Definizione studio

La parola latina studium arrivò in spagnolo come studio . Il termine ha diversi usi a seconda del contesto .

studio

Lo studio è lo sforzo che una persona dedica a capire o imparare qualcosa . Per studiare, è necessario leggere, memorizzare ed eseguire altre azioni che consentano l'assimilazione dei contenuti. Ad esempio: "Ho dedicato la mia vita allo studio dei mammiferi marini", "Penso che, con due ore di studio ogni giorno, potrò imparare a parlare questa lingua in circa quattro mesi", "Ero entusiasta di studiare la nostra storia. paese: ora voglio saperne di più . "

Uno studio è anche chiamato uno studio incentrato sull'analisi di un argomento : "L'antropologo tedesco ha presentato uno studio sulle tribù che popolano la giungla amazzonica", "Secondo lo studio fatto dall'economista, nell'ultimo decennio creato 20.000 posti di lavoro nel settore agricolo ", " Ci sono molti studi interessanti sul lavoro degli schiavi nelle Americhe " .

Un altro significato di studio è legato allo spazio di lavoro di un professionista o di un artista autonomo: "Ho bisogno di un nuovo computer per il mio studio", "Il pittore olandese passava gran parte della giornata chiuso nel suo studio", "Domani avrò un incontro con l'architetto nel suo studio . "

Nell'industria del cinema, della musica e dei media, infine, il luogo in cui vengono registrati o trasmessi programmi o altri materiali: "La band inglese ha appena pubblicato il suo terzo album in studio", " Nel programma di oggi, con un grande calciatore che sarà in studio, analizzeremo le notizie della squadra nazionale ", " Il mio sogno è lavorare in uno studio di Hollywood " .

Durante tutta la vita dell'essere umano, lo studio occupa diversi luoghi, sia in riferimento alla sua importanza e al suo carattere. Ad esempio, dopo due o tre anni possiamo iniziare a studiare la cosiddetta scuola materna, dove ci insegnano i rudimenti della lingua, della matematica e dell'arte, tra le altre materie e discipline, e ci aiutano a relazionarci con le altre persone del nostro età.

studio Lo studio inizia come un'attività obbligatoria, imposta dai nostri genitori per soddisfare i requisiti della società e aprire le porte a future opportunità di lavoro. All'inizio abbiamo difficoltà a capire la sua utilità, dato che di solito preferiamo il gioco. Tuttavia, nel corso degli anni, molti hanno capito che l'apprendimento si sta arricchendo, diventando più forte e più potente, e poi si girano per studiare secondo la loro scelta.

In generale, possiamo distinguere due modalità di studio: l' autodidatta (lo studente sceglie il materiale e organizza le lezioni senza l'aiuto di un insegnante) e l' accademico (che viene svolto in un istituto, come una scuola o una facoltà, sotto la supervisione di professionisti dell'insegnamento). Ognuno ha i suoi vantaggi e svantaggi, oltre ad adattarsi alle esigenze dei diversi studenti.

Al giorno d'oggi, lo studio individuale è molto comune, soprattutto nelle lingue straniere, dal momento che è molto facile ottenere materiali in formato digitale: dai libri ai video, attraverso registrazioni audio e conversazioni con altri studenti per esercitarsi senza uscire di casa, Internet Copre tutte le esigenze di coloro che preferiscono fare a meno delle aule . Naturalmente, organizzare il proprio tempo e costringersi a raggiungere gli obiettivi settimanali può diventare una sfida, che non tutti possono superare.

Lo studio accademico ha lo svantaggio di raggruppare persone disparate allo stesso livello, ma anche di beneficiarne liberandole dalla pressione di autocorrezione e dando loro la possibilità di praticare con i loro coetanei.

Raccomandato
  • definizione popolare: condimento

    condimento

    Per determinare il significato del termine condimento, è necessario che, in primo luogo, si proceda stabilendo la sua origine etimologica. In questo caso, possiamo dire che deriva dal latino, in particolare dalla parola "satio", che potrebbe essere tradotto come "piantagione" o "semina" e che in seguito divenne "tempo di maturità delle cose".
  • definizione popolare: savana

    savana

    La savana è un concetto che è usato per nominare una pianura di grande estensione che praticamente non ha alberi. È un ecosistema con bassa densità di vegetazione, che si trova nelle regioni subtropicali o tropicali. Ci sono savane che hanno due stagioni molto diverse in termini di precipitazioni: in un periodo soffrono di siccità e in un altro, abbondanti piogge. Ci
  • definizione popolare: condiscendenza

    condiscendenza

    La condiscendenza è l' azione e l'effetto di condiscendente (accomodarsi al gusto o alla volontà di qualcuno per gentilezza o indolenza). Ad esempio: "Non trattarmi con condiscendenza: voglio che tu mi dica la verità" , "Il nonno guardò il bambino con condiscendenza e se ne andò" , "La condiscendenza, in questo caso, è necessaria " . È un
  • definizione popolare: capacità condizionali

    capacità condizionali

    Il concetto di capacità condizionata è legato alla prestazione fisica di un individuo. Le capacità condizionali sono qualità funzionali ed energetiche sviluppate come conseguenza di un'azione motoria che viene svolta in modo consapevole. Queste capacità , a loro volta, condizionano lo sviluppo delle azioni. For
  • definizione popolare: coordinare

    coordinare

    Coordinate è un concetto utilizzato in geometria che consente di denominare le linee utilizzate per stabilire la posizione di un punto e i piani o assi collegati ad essi. È noto come sistema di coordinate dell'insieme di valori che consentono di identificare in modo inequivocabile la posizione di un punto in uno spazio euclideo (un tipo di spazio geometrico).
  • definizione popolare: sublimazione

    sublimazione

    In latino è dove si trova l'origine etimologica della parola che andremo ad analizzare. In particolare deriva dalla parola sublimatio , che può essere tradotta come "elevazione", che a sua volta emana dal verbo latino sublimare che può essere pronunciato che è sinonimo di "esaltare o elevare". La