Definizione limite

Il primo passo necessario per scoprire il significato del termine che ora ci occupa è scommettere sulla determinazione dell'origine etimologica di esso. Quindi, possiamo determinare che questo si trova in latino, e più esattamente nella parola limes, genitive of limitis, che può essere tradotto come "border o border".

limite

Un limite è una divisione, sia fisica che simbolica, che segna una separazione tra due territori o nazioni. Ad esempio: "Le autorità sono furiose perché affermano che il paese vicino ha violato il limite territoriale", "Vedi quegli alberi? Sono il limite della nostra proprietà, quindi non puoi giocare più a palla ", " L'equatore è una linea immaginaria che divide il pianeta a metà " .

I confini territoriali, quindi, sono limiti che segnano la divisione di due regioni. Tipicamente, la nozione di confine si riferisce a qualcosa di concreto (un muro, una recinzione, ecc.), Mentre il limite può essere una caratteristica geografica o qualcosa di piuttosto simbolico.

Il limite è anche l' estremo che può essere raggiunto dallo spirituale o dal caporale, o da quello che raggiunge un certo tempo : "Ho vissuto una situazione limite a causa dell'inerzia della polizia", "Il limite per la consegna delle opere è il prossimo Mercoledì ", " Non posso continuare a camminare, ho raggiunto il limite delle mie forze " .

Allo stesso modo non possiamo ignorare un'espressione che viene usata molto a livello colloquiale. Si tratta di "il limite". Con lei, ciò che vuole esprimere è che, per esempio, una persona si trova in una situazione molto complicata che sta per condurre a una tragedia autentica. Quindi una frase che può esemplificare questo significato è la seguente: "Almudena è al limite della sua forza, non può sopportare e pressione".

Un limite, d'altra parte, può essere una restrizione o una limitazione . Puoi parlare di un limite legale, sociale o altro. Per la psicologia, un limite è una repressione che non è sempre negativa ( "Devi porre dei limiti a questo bambino" ).

Oltre a quanto sopra, dobbiamo sottolineare che nel cinema in molti casi il termine è stato usato per dare titolo a produzioni di vario genere. Così, per esempio, troviamo il film "Al límite", che nel 1999 è stato presentato da Martin Scorsese.

Nicolas Cage e Patricia Arquette sono i protagonisti di questo lavoro in cui viene contato come un impiegato dei servizi di pronto soccorso in ambulanza è molto stressato dal suo lavoro e inizia a soffrire di allucinazioni in cui appare tutte quelle persone che non sono È stato in grado di salvargli la vita.

Né dovremmo dimenticare un altro film che condivide lo stesso titolo del precedente, ma che ha raggiunto il grande schermo nel 2010 per mano del regista Martin Campbell. La trama ruota attorno all'omicidio della figlia di un poliziotto, interpretato da Mel Gibson.

Nel campo della matematica, infine, un limite è una grandezza fissa a cui si avvicinano progressivamente i termini che formano una sequenza infinita di grandezze. In questo modo possiamo parlare del limite di una funzione, del limite di una sequenza, ecc.

Raccomandato
  • definizione: omeostasi

    omeostasi

    La prima cosa da fare è stabilire l'origine etimologica del termine omeostasi. In questo caso, possiamo determinare che è una parola che emana dal greco e si apprezza che è composta da due parole greche chiaramente definite: homo , che può essere tradotto come "simile" e stasi , che serve come sinonimo di "stabilità" e di "stato". L&#
  • definizione: tasso di cambio

    tasso di cambio

    Quando si parla del tasso di cambio (un'espressione che è anche menzionata come il tasso di cambio ), si fa generalmente riferimento all'associazione di cambio che può essere stabilita tra due valute di nazioni diverse. Questi dati ti permettono di sapere quanta parte di una moneta X può essere ottenuta offrendo una valuta Y. I
  • definizione: violenza intrafamiliare

    violenza intrafamiliare

    La famiglia è il gruppo sociale più importante degli esseri umani . È una forma di organizzazione basata sulla consanguineità (come la filiazione tra genitori e figli) e l'istituzione di legami sociali (legalmente riconosciuti) e legalmente riconosciuti. I membri di una famiglia abitano abitualmente nella stessa casa e condividono la vita quotidiana. La
  • definizione: dendrologia

    dendrologia

    Il concetto di dendrologia non fa parte del dizionario della Royal Spanish Academy ( RAE ). Sì, sembra, invece, la dendrografia : la disciplina che è responsabile della descrizione degli alberi . La dendrologia e la dendrografia sono termini usati come sinonimi. È una specialità della botanica dedicata all'analisi di piante legnose , in particolare quelle che sono rilevanti per l' economia . La
  • definizione: draga

    draga

    Il verbo dragar si riferisce all'uso di una draga per pulire e approfondire un fiume, un lago, un canale o un altro specchio d'acqua. La draga, d'altra parte, è la macchina che consente di sviluppare questo compito quando si estraggono rocce, sabbia e altri materiali e sedimenti. Durante il dragaggio, è possibile aumentare la profondità di un corso d'acqua . I
  • definizione: generale

    generale

    Dal latino generalis , il generale è comune a molti oggetti di diversa natura oa tutti gli individui che fanno parte di un tutto . L'aggettivo permette di nominare quello comune, normale o frequente . Ad esempio: "La pelliccia arancione è una caratteristica generale di questa razza" , "Il popolo italiano è molto chiassoso in generale" , "La violenza è una caratteristica generale di tutte le loro produzioni" . Il