Definizione kosher

La parola ebraica kāshēr, che può essere tradotta come "adeguata", venne allo yiddish come kosher . Il concetto è accettato dalla Royal Spanish Academy ( RAE ) e viene utilizzato nella nostra lingua per qualificare il cibo che viene ottenuto e realizzato secondo le regole del giudaismo .

kosher

Il kosher, quindi, è appropriato secondo le idee di questa religione . Se il kosher ha ragione, ciò che non è kosher è inappropriato o inappropriato.

Gli ebrei, in questo quadro, sono nutriti secondo quanto stabilito nella Bibbia . Tra gli alimenti non kosher ci sono maiale, coniglio e frutti di mare, per esempio. D'altra parte, le specie kosher di uccelli e carne devono essere macellati in un modo specifico.

Un altro precetto kosher indica che i latticini e le carni non possono essere preparati o consumati insieme. Milioni di persone in tutto il mondo prestano attenzione a queste regole quando si tratta di mangiare.

È importante tenere presente che l' intero processo di produzione del cibo deve essere kosher . Patatine fritte (patatine fritte), per citare un caso, non sono più kosher se vengono fritti in un olio vegetale che è stato pastorizzato nella stessa attrezzatura che viene utilizzata per produrre sebo .

L' Unione ortodossa (UO) Kosher è una delle agenzie di certificazione kosher più conosciute. Ha circa 6.000 impianti in ottanta paesi dedicati al controllo di oltre 400.000 prodotti. Il consumatore, trovando il sigillo dell'UO, sa che il cibo in questione è kosher poiché rispetta i criteri dell'Ebraismo.

Raccomandato
  • definizione popolare: sottostante

    sottostante

    La prima cosa che faremo è determinare l'origine etimologica del termine sottostante di cui ci stiamo occupando ora. In particolare, possiamo indicare che deriva dal latino, più precisamente dalla parola "subiacentis", che può essere tradotto come "quella che si estende al di sotto" e che è composta da tre componenti: -Il prefisso "sub-", che significa "sotto". -I
  • definizione popolare: IQ

    IQ

    Il QI , noto anche come QI , è un numero derivante dall'esecuzione di una valutazione standardizzata che consente di misurare le capacità cognitive di una persona in relazione alla fascia di età. Questo risultato è abbreviato come CI o IQ , dal concetto inglese di quoziente di intelligenza . Come standard, si considera che l'IC medio in un gruppo di età è 100 . Ciò
  • definizione popolare: fagocitosi

    fagocitosi

    L'idea della fagocitosi viene utilizzata nel campo della biologia . Il termine si riferisce a una classe di endocitosi : una procedura che consente a una cellula di introdurre particelle o molecole al suo interno, bypassando la sua membrana. In particolare, la fagocitosi consiste nel catturare certe particelle attraverso gli pseudopodi (estensioni del citoplasma )
  • definizione popolare: tutela

    tutela

    La parola tutela deriva dal latino tutēla . Riguarda l'autorità che è conferita a prendersi cura di una persona che, per una minoranza o per altre cause, non ha una piena capacità civile. In questo modo, il tutor acquisisce l' autorità e la responsabilità , in assenza dei genitori della persona in questione, sull'argomento e sui loro beni. La t
  • definizione popolare: inibizione

    inibizione

    La parola latina inibizione divenne, in spagnolo, inibizione . Il concetto allude all'atto e al risultato di inibire o inibire . Il verbo inibire , nel frattempo, si riferisce a prevenire, ostacolare o bloccare qualcosa , come un'attività o l'esercizio di una facoltà. In questo modo, l'idea di inibizione ha diversi significati.
  • definizione popolare: riparazione

    riparazione

    Il primo passo da compiere per essere in grado di scoprire a fondo la parola riparazione è di procedere per determinare la sua origine etimologica. In questo senso, possiamo chiarire che emana dal latino, e in particolare dalla parola riparatio . La riparazione è l' azione e l'effetto della riparazione di oggetti che non funzionano correttamente o che sono stati mal fatti .