Definizione atomo

Dall'atmum latino, un atomo è la più piccola quantità di un elemento chimico che ha una sua esistenza ed è considerato indivisibile . L'atomo è formato da un nucleo con protoni e neutroni e da diversi elettroni orbitali, il cui numero varia a seconda dell'elemento chimico.

atomo

Tuttavia, oltre agli elementi che lo compongono, è importante sottolineare che ogni atomo ha una serie di proprietà che è essenziale prendere in considerazione quando si lavora con esso. In questo caso, troviamo il fatto che sono le dimensioni, la massa, le interazioni elettriche che si stabiliscono tra elettroni e protoni o livelli di energia.

L'atomo è anche chiamato la particella fondamentale, grazie alla sua caratteristica di non poter essere diviso per processi chimici. A partire dal XVI e XVII secolo, con lo sviluppo della chimica, la teoria atomica iniziò ad avanzare con certezze che fino a quel momento erano impossibili da ottenere.

I chimici sono stati in grado di scoprire che qualsiasi liquido, gas o solido potrebbe essere scomposto in diversi elementi o costituenti finali (ad esempio, ciascuna molecola d'acqua è composta da due atomi di idrogeno e un atomo di ossigeno: H2O ). John Dalton è stato colui che ha mostrato che gli atomi erano uniti l'un l'altro secondo certe proporzioni definite.

Tuttavia, ci sono stati anche altri autori che, in modo profondo e intenso, hanno lasciato il segno nello studio e nell'analisi degli atomi. Questo sarebbe il caso, ad esempio, dello scienziato britannico Joseph John Thomson. Questo passò alla storia non solo come l'inventore dello spettrometro di massa, ma anche come lo scopritore di due elementi fondamentali: gli isotopi e l'elettrone.

Il fisico neozelandese Ernest Rutherford, il danese Niels Bohr e il francese Louis-Victor de Broglie sono altri scienziati che, nel corso della storia, hanno sviluppato le proprie teorie e modelli atomici con vari gradi di successo e accettazione da parte di la comunità scientifica.

In questo caso è importante sottolineare il ruolo dell'ultimo fisico citato dal 1929 quando ha vinto il premio Nobel per essere riuscito a scoprire la natura ondulatoria di ciò che è l'elettrone.

All'inizio di questa definizione abbiamo detto che il nucleo atomico è composto da protoni e neutroni. I protoni hanno una carica di energia positiva, mentre i neutroni non hanno carica . La differenza tra i diversi elementi chimici è data dalla quantità di protoni e neutroni dei loro atomi. D'altra parte, il numero di protoni nel nucleo di un atomo è chiamato numero atomico .

La tavola periodica degli elementi è un'organizzazione che consente di distribuire i diversi elementi chimici secondo determinate caratteristiche e criteri. Il nucleo più semplice è quello dell'idrogeno, che ha un singolo protone. Ecco perché appare al primo posto del tavolo. L'idrogeno è seguito dall'elio, che ha due protoni e due neutroni.

In aggiunta a quanto sopra, non possiamo ignorare l'esistenza di un'espressione colloquiale che usa il termine con cui abbiamo a che fare. Si tratta dell'espressione "in un atomo" che viene usata come sinonimo di "nella più piccola cosa".

Raccomandato
  • definizione: veritiero

    veritiero

    Dalla verax latina, veritiero è un aggettivo che si riferisce a chi dice sempre o professa la verità . Il termine si applica anche a informazioni certe e verificabili . Ad esempio: "Martin è un uomo sincero, ti puoi fidare di quello che ti dice" , "Il governo ha richiesto dati veritieri dai consulenti per decidere se il ministro apparirà alle prossime elezioni come candidato a deputato" , "Si stima che l'attacco ha lasciato più di una dozzina di morti, sebbene non ci sia ancora un numero reale diffuso da un organismo ufficiale " . Nel
  • definizione: parallelogrammo

    parallelogrammo

    Originariamente nella parola latina parallelogrammus , il concetto di parallelogramma serve a identificare un quadrilatero in cui i lati opposti sono paralleli tra loro . Questa figura geometrica costituisce, quindi, un poligono composto da 4 lati in cui vi sono due casi di lati paralleli. È interessante notare che esistono diversi tipi di parallelogrammi.
  • definizione: flangia

    flangia

    Le ciglia sono i peli che si trovano nelle palpebre e che servono a proteggere gli occhi . Sebbene questi peli siano presenti su entrambe le palpebre, quello superiore esibisce un numero maggiore di ciglia. Grazie alle ciglia, è più complicato che una particella esterna entri nell'occhio. Quando le ciglia registrano un contatto, per quanto lieve possa essere, inizia un'azione riflessa che porta a chiudere le palpebre quasi istantaneamente.
  • definizione: evento tassabile

    evento tassabile

    La nozione di fatto può essere usata per nominare un'opera, un evento o qualcosa che è specificato. Tassabile , d'altra parte, è un aggettivo che viene utilizzato per qualificare ciò che può essere tassato con una tassa (un obbligo monetario fissato dalla legge). Un evento tassabile , quindi, è un evento che causa la nascita dell'obbligo legale di dare un contributo . In q
  • definizione: bachata

    bachata

    Bachata è un genere di musica popolare che è nato nella Repubblica Dominicana e poi si è espanso in molti paesi. Bachata combina merengue , son , bolero e altri stili. Per l'interpretazione della bachata, vengono utilizzati strumenti musicali come la güira (un idiofono), il bongo (membranophone), la chitarra e il basso . Gr
  • definizione: disfonia

    disfonia

    L'etimologia della disfonia ci porta alla disfonia , una parola greca. La nozione si riferisce ad un'alterazione quantitativa o qualitativa della fonazione : cioè della manifestazione della voce . La disfonia implica una certa modificazione della quantità e / o della qualità della voce che non diventa assoluta, poiché quella che rimane senza parole soffre di afonia . Ch