Definizione ipotalamo

L' ipotalamo è un'area del cervello che si trova sotto il talamo e può essere inquadrata nel diencefalo . Attraverso il rilascio di ormoni, l'ipotalamo è responsabile della regolazione della temperatura corporea, della sete, della fame, dell'umore e di altre questioni di grande importanza.

ipotalamico

Questa zona di materia grigia può essere divisa in diversi nuclei, come il paraventricolare, il sopra-apicale, il ventromediale, il posteriore, il preottico, il dorsomediale e il laterale, tra gli altri.

L'ipotalamo agisce sul sistema nervoso autonomo e sul sistema limbico, oltre ad essere considerato come la struttura integrante del sistema nervoso vegetativo . È collegato al sistema endocrino, ai nervi cerebrali e al midollo spinale .

È importante sottolineare che quest'area del cervello in questione ha luogo insieme alla ghiandola pituitaria, una ghiandola endocrina che si trova in uno spazio osseo del cosiddetto osso sfenoide, la procedura dell'omeostasi. In concreto questo è un insieme di azioni grazie alle quali si ottiene che l'organismo, e più esattamente il suo ambiente interno, si autoregola a ottenere in questo modo sia le proprietà che la composizione di esso in ciò che sono parametri costanti.

Secondo la medicina, questo processo di omeostasi è ottenuto dall'ipotalamo e dalla ghiandola pituitaria attraverso un sistema di feedback negativo, cioè il sistema risponde nella direzione opposta al segnale.

Oltre a rilasciare ormoni, l'ipotalamo ha la capacità di generare neuro-ormoni ad azione diretta come l' ossitocina (che è legata ai genitali nel caso degli uomini e alle ghiandole mammarie e all'utero nelle donne) e l' ormone antidiuretico (dedicato al regolazione dell'acqua nel corpo).

L'ipotalamo, d'altra parte, è responsabile della segregazione di diverse sostanze e delle diverse funzioni correlate alla secrezione degli ormoni ipofisari .

Oltre a tutto quanto sopra, si deve affermare che è anche importante conoscere l'insieme di malattie dell'ipotalamo che possono verificarsi e che portano chi soffre in un momento critico perché è patologie rilevanti.

Ad esempio, tra i più frequenti sono i tumori delle cellule germinali, i meningiomi dell'ala sfenoidale, i craniofaringiomi, gli aneurismi dei gliomi carotidi interni o del nervo ottico. Queste sono le malattie che si verificano in quello che è l'ipotalamo anteriore.

Tuttavia, non possiamo trascurare che ci sono altre patologie che si verificano nel cosiddetto ipotalamo posteriore. Alcuni di essi si distinguono per la loro importanza, come i teratomi che sono tumori incapsulati, gliomi, ependimomi o i tumori citati a cellule germinali.

Alcuni interventi chirurgici, un tumore, la degenerazione della vecchiaia o un colpo violento possono causare danni all'ipotalamo. Tra le conseguenze di questi disturbi, ci sono alcune alterazioni della psiche, diabete insipido (che provoca una riduzione della generazione di vasopressina e un eccesso nella produzione di urina), disturbi del sonno, cambiamenti nella frequenza cardiaca, sovrappeso e disfunzioni sessuali.

Raccomandato
  • definizione: proprietà distributiva

    proprietà distributiva

    Il concetto di proprietà distributiva è usato nel campo dell'algebra . È una delle proprietà della moltiplicazione che si applica all'addizione o alla sottrazione. Questa proprietà indica che due o più termini presenti in una somma o in una sottrazione moltiplicata per un'altra quantità, è uguale all'addizione o sottrazione della moltiplicazione di ciascuno dei termini della somma o sottrazione per il numero. In alt
  • definizione: immunologia

    immunologia

    L'immunologia è la disciplina che è dedicata allo studio dell'immunità biologica . Questa è chiamata la particolare risposta di un organismo a un antigene o allo stato di resistenza che una specie o un individuo ha contro certe azioni patogene. Il sistema immunitario , chiamato anche sistema immunitario o sistema immunitario , è costituito da strutture e processi che consentono a un organismo di riconoscere un elemento estraneo (esterno o interno) e fornire una risposta . Que
  • definizione: pratica didattica

    pratica didattica

    La nozione di pratica didattica non ha una sola definizione, né può essere spiegata in poche parole. Il concetto è molto ampio e si riferisce all'attività sociale esercitata da un insegnante o insegnante quando insegna . La pratica didattica, quindi, è influenzata da molteplici fattori: dalla formazione accademica propria dell'insegnante alle singolarità della scuola in cui lavora, passando attraverso la necessità di rispettare un programma obbligatorio che è regolato dallo Stato e dai vari risposte e reazioni dei tuoi studenti. Si può
  • definizione: patetico

    patetico

    Il termine patetico deriva dal pathet latino che, a sua volta, ha la sua origine in una parola greca che significa "sensibile" o "che provoca un'impressione" . Il dizionario della Royal Spanish Academy (RAE) definisce questo aggettivo come qualcosa che può muovere lo spirito con veemenza, generando sentimenti come sgomento, angoscia o nostalgia.
  • definizione: disegno

    disegno

    Dal disegno italiano, la parola design si riferisce a uno schizzo , uno schizzo o uno schema che è fatto, mentalmente o in un supporto materiale, prima di concreting la produzione di qualcosa. Il termine è anche usato per riferirsi all'aspetto di alcuni prodotti in termini di linee, forma e funzionalità. A
  • definizione: insufficiente

    insufficiente

    La nozione di inadeguato è usata per riferirsi a ciò che non è appropriato . L'appropriato, a sua volta, è appropriato o adattato alle esigenze o ai bisogni . Quando qualcosa non è appropriato, quindi, è scomodo o improprio . Ad esempio : "L'insegnante è stato sanzionato dai funzionari della scuola a causa dell'uso di un linguaggio inappropriato di fronte ai suoi studenti" , "L'uso inappropriato della tecnologia espone l'essere umano a grandi rischi" , "Dal governo hanno considerato che la disoccupazione è inadeguata da quando i negoziati salariali n