Definizione proemio

Prima di procedere alla determinazione del significato del termine proemio, è necessario che scopriamo la sua origine etimologica. In questo senso, possiamo dire che deriva dal greco, in particolare dalla parola "prooimion", che può essere tradotto come "prologo" e che si compone di due parti diverse:
-Il prefisso "pro-", che equivale a "prima".
-La parola "oime", che significa "recitato" o "poesia".

proemio

È un termine che viene spesso citato come equivalente al prologo : si riferisce, quindi, al testo che precede l'inizio di un'opera. Il proem è posto davanti al corpo di un certo lavoro e funge da introduzione, sebbene non faccia parte dell'opera stessa.

Il proem può essere associato a un preambolo, un exordium o un preludio, secondo il contesto. Le sue caratteristiche, quindi, variano a seconda del tipo di lavoro. In letteratura, si ritiene che il proem sia utilizzato per introdurre l'argomento che verrà trattato nelle pagine seguenti.

Sul piano musicale, il concetto di proemio era usato nell'antichità per indicare la canzone che precedette l'interpretazione di alcuni strumentisti. Inoltre è stato chiamato proemio per canzoni di tipo religioso.

In particolare, si deve affermare che nell'Antichità quel tipo di composizioni ha dato origine alla creazione del proprio genere e diversi artisti si sono specializzati in esso. Questo sarebbe il caso, per esempio, di Terprando. In Lesbo è nato nel settimo secolo aC, questo poeta e musicista greco che è passato alla storia per diverse circostanze.

Possiamo affermare che è riconosciuto come un importante autore di film, ma anche per aver fondato la cosiddetta scuola citarédica. Ciò senza dimenticare che c'è anche una leggenda sulla sua figura che dice che, dopo aver ricevuto gli ordini dal cosiddetto Oracolo di Delfi, riuscì a pacificare i conflitti che esistevano a Sparta semplicemente attraverso la musica.

In generale, si può dire che il proem cerca di guidare il pubblico. Il creatore del lavoro chiarisce o spiega la sua creazione e pone le basi per la sua ricezione.

Uno dei più importanti nemici nella storia è noto come Proemio de Parmenide. Questo è un testo che ha conservato 32 versi che è responsabile dell'avvio del lavoro "Sulla natura", personaggio epico. Quello è di natura simbolica e fa una revisione della vita mortale, degli dei, dei viaggi vitali ...

Per la legge, il proem è ciò che è incluso all'inizio di un contratto per stabilire la natura giuridica di esso. Attraverso il proem, si menziona chi celebra il contratto, dettagli su come verranno nominati dopo, ecc. Il proem, in breve, indica chi sono le parti coinvolte nel contratto, indica il luogo e la data in cui l'accordo è firmato e qualifica il contenuto dello strumento giuridico.

Raccomandato
  • definizione popolare: rispettare

    rispettare

    Rimanere è un verbo che allude a tollerare, rispettare o acconsentire a qualcosa . Chiunque rispetti un determinato ordine o requisito, accetta di fare ciò che indica. Ad esempio: "Il giocatore potrebbe essere licenziato per non aver seguito le istruzioni del suo allenatore" , "Non accetterò nulla di ciò che quest'uomo mi dice" , "Se il tuo capo ordina qualcosa, devi conformarti" . Pe
  • definizione popolare: immagine aziendale

    immagine aziendale

    Il primo passo necessario e obbligato per essere in grado di comprendere il significato del termine che ora ci occupa è determinare la sua origine etimologica. In questo senso, dobbiamo dire che le due parole che lo fanno derivare dal latino: • L'immagine proviene da "imago", che può essere tradotto come ritratto. •
  • definizione popolare: anno

    anno

    Dall'anno latino, un anno è un periodo di dodici mesi che inizia il 1 gennaio e termina il 31 dicembre . Il termine è anche usato come unità di tempo, per misurare lo stesso numero di mesi di un dato giorno. Ad esempio: "Mia figlia inizierà la scuola elementare il prossimo anno" , "Se tutto andrà bene, il prossimo anno andremo in Europa" , "Non ho preso una vacanza per due anni" , "Edgardo completerà la sua riabilitazione il prossimo anno " , " Ero un padre per la prima volta nel 1975. &quo
  • definizione popolare: menopausa

    menopausa

    Per determinare l'origine etimologica del termine menopausa dovremmo stabilire che è una parola che viene dal francese "menopausa". Il medico Charles de Gardanne è stato colui che ha realizzato la creazione di quella parola da due parole greche: "Men", che può essere tradotto come "mese" e "pausis", che equivale a "pausa". L
  • definizione popolare: yoga

    yoga

    Lo yoga è un termine sanscrito che può essere tradotto come "sforzo" o "unione" . Il concetto ha due grandi applicazioni: da una parte, riguarda l'insieme delle discipline fisiche e mentali originate in India e che cercano di raggiungere la perfezione spirituale e l' unione con l'assoluto ; D'altra parte, lo yoga è formato da pratiche moderne che derivano dalla tradizione indù di cui sopra e che promuovono la padronanza del corpo e una maggiore capacità di concentrazione . Ogg
  • definizione popolare: Celestina

    Celestina

    Celestina è un concetto con diversi usi. Quando deriva dal personaggio della tragicommedia con Melibea e Calisto , indica la Royal Spanish Academy ( RAE ) nel suo dizionario, si riferisce a una persona che contribuisce per due persone a stabilire un partner sentimentale . Un sensale, quindi, è una donna che aiuta, in qualche modo, a stabilire un legame romantico .