Definizione risorse letterarie

Le risorse letterarie sono strumenti che gli autori di letteratura usano per generare determinati effetti di stile nei loro testi. Si può dire che si tratta di usi speciali o insoliti del linguaggio, diversi dagli usi quotidiani.

Risorsa letteraria

È possibile nominare risorse letterarie come figure letterarie o figure retoriche . Non sono modi frequenti di usare le parole : da certe caratteristiche semantiche, grammaticali o di altro tipo, i termini sono distanziati dal loro uso più comune.

L'obiettivo di attuare l'uso di risorse letterarie e, quindi, in modo chiaro e con l'intento assoluto di alterare le parole, i tempi o anche il significato di quelli è quello di "attirare l'attenzione del lettore" e il testo di fronte a te è molto più espressivo.

Le risorse letterarie possono essere figure di omissione, amplificazione, ripetizione o altro tipo. Queste classificazioni sono collegate al meccanismo utilizzato dalla risorsa per causare il suo effetto .

Un esempio di risorsa letteraria è l' allitterazione, che consiste nel ripetere suoni simili all'inizio delle parole: "Ana ha analizzato il lavoro dopo aver rotto la roccia che l'ha nascosto" .

Il dispositivo letterario noto come anafora, d'altra parte, implica la ripetizione di uno o più termini all'inizio di ogni affermazione: "Mi piacciono le giornate di sole / Mi piacciono le crostate di ricotta / Mi piacciono gli autunni colorati / Mi piacciono i tuoi stivali" .

Oltre a tutte le risorse esposte, non possiamo dimenticare altre altrettanto importanti, come queste:
-Paralelismo, che consiste nel portare avanti la ripetizione di strutture sintattiche simili in diverse frasi o versi.
-Elipsis, che è caratterizzato dal fatto che si tratta di eliminare, in particolare omettendo, alcune parole con il chiaro scopo di accelerare il testo.
-Hipérbaton. Questa altra risorsa letteraria consiste nel procedere ad alterare l'ordine logico e abituale delle parole che danno forma a una frase per renderne più rilevante una parte.
Antitesi. Sotto questo nome c'è un'altra risorsa che viene eseguita da un autore quando coesiste due parole completamente opposte o dichiarazioni contrarie.
-Hipérbole. Una delle risorse letterarie più usate dagli scrittori è questa, che consiste nell'esagerare in modo palpabile e sproporzionato ciò che è realtà con il chiaro scopo di poter dare "risalto" a un fatto, a un oggetto o a una persona concreta.
-Paradoja. Ciò consiste, d'altra parte, nel procedere a fare una dichiarazione che, in un primo momento, può essere totalmente ridicola e assurda ma, se analizzata, ha la sua logica.

A volte, i tropi sono inclusi nelle risorse letterarie, che sono figure che sostituiscono una frase o una parola per un'altra che significa la stessa cosa ma in senso figurato. La metonimia e la metafora, quindi, potrebbero essere incluse tra i dispositivi letterari.

"I suoi occhi sono due carboni" è un esempio di metafora. Attraverso questo dispositivo letterario, si suggerisce che il colore degli occhi di qualcuno sia nero, poiché quello è il colore del carbone.

Raccomandato
  • definizione: influenza spaccio

    influenza spaccio

    Dal traffico italiano, il termine traffico di solito si riferisce al movimento di veicoli su strade pubbliche . La fluidità del traffico, in questo senso, è associata alla possibilità che auto, moto, camion, ecc. può muoversi normalmente sulla strada. Quando c'è molto traffico, ci sono congestioni che impediscono il progresso. Il
  • definizione: intervista

    intervista

    Intervista è un termine che è collegato al verbo intervista (l'azione di sviluppare una conversazione con una o più persone con l'obiettivo di parlare di determinati argomenti e con uno scopo specifico ). Esempio di frasi in cui compare il termine: "Nel prossimo numero della rivista pubblicheremo un'intervista esclusiva con Manu Ginóbili" , "Domani avrò un colloquio di lavoro nel centro" , "Dopo l'intervista con il medico, decideremo quali sono i passi da seguire " . L&#
  • definizione: principio etico

    principio etico

    Per entrare nel chiarimento del significato del principio etico, è necessario che, in primo luogo, procediamo a determinare l'origine etimologica delle due parole che la plasmano: -Principio deriva dal latino "principium", che può essere tradotto come "prendi il primo" e che è il risultato della somma di "primus", che è sinonimo di "primo"; il verbo "capere", che equivale a "prendere"; e il suffisso "-ium". -
  • definizione: aorta

    aorta

    Prima di entrare per definire il concetto di aorta è necessario determinarne l'origine etimologica. In particolare, questo si trova in greco e più esattamente nella parola άορΤή, che a sua volta deriva dal termine άείρειν che potrebbe essere tradotto come "elevare". Aortico è definito come l' arteria che ha origine nel ventricolo situato nella regione sinistra del muscolo cardiaco e che forma un arco e si estende alla zona dell'addome. Lì, all'a
  • definizione: autenticità

    autenticità

    La condizione autentica è conosciuta come autenticità . L'autentica, d'altra parte, è un aggettivo che qualifica ciò che è documentato o certificato come vero o sicuro . Si dice anche che una persona è autentica quando non è ipocrita o finge di essere diversa da ciò che è . Ad esempio: "Mi piacciono questi pantaloni ma ho dei dubbi sulla sua autenticità: come faccio a sapere che non è un falso?" , &
  • definizione: planimetria

    planimetria

    Planimetria è un termine che è stato recentemente incorporato nella 23a edizione del dizionario della Royal Spanish Academy (RAE) . Il concetto si riferisce allo strumento focalizzato sulla misurazione e rappresentazione di una parte della superficie della Terra su un piano. La planimetria può essere compresa come parte della topografia dedicata allo studio delle procedure e dei metodi che vengono messi in atto per raggiungere la scala dei dettagli di un terreno su una superficie piana . C