Definizione attrito

Dal latino frictio, il termine " attrito" deriva dall'attrito . Questo verbo si riferisce allo sfregamento, al lavaggio o alla spazzolatura di qualcosa . È conosciuto come una forza di attrito a cui si oppone lo spostamento di una superficie rispetto a un'altra, o quella opposta all'inizio di un movimento.

attrito

L'attrito, come forza, è causato da imperfezioni tra oggetti che mantengono il contatto, che può essere minuscolo e generare un angolo di attrito.

È possibile distinguere tra l' attrito statico, che è una resistenza che deve essere trascesa per muovere una cosa contro un'altra con cui ha contatto, e l' attrito dinamico, che è la grandezza costante che genera opposizione allo spostamento quando è già iniziata. In breve, il primo tipo si verifica quando i corpi sono in riposo relativo, mentre il secondo si verifica quando sono in movimento.

Un esempio di attrito statico si verifica quando un motore viene fermato per un lungo periodo. D'altra parte, l'attrito dinamico può essere visto dall'azione delle ruote di un veicolo al momento della frenata.

Sebbene non tutte le differenze tra i due tipi di attrito siano note esattamente, l'idea generale è che la statica è leggermente maggiore di quella dinamica; Poiché le superfici in cui si verificherà l'attrito sono a riposo, è possibile che si generino legami ionici o microsolidi che si aggrappano l'un l'altro, cosa che non avviene una volta in movimento .

Il coefficiente di attrito, che è spesso simboleggiato dalla lettera greca μ (pronunciata "mu"), è un valore senza dimensione senza scala che descrive la proporzione della forza di attrito tra due corpi e quella che li unisce insieme. Questo può essere appena sopra lo zero o essere maggiore di uno e dipende dai materiali in questione; per esempio, il ghiaccio sull'acciaio ha un basso coefficiente di attrito, mentre la gomma sul pavimento è alta.

Questo termine fu presentato dal fisico francese Arthur-Jules Morin nel XIX secolo. Va detto che il coefficiente di attrito è una misura empirica, che indica che è stato notato attraverso la sperimentazione e che non è possibile calcolarlo. Ricordando le differenze tra i tipi di superfici, dato un caso di attrito, è molto probabile che il coefficiente sarà maggiore in un caso statico che in uno dinamico. Un'eccezione è il doppio Teflon rispetto a Teflon, poiché il valore corrisponde a entrambi i tipi di contatto.

Sebbene in generale si dice che il coefficiente di attrito sia una proprietà dei materiali, è più appropriato definirlo come una proprietà dei sistemi . Il motivo è che ci sono fattori al di là delle caratteristiche di ogni superficie che influenzano i risultati, come temperatura, velocità e atmosfera. Ad esempio, un perno di rame che scorre attraverso un foglio spesso dello stesso materiale può avere un coefficiente compreso tra 0, 6 e 0, 2, inversamente proporzionale alla velocità.

Ci sono giocattoli a frizione che imitano il comportamento di veicoli come auto o camion. Questi devono essere trascinati indietro, in modo che le loro ruote possano sviluppare il meccanismo di attrito e prendere il momento. Una volta rilasciato, le forze in questione consentono di andare avanti.

In un altro senso, gli attriti sono noti come disaccordi o confronti tra individui o gruppi. Ad esempio: "Le frizioni tra ebrei e palestinesi fanno temere lo scoppio di una nuova guerra" .

Possiamo infine ricordare che Fricción è una rock band argentina che ha pubblicato due album tra il 1985 e il 1988 .

Raccomandato
  • definizione: gameti

    gameti

    L'etimologia dei gameti si riferisce ai giochi o ai gametḗ , parole greche che sono tradotte rispettivamente come "marito" e "moglie" . Il concetto è usato nel campo della biologia per riferirsi alle cellule sessuali . Quando un gamete maschile si unisce a un gamete femminile nel contesto della riproduzione sessuale di piante e animali, si forma uno zigote o uno zigote . Q
  • definizione: vate

    vate

    Vate è un concetto che viene dai vates , un termine latino. La nozione è usata come sinonimo di poeta . Un provino, quindi, è un individuo che si dedica alla creazione della poesia. Ad esempio: "Il vate porteño riceverà il premio la prossima settimana, in un atto che si svolgerà presso la Casa de la Cultura" , "Jorge Luis Borges e Rubén Darío sono i miei compagni preferiti" , "La tavola rotonda avrà la partecipazione di un romanziere, un saggista e un ufficiale, che analizzeranno le notizie letterarie dell'America Latina " . È impor
  • definizione: immischiarsi

    immischiarsi

    Il primo significato del verbo interferire , dalla parola latina immiscēre , si riferisce alla collocazione di una sostanza in un'altra per creare una miscela. Tuttavia, ci sono altri usi più frequenti. Inmiscuirse è spesso usato in allusione alle intrusioni . Chiunque intervenga, quindi, prende parte a un argomento oa un problema quando non gli appartiene. A
  • definizione: infantile

    infantile

    Il termine latino parvus può diventare parvŭlus quando espresso in diminutivo. Questa nozione è venuta nella nostra lingua da bambina, un aggettivo che menziona un bambino piccolo. Ad esempio: "Ero solo un bambino quando ho iniziato a scrivere i miei primi disegni" , "Il bambino è stato incoraggiato a rispondere al preside della scuola, qualcosa che ha sorpreso i presenti" , "Educare un bambino è un compito che richiede responsabilità e affetto . &quo
  • definizione: tapioca

    tapioca

    Il termine tapioca ha la sua origine etimologica nella lingua dei Guarani: tipiog . Un termine che può essere tradotto come "carboidrato estratto da ciò che è manioca". Secondo il dizionario della Royal Spanish Academy ( RAE ), il concetto è usato per denominare l' amido che si ottiene dalla manioca e viene usato per fare una zuppa che è anche menzionata come tapioca. L&#
  • definizione: epistolare

    epistolare

    L' aggettivo epistolario , dal latino epistolāris , si riferisce a quello legato a un'epistola : una lettera o missiva. Ad esempio: "Lo scambio epistolare di entrambi gli scrittori è durato per più di tre decenni" , "Non ci siamo mai visti personalmente, abbiamo avuto un rapporto epistolare" , "L'autore spagnolo ci ha sorpreso con la presentazione di un romanzo epistolare" . N