Definizione transculturación

La transculturazione è un fenomeno che si verifica quando un gruppo sociale riceve e adotta forme culturali che provengono da un altro gruppo . La comunità, quindi, finisce per sostituire in misura maggiore o minore le proprie pratiche culturali.

transculturación

Il concetto è stato sviluppato nel campo dell'antropologia . L'antropologo cubano Fernando Ortiz Fernández ( 1881 - 1969 ) è indicato come responsabile per coniare la nozione nell'ambito dei suoi studi sul contatto culturale tra i diversi gruppi.

Oltre a quanto sopra, dobbiamo sottolineare che questo fenomeno della transculturazione può essere suddiviso in diversi tipi. Quindi, c'è la colonizzazione, l'immigrazione, la rinascita o la ricezione a distanza.

Entrambe queste modalità significano che l'adozione di forme culturali diventa tangibile in diverse aree della società. In questo modo, il più frequente è che questi cambiamenti sono apprezzabili in modo più tangibile nella lingua, nel modo di vestire, in questioni culturali o anche a livello professionale.

Un chiaro esempio di transculturazione può essere visto in America dalla scoperta che il continente fece Cristoforo Colombo nell'anno 1492. Con la colonizzazione di queste terre gli abitanti della stessa vedevano il loro patrimonio culturale assumere una svolta radicale in molti aspetti e forse Uno dei cambiamenti che meglio mostra questo cambiamento è che la Chiesa cattolica ha cercato di imporre le proprie convinzioni a tutti i costi.

Attualmente, i livelli di immigrazione esistente e anche la cosiddetta globalizzazione sono i fenomeni che consentono ai livelli esistenti di transculturazione di crescere in modo tangibile.

Il significato del termine è cambiato nel corso degli anni, in particolare per quanto riguarda il suo campo d'azione. All'inizio, la transculturazione era intesa come un processo che si sviluppò gradualmente fino a quando l' acculturazione ebbe luogo (quando una cultura si impose su un'altra).

Sebbene la transculturazione possa svilupparsi senza conflitto, è normale che il processo generi scontri poiché la cultura ricevente soffre dell'imposizione di tratti che, fino ad allora, erano estranei ad essa.

Poco a poco, la transculturazione cominciò a essere usata per descrivere i cambiamenti culturali che si verificano nel tempo. In questo senso, la transculturazione non implica necessariamente un conflitto, ma piuttosto un fenomeno di arricchimento culturale.

Nello specifico possiamo stabilire che il processo di transculturazione è diviso in tre fasi: la perdita parziale della cultura, l'incorporazione di quella che è la cultura esterna e infine lo sforzo di ricomposizione che deve essere intrapreso per produrre un equilibrio tra gli elementi che Sono venuti da fuori e quelli che sopravvivono da quella che è la cultura originale.

A un livello più generale, si può dire che la transculturazione è l' adattamento dei tratti di una cultura straniera come propria . La transizione avviene in varie fasi in cui, inevitabilmente, alcuni elementi della cultura originale vengono persi. Alcuni esperti osservano che il conflitto si verifica nella prima fase della transculturazione, quando la cultura straniera inizia a imporre all'originale.

Raccomandato
  • definizione: astemio

    astemio

    Abstemio (dal latino abstemius ) è colui che non beve alcolici , come vino o liquore . Il concetto è collegato a coloro che optano per l' astinenza (la rinuncia volontaria di soddisfare un appetito o soddisfare un desiderio ). L'astinenza, in generale, può essere collegata a vari tipi di deroghe, come fare sesso o mangiare determinati cibi. Q
  • definizione: gameti

    gameti

    L'etimologia dei gameti si riferisce ai giochi o ai gametḗ , parole greche che sono tradotte rispettivamente come "marito" e "moglie" . Il concetto è usato nel campo della biologia per riferirsi alle cellule sessuali . Quando un gamete maschile si unisce a un gamete femminile nel contesto della riproduzione sessuale di piante e animali, si forma uno zigote o uno zigote . Q
  • definizione: cerniera

    cerniera

    Un cardine è chiamato un oggetto formato da due pezzi che hanno un asse comune, che consente loro di muoversi insieme per unire due elementi. Chiamato anche cerniera o cerniera , questo hardware consente l'apertura e la chiusura di finestre e porte . Esistono diversi tipi di cerniere, di materiali e forme differenti e con molti usi diversi.
  • definizione: vituperazione

    vituperazione

    Vituperio è un termine derivato dal vituperum latino. Secondo il primo significato del dizionario della Royal Spanish Academy ( RAE ), una vituperazione è un insulto , un insulto o un'infamia pronunciata contro una persona. Ad esempio: "Dopo le parole del presidente, il rimprovero è stato presto ascoltato in tutta la stanza" , "Non mi interessa la vituper dei sostenitori : faccio il mio lavoro con professionalità e i dirigenti di questo club sono soddisfatti del mio compito" , "Il vituperio dell'avvocato mi ha sorpreso" . Le
  • definizione: tentazione

    tentazione

    Dal latino temptatĭo , la tentazione è l' istigazione che induce il desiderio di qualcosa . Può essere una persona , una cosa, una circostanza o un altro tipo di stimolo. La tentazione è associata alla seduzione e alla provocazione . Ad esempio: "I dolci sono una tentazione irresistibile per me", "Il golfista si è scusato per la sua infedeltà e ha detto che non poteva resistere alla tentazione" , "Un alcolizzato in ripresa che frequenta una festa è nei guai, perché lì è più difficile non cadere nella tentazione . " Ne
  • definizione: stridulo

    stridulo

    L' etimologia dello stridente ci porta alla parola latina stridens . Il termine è usato per descrivere l' una cosa che provoca rumori o rumori . Ad esempio: "Chi è quell'uomo così acuto? È insopportabile , "" Ho una rock band rauco: ci piace suonare a tutto volume " , " Una macchina molto stridente non mi ha fatto fare un sonnellino . &q