Definizione forza

Il dizionario della Royal Spanish Academy (RAE) riserva sedici definizioni per la parola forza, un termine derivato dal latino fortia . Secondo la RAE, la forza descrive forza, robustezza, potenza e la capacità di rimuovere o spostare qualcosa o qualcuno che ha il peso o che esercita resistenza (ad esempio, ci vuole forza per tenere una roccia); la concreta canalizzazione del potere fisico o morale ( "Ha molta forza, può riprendersi da questa disgrazia" ); la capacità di resistere a una spinta o sopportare un peso (come la forza di alcune colonne); le caratteristiche intrinseche che gli oggetti hanno per se stessi; e l' atto di costringere qualcuno a fare qualcosa, per esempio.

forza

La forza è anche lo stato più vigoroso di qualcosa (come quando si evidenzia la forza della giovinezza), una piazza attrezzata per compiti di difesa, una cintura cucita allo scopo di fabbricare un tessuto e il popolo di guerra più resistente ( le forze militari).

Per la fisica, la forza è qualsiasi azione, sforzo o influenza che possa alterare lo stato di movimento o il riposo di qualsiasi corpo . Ciò significa che una forza può accelerare un oggetto, modificando la sua velocità, la sua direzione o la direzione del suo movimento.

Il primo fisico a descrivere il concetto di forza era Archimede, sebbene lo abbia fatto solo in termini statici. Galileo Galilei gli diede la definizione dinamica, mentre Isaac Newton era colui che poteva formulare in forma matematica la definizione moderna di forza.

Secondo la definizione che la fisica fa di questo concetto, la forza è il risultato della massa di qualcosa con la sua accelerazione (F = massa x accelerazione) e che a seconda della prospettiva e dei risultati sono divisi in tre tipi di forze:

* Elettrico (è fatto con una fonte di energia che si muove ad una certa velocità all'interno di un campo magnetico, trasformando l'energia in elettricità);
* Meccanica (prodotta da un oggetto meccanico con una certa intensità e che provoca cambiamenti nel ricevitore);
* Magnetico (esercitato da un polo all'altro e come risultato del movimento di particelle cariche, ad esempio elettroni).

Perché questa interazione abbia luogo è necessario che ci sia un agente (entità che esegue la forza) e un ricevente (un corpo che lo riceve). È necessario chiarire che questa azione avrà risultati diversi se ci sono più di un agente o più ricevitori e se la distanza tra i diversi elementi differisce.

L'effetto prodotto dalla forza su un corpo può essere: modifica dello stato di movimento (una palla rotola in una direzione e qualcuno la calcia nella direzione opposta), nella sua velocità (qualcuno spinge un'amaca all'indietro in modo che quando viene lanciata aumenta la sua velocità) o nella forma del ricevitore (l'impasto della pizza che viene impastato cambia forma).

In sociologia esiste un concetto chiamato forza lavoro. Si chiama forza lavoro per le condizioni fisiche e mentali di ogni essere umano e questo le mette in pratica per produrre un bene preciso. Secondo la teoria di Carl Marx, la forza lavoro nella società capitalista diventa una merce il cui valore è lavoro in cambio di salari. In questa teoria la forza lavoro ha anche ricevuto il nome di manodopera.

Infine, si deve notare che si considera che le forze fondamentali sono quelle che non possono essere spiegate in termini di altre più basilari, come quelle gravitazionali, elettromagnetiche, forti nucleari e deboli nucleari.

Raccomandato
  • definizione popolare: accessibilità

    accessibilità

    L'accessibilità è la qualità di ciò che è accessibile . L'aggettivo accessibile, d'altra parte, si riferisce a ciò che è semplice comprensione o comprensione. Il concetto di accessibilità, quindi, viene utilizzato per indicare il grado o il livello al quale qualsiasi essere umano, al di là della sua condizione fisica o delle sue facoltà cognitive, può utilizzare una cosa, usufruire di un servizio o usufruire di un servizio. infrastru
  • definizione popolare: controllare

    controllare

    In francese è dove possiamo trovare l'origine etimologica del controllo del termine. Più esattamente la stessa cosa si trova nella parola eschec che può essere definita come "check" e che è stata usata negli scacchi per mostrare che un giocatore aveva fatto un gioco che metteva seriamente in pericolo la figura del re. Un
  • definizione popolare: reception

    reception

    Il primo passo che faremo prima di entrare pienamente nella definizione del significato del termine ricezione è determinare la sua origine etimologica. In questo caso, dobbiamo dire che deriva dal latino, in particolare da "receptio", e che è composto da tre parti chiaramente differenziate: -Il prefisso "re-", che può essere tradotto come "all'indietro" o "di nuovo". -
  • definizione popolare: ferie

    ferie

    Vacaciones è il plurale di vacanza , un termine che deriva dal latino vacatio e che si riferisce al resto di un'attività abituale . È il periodo in cui le persone che studiano o lavorano temporaneamente sospendono i loro obblighi. Le vacanze sono associate al riposo , al tempo libero e al turismo . D
  • definizione popolare: centigrado

    centigrado

    Il dizionario della Royal Spanish Academy ( RAE ) indica che l'aggettivo centigrado è usato con riferimento a quello legato alla scala centigrado . Questa scala, chiamata anche Celsius , ha il punto di fusione del ghiaccio come valore 0 e il punto di ebollizione dell'acqua come valore 100 , sempre alla pressione normale.
  • definizione popolare: dispositivo

    dispositivo

    Dal disposĭtus latino ( "organizzato" ), un dispositivo è un apparato o meccanismo che sviluppa determinate azioni. Il suo nome è legato al fatto che tale artificio è organizzato per raggiungere il suo obiettivo. Ad esempio: "Mi hanno dato una macchina per caffè espresso, ma ancora non capisco come funziona il dispositivo" , "Uno specialista mi ha consigliato di installare un dispositivo che regola l'intensità della luce" , "Questa stufa ha un dispositivo che consente di impostare il programma di illuminazione e fuori . &quo