Definizione giudicato

Chi vuole conoscere a fondo il termine di prova che ora ci occupa, la prima cosa da fare è procedere alla scoperta della sua origine etimologica. In particolare, dobbiamo dire che questo è in latino perché emana dal verbo iudicare, che può essere tradotto come "dettare un verdetto".

giudicato

Un tribunale è un giudice unico o un collegio giudicante che concorre all'obiettivo di dare una sentenza . Il termine, per estensione, è usato per nominare il luogo in cui viene giudicato . Ad esempio: "Domani devo andare in tribunale per testimoniare per il processo di Lopez", "La corte ha stabilito che l'imputato era innocente e ha ordinato il suo rilascio immediato", "I membri del tribunale sono stati minacciati dai parenti delle vittime" .

Il tribunale può essere usato come sinonimo di tribunale o corte di giustizia . In questo caso, la corte è un ente pubblico che risolve le controversie sotto la sua giurisdizione. Può essere un tribunale unipersonale (le decisioni sono dettate da un giudice unico) o un collegio (una pluralità di giudici dettano le risoluzioni).

Nel caso della Spagna, dovremmo dire che esistono diversi tipi di tribunali, tra cui quelli di pace, di prima istanza e di istruzione, quelli di diritto penale, quelli di ordine sociale, quelli che trattano questioni contenzioso-amministrative., quelli di minori o anche quelli di vigilanza carceraria.

Le corti possono anche distinguere tra ordinario (devono rispondere a questioni che si verificano nella loro giurisdizione, qualunque sia la loro natura o attori), speciale (stabilito dalla Costituzione per risolvere determinate questioni o giudicare determinate persone) e arbitrato (i cui giudici non sono funzionari pubblici).

Secondo la gerarchia, ci sono tribunali inferiori (occupano il livello inferiore della piramide giudiziaria) o tribunali superiori (chiamati anche magistrati). Per quanto riguarda la fase processuale in cui intervengono, d'altra parte, può essere indicato come un tribunale inquirente (responsabile dei procedimenti preparatori per il processo) o un tribunale di condanna (essi dettano la sentenza).

Un'altra classificazione dei tribunali si riferisce ai tribunali di giurisdizione comune e ai tribunali di giurisdizione speciale, in base alla loro area di competenza nel quadro della legislazione in vigore.

Oltre a tutto quanto sopra, non possiamo ignorare l'esistenza di un'espressione colloquiale che viene spesso utilizzata e che include il termine che stiamo analizzando ora. È la frase aggettivale "del corpo di guardia". Con ciò che si intende esprimere è che un fatto o un commento sono intollerabili, scandalosi e assolutamente inammissibili.

Un esempio dell'uso di quella è la seguente frase: "Le manifestazioni del direttore della banca sul quale si doveva lavorare di più e vincere meno per uscire dalla crisi sono di corte di guardia, tanto per la miseria che vivono molte famiglie come perché lui ha stato accusato di frode fiscale ".

È interessante notare che una delle serie televisive più significative degli anni '90 era intitolata "Court of guard". Una commedia è stata questa che ha raccontato le strane situazioni che si sono verificate ogni notte in un tribunale di Manhattan.

Raccomandato
  • definizione popolare: posto

    posto

    Un settore spaziale è chiamato un luogo . Un posto, quindi, occupa una certa superficie . Il termine è usato in vari modi. Può essere chiamato un luogo o una zona . Ad esempio: "Dove hai scattato questa foto?" , "Ho guidato al piano di sopra per mezz'ora: non riesco a trovare un posto dove parcheggiare" , "Non c'è posto che mi piaccia più di Rio de Janeiro" . Un
  • definizione popolare: carica elettrica

    carica elettrica

    Nel dizionario della Royal Spanish Academy ( RAE ), il primo significato del termine carico si riferisce all'atto e al risultato del caricamento . Il concetto, comunque, ha molteplici usi. È noto come carica elettrica al livello di elettricità presente in un corpo. Ricorda che l'elettricità è una forza manifestata dal rifiuto o attrazione tra le particelle cariche, che è generata dall'esistenza di particelle elementari chiamate protoni (carica positiva) ed elettroni (carica negativa). Si
  • definizione popolare: molestia

    molestia

    Quando una persona molesta , perseguita o infastidisce un altro, sta subendo qualche tipo di molestia . Il verbo harass si riferisce ad un'azione o comportamento che comporta la generazione di disagio o disaccordo nell'altro. Ad esempio: "Non tollererò molestie: domani presenterò le mie dimissioni" , "Il cantante è uscito dalla porta di servizio per evitare le molestie nei confronti dei giornalisti" , "Le molestie nei confronti dei vicini sono molto fastidiose" . L
  • definizione popolare: operazione

    operazione

    Originario del latino operativo , il concetto di operazione si riferisce all'atto e al risultato dell'operare (un verbo che descrive la realizzazione o l'esecuzione su un organismo vivente di molteplici atti di guarigione). L'operazione prevede l' impianto, la rimozione, l'amputazione, il cucito o il ripristino di organi, parti del corpo o tessuti
  • definizione popolare: rimboschimento

    rimboschimento

    La riforestazione è il processo e la conseguenza della riforestazione . Questo verbo fa riferimento alla semina o alla coltivazione su una superficie che aveva perso la sua foresta (piante, alberi, ecc.). Ad esempio: "Il governo nazionale ha annunciato un nuovo piano di rimboschimento per il nord del paese" , "Con l'obiettivo di contrastare gli effetti dei cambiamenti climatici, l'organizzazione ambientale promuove il rimboschimento di montagne e colline" , "Il giorno di la riforestazione inizierà alle 9 e continuerà fino al crepuscolo " . È
  • definizione popolare: macromolecole

    macromolecole

    Le grandi molecole sono chiamate macromolecole . Questi sono elementi che di solito hanno un alto peso molecolare (cioè la somma dei loro pesi atomici è alta). Va notato che una molecola è l'unità più piccola di una sostanza che, composta da atomi diversi o uguali, mantiene le sue proprietà chimiche . Tipi