Definizione sistema aperto

È noto come un sistema per un modulo ordinato composto da elementi che interagiscono tra loro e sono interconnessi. La parola, tuttavia, può anche riferirsi a un gruppo di nozioni o oggetti concreti (cioè, fisici).

Sistema aperto

Da questa parola si è formata, ad esempio, l'idea di un sistema aperto che di solito si associa ai sistemi informatici . Si tratta di strutture su cui è possibile applicare la portabilità e l' interoperabilità (diversi software possono funzionare contemporaneamente). Questi sistemi, secondo gli esperti, usano standard aperti . D'altra parte, il concetto può riferirsi a sistemi che consentono l'accesso libero e senza restrizioni da parte di persone o altri sistemi.

L'idea di un sistema aperto nel campo della tecnologia dell'informazione è stata sviluppata alla fine degli anni '70 e all'inizio degli anni '80, con l'avanzare di Unix . Questo tipo di sistemi aveva interfacce di programmazione e interconnessioni periferiche standardizzate, che promuovevano lo sviluppo di software e hardware da parte di terzi.

È importante distinguere tra un sistema aperto e un software open source, poiché il secondo si riferisce a programmi per computer che possono essere manipolati e modificati dagli utenti. Questa particolarità non implica che siano interoperabili con il resto dei sistemi.

Infine, va notato che uno standard aperto è una specifica pubblica che consente di sviluppare un particolare compito. Questa specifica, stabilire gli specialisti, richiede di essere raggiunta dopo un processo disponibile a livello generale e dovrebbe poter essere utilizzata senza il pagamento di royalties.

L'accesso e la promozione dello standard consente la compatibilità e l'interoperabilità tra i diversi componenti hardware e software, dal momento che solo le conoscenze tecniche sono necessarie per costruire nuovi prodotti.

In aggiunta a quanto sopra, possiamo stabilire che usiamo il termine "sistema aperto" nel campo della fisica e della chimica allo stesso modo. Nello specifico, in entrambe le aree viene usato per definire un sistema che realizza un'interrelazione con altri agenti chimici diversi, cioè con un insieme di elementi che sono totalmente esterni ad esso.

Allo stesso modo, dobbiamo sottolineare che questo concetto di cui ci stiamo occupando è anche usato per definire un tipo specifico di sistema termodinamico che è quella parte dell'universo stesso che si separa o si isola dal resto per svolgere il suo studio e analisi esaustivo.

In questo senso, possiamo stabilire che un sistema termodinamico di tipo aperto è caratterizzato dal fatto che comporta una serie di scambi di energia e materia con ciò che è all'esterno. Quindi, per esempio, un chiaro esempio di questo tipo di sistema è un'auto che subisce quel cambio di materia quando viene caricata dalla benzina dall'essere umano e ha anche uno scambio di energia quando il suo motore rilascia calore quando viene messo in funzione.

Al contrario, il sistema chiuso è quello in cui esiste solo lo scambio di energia con l'esterno e anche il sistema isolato. Quest'ultimo in particolare è uno in cui non esiste alcun tipo di scambio con l'ambiente, né energia né materiale.

Raccomandato
  • definizione: potere giudiziario

    potere giudiziario

    Ogni stato ha tre poteri fondamentali: il potere esecutivo , il potere legislativo e il potere giudiziario . Attraverso queste facoltà, che sono esercitate attraverso varie istituzioni, lo Stato può sviluppare, modificare e applicare le leggi, oltre ad attuare politiche pubbliche. Il potere giudiziario è la facoltà statale che consente l' amministrazione della giustizia attraverso l'applicazione delle leggi . In
  • definizione: accrescitivo

    accrescitivo

    Il termine aumentativo può essere usato come aggettivo per qualificare cosa aumenta (cioè aumenta o ingrandisce). L'uso più comune del termine, tuttavia, è specificamente legato a un tipo di affisso . Un affisso è un elemento linguistico che può essere proposto, inserito o posticipato in un lessema o in una parola per produrre un cambiamento nel suo significato . Nel
  • definizione: atroce

    atroce

    Atroce , originato dalla parola latina atrox , è un aggettivo che ha connotazioni negative. Il primo significato menzionato dalla Royal Spanish Academy ( RAE ) nel suo dizionario si riferisce a ciò che è brutale, spietato, assetato di sangue o crudele . Ad esempio: "Il nazismo era un regime atroce che torturava e uccideva un enorme numero di persone" , "Il crimine atroce in Villa San Jacinto: trovano un bambino decapitato e con segni rituali sul corpo" , "Un fuoco atroce lascia come bilancia otto vittime fatali . &
  • definizione: euforia

    euforia

    Il termine euforia deriva da una parola greca che significa "forza per resistere" . La parola, quindi, permette di riferirsi alla capacità di tollerare il dolore e le avversità in generale . L'uso più comune del concetto, tuttavia, è associato alla sensazione di benessere . È interessante notare che l'euforia può essere raggiunta con grande gioia, emozione positiva o anche attraverso l'ingestione di qualche tipo di farmaco o farmaco , come accade durante una sessione di sciamanesimo. Natu
  • definizione: induismo

    induismo

    L'induismo è una religione emersa da elementi del Brahmanesimo e dell'antico vedicismo . È la fede più professata nel territorio indiano. Gli indù credono nella reincarnazione e in una molteplicità di dei (sono politeisti). Le società organizzate secondo i precetti dell'induismo, d'altra parte, sono organizzate secondo un sistema di caste . Oltr
  • definizione: approfondimento

    approfondimento

    L'approfondimento è il processo e il risultato dell'approfondimento . Questo verbo , nel frattempo, si riferisce ad analizzare qualcosa in dettaglio o sviluppare una forte riflessione su un determinato problema. Ad esempio: "All'insegnante piaceva il mio lavoro, ma mi ha chiesto di approfondire alcuni argomenti" , "Questo candidato non sa quale sia l'approfondimento dei problemi del paese: rimane solo con le superficiali e fa proposte minori" , "L'approfondimento dell'esperimento dello scienziato ci ha permesso di capirne l'importanza" .