Definizione credito

L'origine etimologica della parola credito risale al latino creditum, che significa "cosa fiduciosa" . Pertanto, la nozione di credito sembra legata alla fiducia.

credito

Un credito è una somma di denaro dovuta a un'entità (ad esempio, una banca) oa una persona .

In un altro senso, il termine credito è usato come sinonimo di autorità, fama o reputazione : "Il giocatore ha ancora credito per invertire la situazione" .

Nel campo dell'educazione, di solito nelle università, un credito è un'unità di valutazione di un argomento, che equivale a un certo numero di ore di insegnamento: "Ho bisogno di 40 crediti per poter studiare quell'argomento" .

Infine, i crediti sono i titoli che menzionano le persone che hanno partecipato alle riprese di un film o alla produzione di un programma televisivo. Di solito appaiono all'inizio della trasmissione. Il posto che un artista occupa nei crediti riflette la sua importanza o fama; d'altra parte, quelli che hanno partecipazioni minori potrebbero non apparire nemmeno nei titoli.

Quali sono le differenze tra un prestito e un prestito?

È molto comune che questi due termini siano confusi soprattutto in quelle aree dove non c'è cultura finanziaria, tuttavia, è necessario spiegare che, nonostante molti affermano "devo chiedere un prestito" o "ho intenzione di chiedere un prestito "È esattamente lo stesso, ci sono molte differenze tra loro, che spiegheremo di seguito.

In un prestito, la banca mette una quantità fissa di denaro a disposizione di un cliente, che deve essere restituita entro un certo periodo di tempo, insieme agli interessi precedentemente programmati. È un'operazione che viene eseguita a medio o lungo termine e che viene ammortizzata in rate regolari che possono essere mensili, trimestrali, semestrali o annuali . Pertanto, il cliente può pianificare il modulo e le rate in cui rimborserà il denaro che gli è stato prestato. Nella maggior parte dei casi, i prestiti sono concessi a clienti privati ​​per uso privato e, al momento della firma del contratto, vengono richiesti determinati requisiti, come una garanzia o una garanzia reale . Una volta che questo è stato firmato, il prestito sarà depositato sul conto che il cliente ha già e dal primo giorno in cui diventa effettivo, l'interesse è calcolato secondo l'importo che la banca ha prestato ad esso.

Nel caso dei prestiti, la banca offre al cliente un conto di credito, nel quale il cliente può accedere alla somma di cui ha bisogno (essendoci un importo massimo determinato nel contratto). In generale, il modo in cui il cliente paga questo credito è su base regolare quando la banca invia la liquidazione per il denaro utilizzato, a cui vengono aggiunte le spese e gli interessi imposti dall'entità.

In entrambi i casi il denaro è prestato e la persona accetta di restituirlo entro un certo periodo di tempo e, anche in entrambi i casi, la banca ottiene i suoi profitti dall'interesse che impone sul contratto.

Infine, sia nel primo che nel secondo caso, il creditore (che concede il credito) ha il diritto di chiedere e ritirare il denaro nei tempi previsti e, nel caso in cui la persona non rispetti il ​​pagamento, il creditore può prendere rappresaglie legali contro di lui (come citarlo in giudizio e portarlo in tribunale).

Esiste un tipo di credito noto come credito al consumo e consiste in un prestito offerto da un istituto finanziario a una persona o società in modo che possano acquistare beni o disporre di una certa quantità di denaro per una determinata operazione.

Alcuni dei prodotti che possono essere acquistati attraverso un credito al consumo sono automobili, mobili, elettrodomestici, accessori di intrattenimento, computer, ornamenti e prodotti da decorare e anche beni immateriali come viaggi o attività ricreative.

Vale la pena ricordare che alcune organizzazioni, come i supermercati, propongono di aderire a un account consumatore, in cui il cliente ottiene una carta di credito che consentirà loro di acquistare prodotti da quel luogo e di pagare a rate.

Raccomandato
  • definizione popolare: guida

    guida

    La guida è l' azione e l'effetto della guida (trasportare, trasportare, guidare, dirigere). Il termine deriva dalla parola latina conductio e ha diverse applicazioni e usi. La conduzione dell'elettricità è la trasmissione della carica elettrica attraverso un cavo o un altro corpo . Il concetto è usato in modo simile per riferirsi alla conduzione del calore . La
  • definizione popolare: catena trofica

    catena trofica

    Il concetto di catena trofica è usato per indicare le interrelazioni stabilite da esseri viventi che si nutrono l'un l'altro in un certo ordine. L'idea di catena si riferisce al fatto che un organismo ne mangia un altro e, a sua volta, viene mangiato da una terza parte. Chiamata anche catena alimentare , la catena trofica rivela i legami alimentari tra decompositori, consumatori e produttori .
  • definizione popolare: effetto

    effetto

    Originario del termine effectus latino, il termine effetto presenta una grande varietà di significati e usi, molti dei quali legati alla sperimentazione scientifica . Il suo significato principale presenta l'effetto di ciò che è ottenuto come risultato di una causa . Il legame tra una causa e il suo effetto è noto come causalità . Per
  • definizione popolare: fungibile

    fungibile

    L' etimologia del fungibile ci porta alla parola latina funghi , che può essere tradotto come "da spendere" ; D'altra parte, il suffisso -ble si riferisce alle cose che vengono consumate con l'uso. Precisamente, il concetto è usato per descrivere ciò che, quando viene usato, viene consumato . U
  • definizione popolare: contabile

    contabile

    La contabilità è ciò che appartiene o si riferisce alla contabilità (l'attitudine delle cose a ridurle a calcoli o il sistema adottato per tenere i conti in un ufficio pubblico o privato). Il termine, che deriva dal latino computabĭlis , consente anche di riferirsi in generale a tutto ciò che può essere contato . Un co
  • definizione popolare: ira

    ira

    Ira è un termine di origine latina che si riferisce alla rabbia e alla violenza . È una congiunzione di sentimenti negativi che genera rabbia e indignazione. Ad esempio: "Il gesto dell'attaccante ha suscitato l'ira dei sostenitori rivali " , "L'uomo d'affari ha vissuto un giorno di rabbia: prima ha insultato un passante, poi ha spinto un vicino e infine ha colpito un poliziotto" , "Il fallimento dell'arbitro ha causato l'ira della gente, che non ha esitato a lanciare oggetti contundenti nel campo " .