Definizione personalità

Prima di entrare pienamente a spiegare il significato della parola la personalità è interessante che in precedenza ne ha stabilito l'origine etimologica. Questo in particolare si trova in latino e più precisamente nel termine personālis.

personalità

Una volta che questo è stato determinato e ha già iniziato a intraprendere la definizione del significato di questo concetto, deve essere determinato che ha diversi significati. Tuttavia, l'uso più frequente e più comune di questa parola è definire una caratteristica o una differenza che una persona possiede e che la differenzia da un altro individuo.

Così, ad esempio, tra le diverse frasi che possono essere utilizzate per spiegare ciò che è stato stabilito, dovrebbe essere evidenziato quanto segue: "Il cattivo carattere è una delle caratteristiche principali della personalità di Manuel".

Tuttavia, si potrebbe anche affermare che un altro dei significati che il concetto che ci occupa, e che è in relazione con il significato precedentemente dichiarato, è quello che lo stabilisce come un nome che viene usato per definire l'insieme di qualità che hanno alcuni individui.

La personalità è una struttura di natura psicologica che si riferisce all'insieme delle caratteristiche distintive di un individuo . L'esperto di origine americana Gordon Allport ha definito la nozione di personalità come quell'allineamento dinamico dei sistemi psicofisici che consente di stabilire un modo specifico di agire e pensare . Questa organizzazione, dice Allport, varia da un individuo all'altro in quanto dipende dal tipo di adattamento all'ambiente che ogni persona stabilisce.

L'aspetto dinamico della personalità ci consente di apprezzare che tutti gli esseri umani sperimentano continui scambi con l'ambiente che li circonda, un processo che viene interrotto solo dalla morte . Per quanto riguarda i modi di pensare e agire, mostra che la personalità è composta da un lato interno (pensiero) e un altro lato di carattere esterno (simbolizzato nel comportamento).

In ogni caso, gli specialisti hanno stabilito diversi tipi di definizioni per il concetto di personalità nel corso degli anni. Quindi troviamo le presentazioni di tipo additivo, che sono costruite sulla base della somma di un insieme di caratteristiche caratteristiche; la prospettiva integrativa, che evidenzia lo stile ordinato di quell'aggiunta; la definizione gerarchica, che ammette l'integrazione degli elementi contemplati nella personalità, ma stabilisce la preponderanza di certe caratteristiche rispetto ad altre; e le definizioni di adattamento all'ambiente, che partono anche da un'integrazione di elementi, ma che ritengono che l'organizzazione sia svolta in base all'ambiente in cui ogni persona si muove.

È anche necessario sapere che gli studi sviluppati sulla base della personalità riguardano due questioni importanti: le prestazioni intrapersonali (di tipo intrapsichico, che non possono essere osservate direttamente) e le differenze individuali (composte dai tratti che rendono una persona essere umano diverso da un altro).

Lo psicologo inglese di origine tedesca Hans Eysenck è stato colui che ha proposto un modello di personalità segmentato in tre dimensioni: psicotismo, estroversione e nevroticismo . Con le sue iniziali, questo tipo di studio è noto come il modello PEN .

A tutti gli esposti, e prima di finalizzare la descrizione del significato di questo termine che ci stiamo avvicinando, è necessario aggiungere che lo stesso viene utilizzato anche in altre aree diverse da quelle esposte come sarebbe in quella legale. Così, nella Legge, il termine personalità è usato sia per riferirsi a una rappresentazione legale e per citare l'attitudine necessaria per svolgere l'apparenza in un processo.

Raccomandato
  • definizione: elio

    elio

    La parola greca hḗlios , che può essere tradotto come "Sole" , derivava dall'elio scientifico latino. Nella nostra lingua il concetto è venuto come elio , un termine che si riferisce all'elemento chimico il cui numero atomico è 2 . L'elio fa parte del set di gas nobili . È una sostanza con una grande presenza nell'universo, sebbene non abbondante nella crosta del nostro pianeta . L
  • definizione: albumina

    albumina

    La prima cosa che faremo per scoprire il significato del termine albumina è sapere quale sia la sua origine etimologica. In questo caso, possiamo determinare che è una parola che viene dal latino, più precisamente da "albumina, albuminis", che può essere tradotto come "bianco d'uovo". Un
  • definizione: Quiromasaje

    Quiromasaje

    È noto come massaggio manuale sviluppato manualmente come parte di una terapia . In questo modo, un quiromassage differisce da quelli eseguiti con diversi strumenti o dispositivi. Quando un chiromassista esercita pressione su un'area del corpo in cui il paziente avverte dolore, viene prodotta una risposta riflessa che calma il disturbo.
  • definizione: divario digitale

    divario digitale

    Prima di approfondire il significato del termine digital divide, è necessario conoscere in anticipo l'origine etimologica delle due parole che le danno forma. In questo caso, possiamo sottolineare quanto segue: -Brecha è un nome che viene dal francese, in particolare da "bréche". Questo può essere tradotto come "rotto" e si ritiene che, a sua volta, derivi dal "breham" germanico. -D
  • definizione: faro

    faro

    È conosciuto come un segnale di segnalazione che, sia mobile o fisso, è installato in un luogo per fare un avvertimento o con l'intenzione di guidare il traffico del veicolo . L'atto di segnalare con i beacon è chiamato beaconing , mentre il suo risultato è chiamato beaconing . I beacon, in breve, sono elementi che servono ad avvisare di un eventuale pericolo o rischio . La
  • definizione: Polimodal

    Polimodal

    La nozione di polimodale viene utilizzata in Argentina per indicare un ciclo educativo in vigore fino al 2011 in diverse regioni del paese . Il polimodale si estese per tre anni e faceva parte dell'istruzione secondaria , senza che fosse obbligatorio. Per accedere al polimodal, lo studente doveva completare il ciclo di istruzione generale di base (EGB) , equivalente alla Primaria in altri distretti