Definizione colore

Quando possiamo determinare l'origine etimologica del termine colore, dobbiamo tornare al latino perché lì troviamo la parola da cui proviene: il colore, che può essere tradotto come "colorante" o "colore".

colore

Il colore è una sensazione prodotta dai raggi luminosi negli organi visivi e che viene interpretata nel cervello . È un fenomeno fisico-chimico in cui ogni colore dipende dalla lunghezza d'onda .

I corpi illuminati assorbono parte delle onde elettromagnetiche e riflettono il resto. Queste onde riflesse vengono catturate dall'occhio e, secondo la lunghezza d'onda, sono interpretate dal cervello. In condizioni di scarsa illuminazione, l'essere umano può vedere solo in bianco e nero.

Il colore bianco, in questo senso, è il risultato della sovrapposizione di tutti i colori. Il colore nero, d'altra parte, è l'opposto ed è definito come l'assenza di colore. Va notato che i colori primari sono quelli che non possono essere ottenuti dalla miscela di altri colori.

Ad esempio: "Mio padre ha acquistato un'auto blu", "Sto cercando un pantalone nero che corrisponda alla mia nuova maglietta", "Laura ha dipinto la sua cucina verde acqua" .

In questo senso, bisogna anche sottolineare che esistono diversi tipi di colori. Più specificamente, possiamo parlare di due grandi gruppi basati sulla sensazione termica che rappresentano e il loro rapporto con l'ambiente: il caldo e il freddo.

La prima categoria includerebbe rosso, giallo, arancione, scarlatto e verde limone. Questi sono i colori che optano per la positività e che ci danno un senso di gioia, divertimento, calore.

Nel secondo gruppo, i colori freddi sono immersi come blu, viola, verde e bianco, sebbene quest'ultimo non sia considerato un colore in quanto tale. Serenità, sentimentalismo e freddo sono quelli che ci provocano quelli che nella decorazione sono usati per raggiungere la sensazione di ampiezza.

Oltre a tutto quanto sopra, non possiamo ignorare l'esistenza di ciò che viene chiamato colori nazionali. Questo è un termine usato per definire quelli che un paese prende come identificatori e che, quindi, appaiono sulla sua bandiera e altri emblemi.

È interessante notare che c'è una malattia che fa sì che il malato abbia problemi a differenziare i colori, cioè rosso, verde e blu. È una patologia di tipo genetico divisa in vari gradi: acromatico, dicromatico, monocromatico o tricromatico.

Il concetto di colore è anche usato come sinonimo di colore ( "Mi piace quel dipinto: ha un sacco di colori" ) e come il colore naturale della carnagione umana ( "il 90% dei giocatori NBA è nero" ).

Il termine è usato, d'altra parte, in senso simbolico o figurativo. Il carattere peculiare di certe cose, la qualità speciale che distingue qualcosa e la sfumatura dell'opinione possono essere chiamati come colori: "L'attrice ha portato al suo personaggio un nuovo colore", "Il colore tragico del suo ultimo libro è innegabile", "Questo governo Non è un singolo colore, ma cerca di essere il più inclusivo possibile . "

Raccomandato
  • definizione: abile

    abile

    Dal latino peritus , un esperto è una persona esperta, esperta o compresa in una scienza o in un'arte . L'esperto è l' esperto di un determinato argomento che, grazie alle sue conoscenze, funge da fonte di consultazione per la risoluzione dei conflitti. In un processo , è possibile trovare esperti giudiziari (che sono nominati dal giudice) e esperti (proposti dalle parti coinvolte). Q
  • definizione: suscitare

    suscitare

    La parola latina attitiāre è arrivata alla nostra lingua come una mossa . Il concetto può essere usato per alludere all'azione di aggiungere qualche tipo di combustibile al fuoco o di rimuoverlo con l'obiettivo che brucia di più . Ad esempio: "Dì a Miguel di aggiungere più legna da ardere per alimentare il fuoco, quindi non abbiamo freddo" , "taglio la carne e poi inizierò il fuoco " , "Cerca di non muovere le fiamme a meno che tu non voglia causare un incendio " . Un al
  • definizione: poliestere

    poliestere

    Il poliestere è una nozione derivata dal poliestere , un concetto della lingua inglese. È un polimero che deriva dalla polimerizzazione di un idrocarburo chiamato stirene e altri elementi chimici. Il poliestere è una resina che si caratterizza per la sua resistenza ai vari agenti chimici e all'umidità, che ne consente l'utilizzo nella produzione di vari prodotti. La
  • definizione: tassonomia

    tassonomia

    La tassonomia ha la sua origine in una parola greca che significa "ordinazione" . Questa è la scienza della classificazione applicata in biologia per l' organizzazione sistematica e gerarchica di gruppi animali e vegetali . Nello specifico, possiamo determinare che la tassonomia è divisa in due: microtassonomia, che è responsabile della delimitazione e descrizione di alcune specie; e macrotassonomia, che è quella che classifica in base ai criteri concessi dal ramo precedente. È
  • definizione: di tabella

    di tabella

    Tabular è un concetto che può apparire come un aggettivo o come un verbo . Quando il termine deriva dalla parola latina tabulāris , è un aggettivo che si riferisce a quello con un aspetto da tavolo . Ad esempio: "Quel mobile tabulare sarebbe molto utile nello studio" , "Ieri ho acquistato un nuovo dispositivo tabulare nella cui parte superiore è possibile collocare le forniture" , "Il terreno è caratterizzato dal suo rilievo tabulare" . La n
  • definizione: trappola

    trappola

    La trappola viene dal vagabondo onomatopeico. È un dispositivo, artificio o tattica il cui scopo è catturare, rilevare o disturbare un intruso. La trappola può essere un oggetto fisico (come una gabbia o una falsa porta) o una sfida intellettuale (un indovinello). Le trappole sono emerse per aiutare l' uomo nei suoi compiti di caccia. G