Definizione PDF

PDF è l'acronimo di Portable Document Format (una frase che si traduce in spagnolo come Portable Document Format ). Il termine, che non è incluso nel dizionario della Royal Spanish Academy (RAE) ma è ampiamente utilizzato nel campo dell'informatica, identifica una modalità nata per l'archiviazione di file digitali.

PDF

Questo formato composito (in cui sono supportati testi, bitmap e immagini vettoriali) è stato realizzato dalla società americana Adobe Systems. I primi documenti di questo tipo, insieme al software che consentiva loro di essere creati e visualizzati, furono lanciati nel 1991 .

Nelle prime versioni, i documenti PDF non contenevano collegamenti ipertestuali esterni (link o collegamenti); quindi, il suo uso su Internet non era pratico. D'altra parte, i file PDF erano troppo pesanti per le connessioni che sono state fatte per telefono.

La massificazione della banda larga, che consente l'invio e la ricezione di documenti di grandi dimensioni, ha aiutato la popolarità del PDF, insieme alle innovazioni apportate da Adobe Systems (come l'inclusione di collegamenti ipertestuali o l'apertura del suo codice) e la sua condizione di un'applicazione multipiattaforma (può essere presentata in Windows così come in Linux e altri sistemi operativi).

Il PDF è stato consacrato grazie alla possibilità che offre di stampare esattamente ciò che viene visualizzato sullo schermo, senza doversi preoccupare dei margini o della visualizzazione delle immagini, come accade con altri formati.

Il formato PDF è ormai diventato una sorta di standard per la produzione di documenti accademici, pubblicazioni e comunicati stampa, ad esempio, utilizzati da utenti, aziende e istituzioni statali.

Al momento di scrivere un Curriculum Vitae, ad esempio, questo formato è il più conveniente per evitare potenziali incompatibilità, che possono causare errori grafici (come una tabella sproporzionata o una foto che attraversa il testo) alla totale incapacità di visualizzarlo (sì, per esempio, il datore di lavoro ha una versione precedente del programma che abbiamo usato per produrre il file).

Inoltre, uno dei motivi per cui le persone solitamente scelgono il formato PDF per garantire una presentazione pulita e ordinata è che, comunemente, per vederlo, viene utilizzato il programma Acrobat Reader, che non consente alcun tipo di modifica. Per questo motivo, il documento è visto come stampato, a differenza dell'aspetto ottenuto all'apertura con, ad esempio, OpenOffice Writer, che presenta automaticamente la modalità di modifica, lasciando in evidenza le linee guida per i margini e il cursore per navigare il testo

Una delle aree in cui questo formato è più popolare è la musica. Esistono diverse applicazioni per la composizione e la trascrizione dei punteggi, ma quando si tratta di distribuirle per la stampa, il tipo di file preferito è PDF. La sua versatilità ci permette di visualizzare facilmente i documenti e quindi di adattare le dimensioni al tipo di foglio che abbiamo.

Una delle funzionalità che ha contribuito a diffondere il formato PDF è che il visualizzatore ufficiale, sviluppato da Adobe, è sempre stato gratuito. D'altra parte, fino a poco tempo fa non era possibile creare un documento di questo tipo in un programma liberamente distribuito (oggi può essere fatto, tramite OpenOffice).

La firma di contratti tramite Internet e senza la necessità di inviare gli originali per posta è un altro vantaggio offerto dal PDF. Ad esempio, se una persona chiude un accordo per pubblicare un libro con un editore che è geograficamente lontano da casa sua, non è necessario attendere giorni per ricevere la documentazione per corrispondenza, firmarla e rispedirla. PDF in combinazione con alcune applicazioni dello stile di Photoshop, che consente di aprire un file di questo tipo e prenderlo come immagine, e una tavoletta grafica per scrivere e disegnare comodamente sul computer, è tutto ciò che è necessario per risolvere tali situazioni di un Modo rapido e adeguato alla tecnologia attuale.

Raccomandato
  • definizione popolare: gruppo

    gruppo

    Il termine gruppo deriva dal concetto di gruppo italiano e si riferisce alla pluralità di esseri o cose che formano un tutto , sia materialmente che mentalmente. Il termine è usato in diversi campi, come matematica , astronomia , chimica , sociologia , informatica e musica . Per la matematica, un gruppo è una struttura formata da un insieme , sui cui elementi è stata definita un'operazione binaria o legge di composizione interna che soddisfa determinate condizioni algebriche. In
  • definizione popolare: reimportazione

    reimportazione

    La reimportazione è il processo e il risultato della reimportazione . Questo verbo , d'altra parte, si riferisce a ciò che fa una nazione quando importa ciò che precedentemente aveva esportato . Si può dire che la reimportazione implica il ritorno di una merce nel suo paese di origine, dopo che è stata esportata. La
  • definizione popolare: cappio

    cappio

    Loop è un termine inglese che la Royal Spanish Academy ( RAE ) non include nel suo dizionario, anche se è spesso usato in modi diversi nella nostra lingua. Il concetto può essere tradotto come loop o loop . Nel campo della musica , il loop è chiamato un suono o un insieme di suoni che vengono ripetuti continuamente . È
  • definizione popolare: ambiguo

    ambiguo

    L' aggettivo ambiguo , che ha la sua radice etimologica nella parola latina ambigŭus , è usato per descrivere ciò che non ha un singolo significato o significato, che può essere interpretato in modi diversi o che genera confusione . Ad esempio: "Il discorso del candidato ufficiale era ambiguo: gli analisti si aspettavano definizioni più definitive" , "Penso che la risoluzione giudiziaria sia alquanto ambigua" , "Non capisco perché tu debba sempre essere così ambiguo; Ti sto solo chiedendo se sei dalla mia parte o dalla tua . "
  • definizione popolare: sospetto

    sospetto

    La prima cosa che faremo è determinare l'origine etimologica del termine che ci interessa. In particolare, possiamo stabilire che esso proviene dal latino, poiché è il risultato della somma di tre componenti lessicali di quel linguaggio: il prefisso "sub-", che è equivalente a "below"; il verbo "spectare", che è sinonimo di "osservare"; e il suffisso "-oso", che può essere tradotto come "abbondanza". Il s
  • definizione popolare: regola

    regola

    Regir è un verbo che ha la sua origine etimologica nella parola latina regĕre , che può essere tradotto come "fare il lavoro di un re" .. Il termine si riferisce all'azione di gestione, gestione, disposizione, gestione o decreto . Ad esempio: "Il presidente eletto sarà incaricato di governare i destini del paese durante i prossimi quattro anni" , "La legge approvata di recente dai legislatori entrerà in vigore una volta pubblicata sulla Gazzetta ufficiale" , "Le autorità hanno informato che ha iniziato a governare il programma invernale sui trasporti pubbl