • definizione: bigamia

    bigamia

    Per poter conoscere a fondo il termine bigamia che ora ci occupa, è necessario iniziare a scoprire qual è la sua origine etimologica. In questo caso, possiamo affermare che è una parola di origine greca. Ed è che è il risultato della somma di tre elementi di detta lingua: -Il prefisso "bi-", che è sinonimo di "due". -Il
  • definizione: porto

    porto

    Quando viene menzionato il concetto di un porto , si fa riferimento al sito situato sulla costa o sulla riva di un fiume dove le navi effettuano operazioni di carico e scarico, carico e scarico . Questo è possibile grazie alle caratteristiche naturali o artificiali dell'area in questione. Il termine, che trova la sua origine nel portus latino, di solito fa menzione dell'infrastruttura e dei benefici che sono forniti in uno spazio di acqua calma per la permanenza sicura delle barche durante le operazioni menzionate.
  • definizione: antisepsi

    antisepsi

    La parola antisettica francese è venuta nella nostra lingua come antisepsi . Il concetto si riferisce al processo che elimina i microrganismi che possono causare diversi tipi di infezioni o impedire il loro aspetto. Per lo sviluppo dell'antisepsi, vengono usati gli antisettici . Si tratta di prodotti chimici che impediscono lo sviluppo dei microbi o che li distruggono, proteggendo i tessuti dell'organismo.
  • definizione: bitume

    bitume

    Il termine latino bitūmen venne in spagnolo come bitume . Questo è chiamato genericamente a varie sostanze che si trovano in natura e le cui componenti principali sono l' idrogeno e il carbonio . Quando il bitume viene portato al fuoco, emette un aroma caratteristico e un fumo denso. Chiamato anche bitume , il bitume può essere un prodotto derivato dal catrame (una sostanza liquida, una tonalità viscosa e scura che si ottiene dalla distillazione di petrolio, carbone, legno e altri materiali). Il
  • definizione: OMS

    OMS

    L'OMS è l'acronimo di World Health Organization , un'entità dell'Organizzazione delle Nazioni Unite (il cui acronimo, da parte sua, è l' ONU ). L'OMS è responsabile della gestione delle politiche sanitarie su scala globale. È stato creato su iniziativa del Consiglio economico e sociale delle Nazioni Unite e si è riunito per la prima volta nel 1948 . L