Definizione comfort

Il comfort è un termine francese accettato dal dizionario della Royal Spanish Academy (RAE) che deriva dal comfort inglese. Riguarda ciò che fornisce comfort e genera benessere per l' utente .

comfort

Il comfort può essere dato da qualche oggetto fisico (una poltrona, un materasso, un'auto ) o da qualche circostanza ambientale o astratta (la temperatura appropriata, il silenzio, il senso di sicurezza ).

L'essere umano tende a cercare conforto in ogni momento. In un ambiente di lavoro, come un ufficio, il comfort è solitamente ottenuto dall'uso di un comodo sedile, che previene il mal di schiena. Un sistema di aria condizionata in estate e un sistema di riscaldamento in inverno contribuiscono anche al comfort del lavoro, così come le strutture di trasporto per raggiungere la sede di lavoro o la disponibilità di una sala da pranzo nell'edificio.

A casa, ogni persona può trovare il proprio conforto in base ai propri interessi e bisogni. Alcuni associano il comfort al godimento del tempo libero nelle proprie case, per il quale esiste una vasta gamma di prodotti come sistemi cinema, tavoli da biliardo, piscine e attrezzature per l'idromassaggio, tra molte altre offerte per chi vuole fare la propria casa un centro di rilassamento completo.

Al di là delle possibilità di ognuno, il momento comune per la ricerca del comfort è nelle vacanze, quando tutte le persone vogliono rilassarsi e godersi l'assenza di obblighi lavorativi. In questo caso, alcune camere d'albergo in affitto con tutti i servizi a pagamento, per ridurre al minimo le loro attività domestiche, mentre altri trovano abbastanza pace in un paesaggio naturale.

Comfort igrotermico

comfort Generalmente abbreviato in CH, il concetto di comfort igrotermico si riferisce al benessere a livello termico; in altre parole, è lo stato in cui l'intervento del nostro sistema di termoregolazione non è necessario affinché il corpo si senta a suo agio in una stanza. È possibile registrare questo fenomeno per evitare di superare gli indici raccomandati e causare effetti come la sudorazione.

La nostra organizzazione ha gli strumenti necessari per agire di fronte ai cambiamenti climatici; Tuttavia, questo comporta un dispendio energetico metabolico che può essere evitato se viene generato un microclima, un ambiente che provoca conforto. In situazioni normali, il corpo opera a una temperatura media di 37 ° C ed è estremamente sensibile agli aumenti della temperatura interna: 6 gradi sono sufficienti per produrre gravi conseguenze, inclusa la morte.

Le temperature al di sotto del normale sono ancora più difficili da tollerare per il nostro corpo: quando raggiunge i 35 ° C, che è considerata ipotermia, appare una sensazione di sonnolenza ed è possibile andare in letargo profondo.

Una persona che svolge un'attività fisica moderata, mentre è seduta in una stanza, indossando indumenti leggeri, può ottenere un comfort termico con una temperatura media di 23 ° C. Un altro fattore preso in considerazione quando si definisce il comfort igrotermico è l'umidità relativa, che viene solitamente considerata fonte di disagio, sebbene il nostro organismo lo tolleri in modo significativo, supportando livelli fino al 75%.

È anche necessario considerare la radiazione, poiché il corpo percepisce i suoi cambiamenti con grande precisione; Questo può essere visto in situazioni con una temperatura inferiore a quella raccomandata ma con la luce solare che entra attraverso una finestra, il che si traduce in un aumento del comfort igrotermico. Le tecnologie di lastre radianti e radiatori sono basate su questo stesso principio.

In sintesi, il corpo umano genera calore e lo scambia con il suo ambiente; tutti i fenomeni termici a cui partecipa devono essere studiati quando si condiziona una stanza.

Raccomandato
  • definizione: omeostasi

    omeostasi

    La prima cosa da fare è stabilire l'origine etimologica del termine omeostasi. In questo caso, possiamo determinare che è una parola che emana dal greco e si apprezza che è composta da due parole greche chiaramente definite: homo , che può essere tradotto come "simile" e stasi , che serve come sinonimo di "stabilità" e di "stato". L&#
  • definizione: tasso di cambio

    tasso di cambio

    Quando si parla del tasso di cambio (un'espressione che è anche menzionata come il tasso di cambio ), si fa generalmente riferimento all'associazione di cambio che può essere stabilita tra due valute di nazioni diverse. Questi dati ti permettono di sapere quanta parte di una moneta X può essere ottenuta offrendo una valuta Y. I
  • definizione: violenza intrafamiliare

    violenza intrafamiliare

    La famiglia è il gruppo sociale più importante degli esseri umani . È una forma di organizzazione basata sulla consanguineità (come la filiazione tra genitori e figli) e l'istituzione di legami sociali (legalmente riconosciuti) e legalmente riconosciuti. I membri di una famiglia abitano abitualmente nella stessa casa e condividono la vita quotidiana. La
  • definizione: dendrologia

    dendrologia

    Il concetto di dendrologia non fa parte del dizionario della Royal Spanish Academy ( RAE ). Sì, sembra, invece, la dendrografia : la disciplina che è responsabile della descrizione degli alberi . La dendrologia e la dendrografia sono termini usati come sinonimi. È una specialità della botanica dedicata all'analisi di piante legnose , in particolare quelle che sono rilevanti per l' economia . La
  • definizione: draga

    draga

    Il verbo dragar si riferisce all'uso di una draga per pulire e approfondire un fiume, un lago, un canale o un altro specchio d'acqua. La draga, d'altra parte, è la macchina che consente di sviluppare questo compito quando si estraggono rocce, sabbia e altri materiali e sedimenti. Durante il dragaggio, è possibile aumentare la profondità di un corso d'acqua . I
  • definizione: generale

    generale

    Dal latino generalis , il generale è comune a molti oggetti di diversa natura oa tutti gli individui che fanno parte di un tutto . L'aggettivo permette di nominare quello comune, normale o frequente . Ad esempio: "La pelliccia arancione è una caratteristica generale di questa razza" , "Il popolo italiano è molto chiassoso in generale" , "La violenza è una caratteristica generale di tutte le loro produzioni" . Il