Definizione tachymetry

Per scoprire il significato del termine tachimetria, è necessario che, in primo luogo, procediamo a conoscere la sua origine etimologica. In questo caso, dobbiamo determinare che è una parola che deriva dal greco, poiché è il risultato della somma di due parti chiaramente differenziate come queste:
-L'aggettivo "takhys", che può essere tradotto velocemente.
-Il nome "metron", che è sinonimo di misura.

tachymetry

La Taquimetría è il ramo della topografia focalizzata sull'elevazione dei piani attraverso il tachimetro (un dispositivo che consente la misurazione di angoli e distanze).

La tachimetria è considerata un metodo per eseguire le misurazioni rapidamente ma senza troppa precisione. Viene solitamente utilizzato in situazioni in cui, a causa delle sue caratteristiche, è impossibile utilizzare un metro a nastro.

La tachimetria consente la misurazione indiretta delle distanze orizzontali o verticali . Dal tachimetro, simile a un teodolite, è possibile effettuare tre letture (un filo inferiore, un altro mezzo e un terzo filo superiore) e, prendendo il valore dell'angolo verticale, raggiungere la misura che si intende conoscere.

Secondo il sistema applicato, è possibile distinguere tra diversi tipi di tachimetria, come la tachimetrica a vista orizzontale , la tachimetria tangenziale a vista verticale e la tachimetria a vista verticale .

In aggiunta a quanto sopra, dobbiamo stabilire ulteriori dati su questi tipi di tachimetria sottolineati:
-Taquimetria inclinata, che viene intrapresa in quelli che sono terreni che hanno diversi tipi di irregolarità e che consiste fondamentalmente nell'uso dei tachimetri per rendere visivi inclinati.
-Tacheometric orizzontale. Questo è caratterizzato dal fatto che può utilizzare sia tachimetri e livelli per intraprendere ciò che è lavoro, che sarà basato su chiamate visive orizzontali. Fondamentalmente, saranno presi i dati relativi all'angolo orizzontale del terreno, all'altezza dello strumento e alle letture dei fili, sia il mezzo che le estremità.

I tacheometri auto - riducenti, d'altra parte, servono per misurare direttamente la distanza tra due punti. Per questo fanno appello a una funzione costante.

È possibile trovare gli usi della tachimetria in varie opere di ingegneria civile . La tachimetria può essere presente, ad esempio, quando viene pianificata la costruzione di una strada o di un percorso . Supponiamo che intendiamo unire due città con una nuova strada: tra i due punti è possibile tracciare un numero enorme di linee. La scelta del percorso sarà legata a diversi problemi tecnici che la tachimetria può aiutare a risolvere, almeno in relazione a determinati aspetti, attraverso le loro misurazioni.

Non meno interessante è conoscere un altro insieme di aspetti legati alla tachimetria, tra i quali possiamo evidenziare quanto segue:
-Con ciò, si ottengono le coordinate X, Y e Z attraverso una singola operazione.
-Ci sono i cosiddetti notebook tachimetrici, che sono quei media in cui i professionisti procedono a registrare i dati che usano e quelli che ottengono quando intraprendono l'operazione in questione.

Raccomandato
  • definizione: proprietà distributiva

    proprietà distributiva

    Il concetto di proprietà distributiva è usato nel campo dell'algebra . È una delle proprietà della moltiplicazione che si applica all'addizione o alla sottrazione. Questa proprietà indica che due o più termini presenti in una somma o in una sottrazione moltiplicata per un'altra quantità, è uguale all'addizione o sottrazione della moltiplicazione di ciascuno dei termini della somma o sottrazione per il numero. In alt
  • definizione: immunologia

    immunologia

    L'immunologia è la disciplina che è dedicata allo studio dell'immunità biologica . Questa è chiamata la particolare risposta di un organismo a un antigene o allo stato di resistenza che una specie o un individuo ha contro certe azioni patogene. Il sistema immunitario , chiamato anche sistema immunitario o sistema immunitario , è costituito da strutture e processi che consentono a un organismo di riconoscere un elemento estraneo (esterno o interno) e fornire una risposta . Que
  • definizione: pratica didattica

    pratica didattica

    La nozione di pratica didattica non ha una sola definizione, né può essere spiegata in poche parole. Il concetto è molto ampio e si riferisce all'attività sociale esercitata da un insegnante o insegnante quando insegna . La pratica didattica, quindi, è influenzata da molteplici fattori: dalla formazione accademica propria dell'insegnante alle singolarità della scuola in cui lavora, passando attraverso la necessità di rispettare un programma obbligatorio che è regolato dallo Stato e dai vari risposte e reazioni dei tuoi studenti. Si può
  • definizione: patetico

    patetico

    Il termine patetico deriva dal pathet latino che, a sua volta, ha la sua origine in una parola greca che significa "sensibile" o "che provoca un'impressione" . Il dizionario della Royal Spanish Academy (RAE) definisce questo aggettivo come qualcosa che può muovere lo spirito con veemenza, generando sentimenti come sgomento, angoscia o nostalgia.
  • definizione: disegno

    disegno

    Dal disegno italiano, la parola design si riferisce a uno schizzo , uno schizzo o uno schema che è fatto, mentalmente o in un supporto materiale, prima di concreting la produzione di qualcosa. Il termine è anche usato per riferirsi all'aspetto di alcuni prodotti in termini di linee, forma e funzionalità. A
  • definizione: insufficiente

    insufficiente

    La nozione di inadeguato è usata per riferirsi a ciò che non è appropriato . L'appropriato, a sua volta, è appropriato o adattato alle esigenze o ai bisogni . Quando qualcosa non è appropriato, quindi, è scomodo o improprio . Ad esempio : "L'insegnante è stato sanzionato dai funzionari della scuola a causa dell'uso di un linguaggio inappropriato di fronte ai suoi studenti" , "L'uso inappropriato della tecnologia espone l'essere umano a grandi rischi" , "Dal governo hanno considerato che la disoccupazione è inadeguata da quando i negoziati salariali n