Definizione carne

La carne è la parte muscolare del corpo degli animali e dell'essere umano. Il termine ha diversi usi e significati a seconda del contesto.

carne

L'uso più frequente si riferisce alla carne commestibile di animali terrestri come la mucca, il maiale, l'agnello, ecc. È uno degli alimenti più importanti perché forniscono proteine, grassi e minerali. Ad esempio: "Tre giorni fa non mangio carne", "Dicono che in Argentina si può mangiare la carne migliore del mondo", "Oggi voglio avere carne al forno con patate" .

Oltre a quanto sopra, dobbiamo notare che, di norma, la carne è solitamente divisa in due grandi gruppi:
• Carne rossa. Questo è caratterizzato dall'avere il colore che gli dà il nome, perché suppone un maggior lavoro digestivo quando ingerito e perché dà all'organismo proteine ​​di alta qualità. Tutto questo senza dimenticare che contribuisce a livelli importanti di ferro, vitamina B o fosforo. All'interno di questa sezione sono l'agnello, manzo o manzo.
• carne bianca Rispetto al precedente, potremmo dire che è più leggera, che ha un colore più bianco e che contribuisce con meno calorie. Tra i più significativi di questa tipologia ci sono carne di pollo, maiale, tacchino ... I principali benefici che dà all'organismo umano sono i suoi importanti contributi di fosforo e potassio, aiuta a prevenire malattie come l'osteoporosi o problemi respiratori acuto, riduce i crampi e ha la particolarità che può essere consumato in molti modi diversi.

Oltre a questa classificazione, possiamo determinare che la carne può anche essere raggruppata in base all'animale che ne deriva. In questo modo avremmo il seguente:
• Maiale
• Di manzo.
• Di pecore o capre.
• Di uccelli.
• Caccia, che include pernice, piccione, cinghiale, lepre, coniglio, cervo ...
• Altri. Questa sezione è composta da cavallo, struzzo, cammello o carne di balena, tra gli altri. Potremmo dire che si tratta di carni molto specifiche che non vengono consumate in tutto il pianeta.

Gli animali che mangiano solo carne sono conosciuti come carnivori ; d'altra parte, quelli che non mangiano carne e mangiano piante sono chiamati erbivori . L'essere umano è nel gruppo degli onnivori, dal momento che mangia carne e piante.

Circa 1.000 composti chimici danno il sapore alla carne, inclusi carboidrati, alcoli, furani e altri tipi. La guarigione e il tipo di conservazione influenzano anche il sapore.

Il consumo di carne, per molti, presuppone una presa di posizione sociale o politica. I vegetariani sottolineano che gli animali si sentono e che il loro sacrificio, quindi, è un omicidio.

Nella religione, la nozione di carne è usata in opposizione al divino. A differenza dello spirituale, la carne è associata al corpo e spesso assume un significato peccaminoso: "Io ho buona volontà, ma la carne è debole ", "I giovani non dovrebbero darsi ai piaceri della carne" .

La carne, infine, è la parte del frutto che si trova sotto la pelle o la pelle.

Raccomandato
  • definizione: vettori complanari

    vettori complanari

    Il termine vettore può essere utilizzato in diversi modi. Nel campo della fisica , un vettore è una grandezza che è definita dal suo punto di applicazione, dalla sua direzione, dal suo significato e dalla sua quantità. Coplanar , d'altra parte, è un concetto che non fa parte del dizionario della Royal Spanish Academy ( RAE ). D&#
  • definizione: costume

    costume

    Il travestimento è chiamato abbigliamento che ti permette di nascondere la tua identità . Chiunque indossi un costume lo fa con l'intenzione di non essere riconosciuto. Ad esempio: "Alla festa di domani assisterò con un travestimento di Batman" , "I delinquenti che sono entrati in banca hanno usato i costumi dei pagliacci" , "Juan, sei tu? N
  • definizione: ponte a idrogeno

    ponte a idrogeno

    La nozione di ponte a idrogeno è usata nel campo della chimica . Il concetto si riferisce a una classe di legame prodotta dall'attrazione esistente in un atomo di idrogeno e un atomo di ossigeno, fluoro o azoto con carica negativa . Questa attrazione, d'altra parte, è nota come interazione dipolo-dipolo e collega il polo positivo di una molecola con il polo negativo di un'altra.
  • definizione: globuli rossi

    globuli rossi

    Prima di procedere alla determinazione del significato del termine che ci occupa, è importante conoscerne l'origine etimologica. Quindi, bisogna sottolineare che è composto da due parole che emanano dal latino: • Globule, deriva da "globulus", che può essere tradotto come "sfera organica di piccole dimensioni". • I
  • definizione: punto decimale

    punto decimale

    Il punto decimale è il simbolo utilizzato per effettuare la separazione tra l'intera parte e la parte frazionaria di un numero. Attualmente, non solo è un punto utilizzato per separare entrambe le parti, ma è possibile utilizzare anche la virgola . Questo è il motivo per cui viene solitamente definito come un punto decimale e non specificamente come un punto decimale. La
  • definizione: cura

    cura

    La dedizione è la dedizione e la cura che una persona mette per svolgere un'azione in modo efficace. Quando qualcuno agisce con cura, lo fa cercando la perfezione, riducendo al minimo la possibilità di commettere errori. Ad esempio: "Non ho mai frequentato corsi di cucina, ma preparo sempre le mie ricette con cura affinché il cibo diventi ricco" , "Con cura e un po 'di abilità, sono riuscito a riparare la camera da letto: mi ci sono volute diverse ore, ma andava bene " , " Nel nostro hotel serviamo gli ospiti con grande cura e dedizione affinché abbiano un piace