Definizione verbo

Un verbo è il tipo di parola che può essere modificata per corrispondere alla persona, al numero, al tempo, alla modalità e all'aspetto che il soggetto di cui parla. Con origine nel verbo latino termine, il verbo è l'elemento di una frase che dà il modello di esistenza e descrive un'azione o uno stato che influenza il soggetto. È il nucleo di una struttura che può segnare la divisione del soggetto e il predicato.

verbo

Fondamentalmente possiamo dire che il verbo è quello che indica quale azione svolge il soggetto grammaticale di una frase e che può esprimere stati della mente, sentimenti, azioni, atteggiamenti o stati . Il verbo può essere indicato attraverso un termine che determina l'azione nel caso della voce attiva o come complemento nel caso di quella passiva.

I verbi possono essere classificati in molti modi, ad esempio: da un punto di vista morfologico possono essere regolari o irregolari, dalla durata temporale delle azioni, perfetti o imperfetti, in base al contributo di significato che possono offrire copulativo, semicopulativo, predicativo transitivo, reciproco, riflessivo, intransitivo o pronominale; se servono a sostenere il significato di altri verbi sono chiamati ausiliari.
Per citarne alcune definizioni: i verbi transitivi sono quelli che richiedono l'esistenza di un oggetto diretto per raggiungere un significato completo; l' intransitivo, d'altra parte, non ha bisogno di un oggetto diretto nella frase che condiziona il verbo; i verbi irregolari hanno particolari coniugazioni per i tempi dei verbi primitivi come il presente del modo indicativo, il passato semplice dell'indicativo e il futuro semplice allo stesso modo; i verbi regolari sono, al contrario, quelli che rispettano i sistemi di coniugazione più utilizzati nella lingua a cui appartengono. Altri tipi di verbi sono il personale, l' impersonale, la terza persona, il difettoso e il copulativo .

L'uso di un verbo all'interno di una frase è chiamato coniugazione, in alcune lingue i verbi sono sempre usati nell'infinito e il tempo verbale è interpretato con l'aiuto di certe particelle, in spagnolo tutti i verbi devono essere coniugati per conoscere il vero significato che hanno. È fondamentale, quindi, che il verbo sia adattato al resto delle parole in modo da non scontrarsi né nel genere né nella persona o nel numero di fronte a argomenti o complementi. Se analizziamo la lingua spagnola, ad esempio, noteremo che con il soggetto concorda sempre in numero e nella maggior parte dei casi nella variabile persona (ad eccezione del cosiddetto soggetto inclusivo).

Quelle lingue in cui i verbi sono coniugati sono chiamate inflectional . Ognuno determina un tipo di schema di coniugazione, che differisce da un sistema linguistico all'altro. In spagnolo, la maggior parte dei verbi sono coniugati in modo regolare secondo tre schemi stabiliti basati sulla vocale tematica .

Nella nostra lingua per eseguire una corretta coniugazione dei verbi è importante tenere a mente che nella forma singolare ci sono tre persone (io-tu-lui / lei) e al plurale altre tre (noi-voi-voi-loro), alcuni di quelle forme condividono le particelle di coniugazione (non in tutti i casi) altre no. È importante chiarire che il momento in cui si verifica l'azione è uno dei fattori determinanti di questa coniugazione.

Raccomandato
  • definizione popolare: necessario

    necessario

    Menester viene dal ministro latinoĭum e si riferisce alla mancanza o alla necessità di qualcosa . Ciò che è necessario è ciò che è necessario o necessario per qualche motivo . Ad esempio: "È necessario parlare con il responsabile della filiale di San Javier e spiegare cosa è successo con la spedizione" , "La pulizia delle strade è necessaria per ricevere turisti" , "Era necessario passare attraverso qualcosa simile a capire l'importanza della famiglia " . L'us
  • definizione popolare: trovatore

    trovatore

    L'origine etimologica del termine trovatore si trova fondamentalmente in latino. Ed è che è il risultato della somma di due componenti di detta lingua: • Il "trobar" provenzale che deriva dal nome latino "trope", che significa "canzone". • Il suffisso "-dor", che indica l'agente. Trou
  • definizione popolare: mini

    mini

    Dal latino minĭmus ( "molto piccolo" ), mini è un elemento compositivo delle parole che significa piccolo, breve o breve . Ciò significa che quei termini che iniziano con il mini elemento si riferiranno a qualcosa con queste caratteristiche. Ad esempio: "L'attrice ha sorpreso il pubblico con una minigonna che non ha lasciato molto all'immaginazione" , "Non ho ancora pranzato, ho mangiato solo un mini spuntino per ingannare lo stomaco" , "Juan mi ha dato un piccolo libro per tenere le bottiglie della collezione" . I
  • definizione popolare: dengue

    dengue

    La dengue è il nome di una malattia di tipo contagioso ed epidemico prodotta da un virus trasmesso dalle zanzare Aedes aegypti o Aedes albopictus , che hanno il loro habitat in accumuli di acqua. I sintomi di febbre rompiossa includono febbre, dolore alle estremità ed eruzioni cutanee. Queste zanzare di solito compaiono nelle regioni del clima tropicale , ma la loro presenza si è diffusa in gran parte del mondo dove le condizioni climatiche sono calde. P
  • definizione popolare: consumatore

    consumatore

    Il consumatore è colui che specifica il consumo di qualcosa . Il verbo consumare, d'altra parte, è associato all'uso dei beni per coprire un bisogno, il dispendio di energia o distruzione. Ad esempio: "Adela è molto preoccupata: ha scoperto che suo figlio fa uso di droghe" , "Credo che l'Argentina sia il principale consumatore di carne rossa in tutto il mondo" , "I vegetariani sono grandi consumatori di soia" . L
  • definizione popolare: salvaguardia delle informazioni

    salvaguardia delle informazioni

    È noto come guardia alla custodia o conservazione che è fatta di qualcosa. L'idea di informazione , d'altra parte, si riferisce alla conoscenza che esiste su un argomento o quella disponibile per una persona. Il concetto di protezione delle informazioni , quindi, è legato alla protezione di determinati dati . L