Definizione eufemismo

Venendo da una parola latina, il termine eufemismo si riferisce a una manifestazione decorosa, la cui espressione più diretta e sincera sarebbe molto dura o smentita. Si riferisce a un concetto che sostituisce un altro più offensivo, volgare o addirittura tabù; si considera che quello usato è adeguato perché è politicamente corretto . Ciò significa che l'uso di un eufemismo impedisce di scontrarsi con l'interlocutore dicendogli qualcosa che, altrimenti, potrebbe essere intollerabile per lui.

Nella vita di tutti i giorni usiamo spesso eufemismi perché ci hanno educato credendo che certe cose "sono cattive per noi da dire"; tuttavia, è un errore pensarlo. Le parole in sé non hanno una connotazione negativa ; è strettamente legato ai pregiudizi sociali .

Un esempio di eufemismo potrebbe essere quello di usare il concetto di "vecchiaia" per riferirsi a "vecchiaia" o "intrattenimento per adulti" per non dire pornografia.

La lingua politicamente corretta è parlata e molti affermano di non essere collegati ad essa, tuttavia, siamo tutti in misura maggiore o minore. L'importante è conoscere i limiti; Non esagerare la nostra comprensione degli altri, ma non trattare qualcuno che non ha fatto nulla in modo cattivo.

Usare gli eufemismi può aiutarci considerevolmente a rapportarci al mondo, ma abusare del suo uso nel nostro discorso può portarci a mantenere comunicazioni non molto dirette e danneggiare il nostro sviluppo di fronte al mondo; pertanto, è importante sapere quando è meglio essere politicamente corretti e quando evitare che gli eufemismi siano più naturali e diretti, con tutte le conseguenze che ciò comporta.

Raccomandato
  • definizione: accento diacritico

    accento diacritico

    Accento è denominato l' articolazione della voce che permette di evidenziare, attraverso la pronuncia, una sillaba di una parola. Questa distinzione tra sillabe può essere ottenuta attraverso l'uso di un tono più alto o di un'intensità più elevata. È possibile distinguere tra diverse classi di accento. In q
  • definizione: prezzo

    prezzo

    Il prezzo , dal pretesto latino, è il valore monetario assegnato a qualcosa . Tutti i prodotti e i servizi offerti sul mercato hanno un prezzo, che è il denaro che l'acquirente o il cliente deve pagare per completare l'operazione. Per esempio: se il prezzo di un pantalone è $ 100, la persona che vuole comprarlo deve pagare quella cifra per prendere il prodotto. N
  • definizione: gruppo etnico

    gruppo etnico

    Il termine etnia deriva da una parola greca che significa persone o nazione . È una comunità umana che condivide un'affinità culturale che consente ai suoi membri di sentirsi identificati l'uno con l'altro. Al di là della storia condivisa, i membri mantengono simili pratiche culturali e comportamenti sociali nel presente. In
  • definizione: vita sana

    vita sana

    La capacità di un essere organico di nascere, svilupparsi, riprodursi e morire si chiama vita . In un senso più ampio, il concetto è associato all'esistenza . Sano , d'altra parte, è uno che gode di buona salute o di ciò che è positivo per la salute . Va notato che una buona salute si riferisce allo stato del corpo che svolge normalmente le sue funzioni. Con
  • definizione: vegetazione

    vegetazione

    Dal vegetatio latino, il termine vegetazione è usato per chiamare il gruppo di verdure che esistono in un certo spazio geografico. Può essere la flora del terreno (la vegetazione nativa ) o le specie importate. La nozione di vegetazione non menziona alcun taxon specifico. Cioè, la vegetazione può essere composta da piante di caratteristiche diverse e in situazioni geografiche molto varie. Il
  • definizione: lotta

    lotta

    Il verbo parlare deriva da brĭkan , una parola in lingua gotica che può essere tradotta come "pausa" . Il primo significato menzionato nel dizionario della Royal Spanish Academy ( RAE ) si riferisce a un certo modo di impastare il pane. In questo senso, dobbiamo affermare che esiste quello che è noto come pane bregao. Q