Definizione bestia

Il concetto di bestia ha diversi usi. Il primo significato menzionato nel dizionario della Royal Spanish Academy ( RAE ) si riferisce a un animale a quattro zampe .

bestia

Se ci concentriamo su questa definizione, potremmo dire che un cane, una mucca o un gatto sono animali. Tuttavia, è più comune usare la nozione per indicare animali da soma, come un cavallo o un bue . Ad esempio: "Povera bestia, è già sfinita dal tirare quella carrozza", "Ho bisogno di tre o quattro bestie per spostare i materiali in casa", "Tieni l'aratro alla bestia per iniziare a lavorare" .

Nel campo è molto comune usare gli animali per lavori che richiedono più forza, resistenza, potenza o velocità di quanto gli esseri umani siano capaci o disposti a investire. Questo tipo di sfruttamento è deplorevole e contraddittorio con la nostra presunta superiorità intellettuale: che tipo di essere superiore tratta gli altri ingiustamente, ne approfitta come inferiore? Nonostante i progressi tecnologici che consentono di svolgere tutti i compiti agricoli con macchine motorizzate, la mancanza di risorse e l'ignoranza continuano a dare origine alla sottomissione di creature innocenti.

La parola bestia viene anche usata per gli animali selvatici in generale: "Quella bestia voleva mangiarmi!", "Nel safari abbiamo visto tutti i tipi di bestie", "Le bestie che vivono nella giungla non sono cattive: cercano solo di difendere il loro territorio e si nutrono " .

Al di là degli animali, la bestia è chiamata creature mitologiche, mostri e altri esseri di fantasia : "Quando ero un ragazzo pensavo che sotto il mio letto si nascondessero animali malvagi", "Il minotauro era una bestia che viveva in un labirinto" "Il ragazzo aveva paura di ascoltare la storia della bestia nel seminterrato" .

Infine, è solitamente noto come bestia per l'individuo che manca di educazione, che non ha buone maniere o che agisce con violenza e aggressività : "Sei una bestia: non capisco come puoi fare tanti errori di ortografia", "Non essere una bestia, diglielo gli ospiti che passano ", " La bestia di Ramiro mi ha spinto e mi ha fatto cadere a terra " .

Un altro significato della parola bestia si riferisce alla persona che ha una o più abilità fuori dal comune, e che quando esibita lo fa apparire più di un essere umano, come se la sua capacità non avesse limiti. Per esempio, prima di un cantante come Patti LaBelle, che nei suoi migliori recital ha mostrato una voce potente e agile, è comune per molti dire "questa donna è una bestia" . Se pensiamo che le bestie selvagge non siano intrinsecamente buone o cattive, questo uso è più ragionevole del negativo, espresso nei paragrafi precedenti.

Questa parola appare anche in una delle fiabe tradizionali più famose della storia, "La bella e la bestia ", originaria della Francia. È una storia con versioni diverse e con un'origine molto incerta. Alcuni credono che sia apparso per la prima volta nel libro " L'asino d'oro " dello scrittore romano Apuleio, nato nella prima metà del secondo secolo; in quel caso, il suo nome originale sarebbe stato Cupido e Psiche .

Allo stesso modo, c'è più di una pubblicazione che è al primo posto nella popolarità e persino nell'anzianità, sebbene qui le date siano spesso decisive. Mentre Gabrielle-Suzanne Barbot di Velleneuve e Gianfrancesco Straparola giunsero per la prima volta nel mondo dell'editoria con le loro creazioni di "La bella e la bestia ", la recensione di Beaumont di Jeanne-Marie Leprince, pubblicata nel 1756, ottenne più fama di quelle precedenti e Da allora è stato tradotto in molte lingue.

Raccomandato
  • definizione: elio

    elio

    La parola greca hḗlios , che può essere tradotto come "Sole" , derivava dall'elio scientifico latino. Nella nostra lingua il concetto è venuto come elio , un termine che si riferisce all'elemento chimico il cui numero atomico è 2 . L'elio fa parte del set di gas nobili . È una sostanza con una grande presenza nell'universo, sebbene non abbondante nella crosta del nostro pianeta . L
  • definizione: albumina

    albumina

    La prima cosa che faremo per scoprire il significato del termine albumina è sapere quale sia la sua origine etimologica. In questo caso, possiamo determinare che è una parola che viene dal latino, più precisamente da "albumina, albuminis", che può essere tradotto come "bianco d'uovo". Un
  • definizione: Quiromasaje

    Quiromasaje

    È noto come massaggio manuale sviluppato manualmente come parte di una terapia . In questo modo, un quiromassage differisce da quelli eseguiti con diversi strumenti o dispositivi. Quando un chiromassista esercita pressione su un'area del corpo in cui il paziente avverte dolore, viene prodotta una risposta riflessa che calma il disturbo.
  • definizione: divario digitale

    divario digitale

    Prima di approfondire il significato del termine digital divide, è necessario conoscere in anticipo l'origine etimologica delle due parole che le danno forma. In questo caso, possiamo sottolineare quanto segue: -Brecha è un nome che viene dal francese, in particolare da "bréche". Questo può essere tradotto come "rotto" e si ritiene che, a sua volta, derivi dal "breham" germanico. -D
  • definizione: faro

    faro

    È conosciuto come un segnale di segnalazione che, sia mobile o fisso, è installato in un luogo per fare un avvertimento o con l'intenzione di guidare il traffico del veicolo . L'atto di segnalare con i beacon è chiamato beaconing , mentre il suo risultato è chiamato beaconing . I beacon, in breve, sono elementi che servono ad avvisare di un eventuale pericolo o rischio . La
  • definizione: Polimodal

    Polimodal

    La nozione di polimodale viene utilizzata in Argentina per indicare un ciclo educativo in vigore fino al 2011 in diverse regioni del paese . Il polimodale si estese per tre anni e faceva parte dell'istruzione secondaria , senza che fosse obbligatorio. Per accedere al polimodal, lo studente doveva completare il ciclo di istruzione generale di base (EGB) , equivalente alla Primaria in altri distretti