Definizione transculturación

La transculturazione è un fenomeno che si verifica quando un gruppo sociale riceve e adotta forme culturali che provengono da un altro gruppo . La comunità, quindi, finisce per sostituire in misura maggiore o minore le proprie pratiche culturali.

transculturación

Il concetto è stato sviluppato nel campo dell'antropologia . L'antropologo cubano Fernando Ortiz Fernández ( 1881 - 1969 ) è indicato come responsabile per coniare la nozione nell'ambito dei suoi studi sul contatto culturale tra i diversi gruppi.

Oltre a quanto sopra, dobbiamo sottolineare che questo fenomeno della transculturazione può essere suddiviso in diversi tipi. Quindi, c'è la colonizzazione, l'immigrazione, la rinascita o la ricezione a distanza.

Entrambe queste modalità significano che l'adozione di forme culturali diventa tangibile in diverse aree della società. In questo modo, il più frequente è che questi cambiamenti sono apprezzabili in modo più tangibile nella lingua, nel modo di vestire, in questioni culturali o anche a livello professionale.

Un chiaro esempio di transculturazione può essere visto in America dalla scoperta che il continente fece Cristoforo Colombo nell'anno 1492. Con la colonizzazione di queste terre gli abitanti della stessa vedevano il loro patrimonio culturale assumere una svolta radicale in molti aspetti e forse Uno dei cambiamenti che meglio mostra questo cambiamento è che la Chiesa cattolica ha cercato di imporre le proprie convinzioni a tutti i costi.

Attualmente, i livelli di immigrazione esistente e anche la cosiddetta globalizzazione sono i fenomeni che consentono ai livelli esistenti di transculturazione di crescere in modo tangibile.

Il significato del termine è cambiato nel corso degli anni, in particolare per quanto riguarda il suo campo d'azione. All'inizio, la transculturazione era intesa come un processo che si sviluppò gradualmente fino a quando l' acculturazione ebbe luogo (quando una cultura si impose su un'altra).

Sebbene la transculturazione possa svilupparsi senza conflitto, è normale che il processo generi scontri poiché la cultura ricevente soffre dell'imposizione di tratti che, fino ad allora, erano estranei ad essa.

Poco a poco, la transculturazione cominciò a essere usata per descrivere i cambiamenti culturali che si verificano nel tempo. In questo senso, la transculturazione non implica necessariamente un conflitto, ma piuttosto un fenomeno di arricchimento culturale.

Nello specifico possiamo stabilire che il processo di transculturazione è diviso in tre fasi: la perdita parziale della cultura, l'incorporazione di quella che è la cultura esterna e infine lo sforzo di ricomposizione che deve essere intrapreso per produrre un equilibrio tra gli elementi che Sono venuti da fuori e quelli che sopravvivono da quella che è la cultura originale.

A un livello più generale, si può dire che la transculturazione è l' adattamento dei tratti di una cultura straniera come propria . La transizione avviene in varie fasi in cui, inevitabilmente, alcuni elementi della cultura originale vengono persi. Alcuni esperti osservano che il conflitto si verifica nella prima fase della transculturazione, quando la cultura straniera inizia a imporre all'originale.

Raccomandato
  • definizione popolare: fascio

    fascio

    Il concetto di raggio deriva dal latino biga , un termine che era usato per riferirsi al trasporto di un paio di cavalli. La trave, con 'v', consente di identificare il pezzo curvo (che può essere sia in ferro che in legno), presente nelle vecchie vetture con lo scopo di permettere il collegamento tra fronte e retro.
  • definizione popolare: ricalcitrante

    ricalcitrante

    La radice etimologica del termine recalcitrante si trova nella lingua latina: recalcitrans . Il concetto è usato per qualificare l'individuo che si aggrappa a un pensiero o una decisione, senza ascoltare le opinioni degli altri . Ad esempio: "Il vice Lompkin è un neoliberista recalcitrante che non accetta alcun tipo di intervento statale nell'economia" , "Non si può discutere con qualcuno tanto recalcitrante quanto te" , "Mio padre è un fan recalcitro dei Los Angeles Lakers" . Se
  • definizione popolare: negligente

    negligente

    Dal lassismo latino, il lassismo è un aggettivo che si riferisce a qualcosa di rilassato, libero o che non ha la tensione che, per natura, dovrebbe avere . Il termine può essere usato in riferimento a qualcosa di fisico o simbolico. Ad esempio: "Mi piacciono i tessuti più morbidi, che non aderiscono tanto al corpo" , "Era sempre un uomo di credenze rilassate, capace di contraddirsi con grande naturalezza" , "Una tovaglia lassista che non si adegua al il tavolo è la migliore opzione decorativa per il banchetto , "" Non puoi essere negligente nel rispetto delle
  • definizione popolare: destriero

    destriero

    L'origine etimologica del termine che ci occupa dobbiamo esporre che è nel vecchio francese. Nello specifico, deriva da "corsier", che era una parola usata per riferirsi sia alla gara avvenuta sia al cavallo che partecipava. Questo è quello che viene chiamato un cavallo agile e veloce , di grande altezza, che viene utilizzato in battaglie e competizioni, secondo quanto indicato dalla Royal Spanish Academy ( RAE ) nel suo dizionario.
  • definizione popolare: cresta

    cresta

    Con origine etimologica nella crista latina, il termine cresta può riferirsi a diverse questioni. Questo è il nome dato all'elemento rosso carnoso trovato sulla testa del gallo e altri uccelli. La cresta, in questo senso, è una caruncola che raggiunge il suo massimo sviluppo con la maturità sessuale. Il
  • definizione popolare: raffineria

    raffineria

    È noto come raffineria per l'impianto industriale dedicato alla raffinazione di alcune sostanze. La raffinazione , d'altra parte, è l'azione che viene svolta per ottenere che qualcosa si purifichi o diventi più fine , lasciando da parte gli sprechi e separando certe particelle. Tipicamente, il concetto fa menzione di una raffineria di petrolio . I