Definizione etica professionale

La parola etica deriva dal greco ethikos ( "carattere" ). Si tratta dello studio della moralità e dell'azione umana per promuovere comportamenti desiderabili . Una frase etica presuppone l'elaborazione di un giudizio morale e una norma che indica come i membri di una società dovrebbero agire.

L'etica professionale deriva da un concetto noto come etica aziendale che stabilisce le condizioni in cui gli esseri umani devono relazionarsi al loro ambiente. Entrambe le forme di lavoro sono correlate poiché è così importante offrire un servizio equo e svolgere un lavoro responsabile, come preservare l'habitat in cui lo sviluppiamo.

Nell'ambito dell'etica degli affari ci sono tre rami che definiscono il rapporto di diversi professionisti con il loro habitat. Sono: economismo limitato (il cui obiettivo fondamentale è massimizzare i profitti ma rispettare ciò che viene imposto dalla legislazione vigente, preservare l'ambiente e cercare di soddisfare le esigenze sociali dell'ambiente), il dualismo razionalista (basato sulla ricerca del profitto nel rispetto del principi imposti da una teoria etica razionalista, che determina ciò che è giusto) e realismo moderato (capisce che l'essere umano ha la capacità di conoscere i bisogni del proprio ambiente e in quanto tale è responsabile di stabilire una relazione equa con il proprio ambiente).

Quando nasciamo acquisiamo la nostra personalità legale ; attraverso il quale riceviamo una serie di diritti e doveri che governeranno le nostre vite da allora in poi. Tuttavia, al fine di sviluppare una vita sociale completa, è necessario acquisire una formazione professionale. Cioè, un particolare interesse per una certa attività e gli studi necessari per svilupparlo bene. Ma neanche questo apprendimento, è necessario sapere come usarlo; Ciò significa, esercitare con responsabilità.

La responsabilità di una persona risiede nel suo obbligo di rispondere per i propri atti. È condizionato dalla libertà e dalla volontà. Per quanto riguarda l'etica professionale, la responsabilità di un individuo lo costringe a sviluppare il suo lavoro in modo etico e corretto, cercando di cooperare, nella misura in cui può, con il bene comune.

Raccomandato
  • definizione: omeostasi

    omeostasi

    La prima cosa da fare è stabilire l'origine etimologica del termine omeostasi. In questo caso, possiamo determinare che è una parola che emana dal greco e si apprezza che è composta da due parole greche chiaramente definite: homo , che può essere tradotto come "simile" e stasi , che serve come sinonimo di "stabilità" e di "stato". L&#
  • definizione: tasso di cambio

    tasso di cambio

    Quando si parla del tasso di cambio (un'espressione che è anche menzionata come il tasso di cambio ), si fa generalmente riferimento all'associazione di cambio che può essere stabilita tra due valute di nazioni diverse. Questi dati ti permettono di sapere quanta parte di una moneta X può essere ottenuta offrendo una valuta Y. I
  • definizione: violenza intrafamiliare

    violenza intrafamiliare

    La famiglia è il gruppo sociale più importante degli esseri umani . È una forma di organizzazione basata sulla consanguineità (come la filiazione tra genitori e figli) e l'istituzione di legami sociali (legalmente riconosciuti) e legalmente riconosciuti. I membri di una famiglia abitano abitualmente nella stessa casa e condividono la vita quotidiana. La
  • definizione: dendrologia

    dendrologia

    Il concetto di dendrologia non fa parte del dizionario della Royal Spanish Academy ( RAE ). Sì, sembra, invece, la dendrografia : la disciplina che è responsabile della descrizione degli alberi . La dendrologia e la dendrografia sono termini usati come sinonimi. È una specialità della botanica dedicata all'analisi di piante legnose , in particolare quelle che sono rilevanti per l' economia . La
  • definizione: draga

    draga

    Il verbo dragar si riferisce all'uso di una draga per pulire e approfondire un fiume, un lago, un canale o un altro specchio d'acqua. La draga, d'altra parte, è la macchina che consente di sviluppare questo compito quando si estraggono rocce, sabbia e altri materiali e sedimenti. Durante il dragaggio, è possibile aumentare la profondità di un corso d'acqua . I
  • definizione: generale

    generale

    Dal latino generalis , il generale è comune a molti oggetti di diversa natura oa tutti gli individui che fanno parte di un tutto . L'aggettivo permette di nominare quello comune, normale o frequente . Ad esempio: "La pelliccia arancione è una caratteristica generale di questa razza" , "Il popolo italiano è molto chiassoso in generale" , "La violenza è una caratteristica generale di tutte le loro produzioni" . Il