Definizione gas

La parola gas fu coniata dallo scienziato Jan Baptista van Helmont nella prima metà del diciassettesimo secolo, dalla parola latina caos . Riguarda quella materia che ha bassa densità e, quindi, può estendersi indefinitamente.

gas

Questo ci permette di dire che il gas è lo stato di aggregazione di una materia che manca di volume e di una sua forma, qualcosa che gli consente di differenziarsi da un liquido o da un solido .

Quando parliamo di gas dobbiamo determinare che ci sono diversi segni di identità che li identificano chiaramente rispetto ad altri tipi di fluido. Quindi, tra loro c'è il fatto che c'è un grande divario tra le particelle che costituiscono ciò che determina la sua possibile comprensione.

Allo stesso modo si stabilisce anche che tali particelle sono sempre in movimento, il che significa che si scontrano con le pareti dei contenitori che le contengono su cui esercitano pressione.

E tutto ciò senza dimenticare il fatto che quando due gas entrano in contatto, ciò che viene prodotto è una miscela in cui le particelle di entrambi sono perfettamente e uniformemente distribuite. Ciò è ottenuto sia dal movimento di cui sopra che hanno in ogni momento, sia dal grande spazio che esiste tra loro.

Il termine è usato, genericamente, per riferirsi a gas capaci di generare combustione e utilizzati in casa o nell'industria . Ad esempio: "Prestare attenzione a quella stufa che ha poco gas e non cuoce bene", "Dobbiamo pagare il gas o lo taglieranno e dovremo fare la doccia con acqua fredda", "Una perdita di gas ha causato l'esplosione" .

Gas, d'altra parte, è la combinazione di aria e un prodotto di carburante utilizzato per avviare un motore : "Devo caricare il gas in macchina in modo che possiamo arrivare in spiaggia senza alcun problema", "Voglio comprare una macchina che funziona gas perché è più economico della nafta " .

Grazie alla sua capacità di carburante, la nozione di gas è utilizzata, in senso figurato, come sinonimo di slancio, forza o partenza : "Questa squadra deve essere data benzina, non può essere che perde tre partite consecutive in casa", "Io il gas è necessario, non posso sopportare un'altra notte svegli a causa dello studio " .

Attualmente possiamo stabilire che abbiamo una grande varietà di gas. Così, ad esempio, si parla di quello che viene chiamato gas city è quello che viene distribuito dalle reti urbane per garantire che ogni famiglia abbia il combustibile necessario per svolgere azioni come cucinare o godersi l'acqua calda.

Allo stesso modo, c'è il gas esilarante che viene definito perché ha una serie di caratteristiche o proprietà di tipo anestetico.

Questo termine, oltre a tutto quanto citato, viene utilizzato in una serie di espressioni popolari come "a tutto gas" con le quali si dice che una persona o un veicolo stiano correndo ad alta velocità.

Va notato, infine, che il gas è noto come tutti quei gas che vengono generati nel sistema digestivo . Le flatulenze sono miscele gassose espulse attraverso l'ano che hanno un suono e un odore molto particolari.

Raccomandato
  • definizione: grande

    grande

    Grande è un termine che deriva dalla parola latina grandis . È un aggettivo che, nel primo significato menzionato dalla Royal Spanish Academy ( RAE ) nel suo dizionario, si riferisce a ciò che eccede in grandezza, rilevanza, ecc. a ciò che è normale o comune . Supponiamo che, in una certa città , un edificio medio abbia cinque piani o piani. Se u
  • definizione: insicurezza

    insicurezza

    Il dizionario della Royal Spanish Academy (RAE) definisce l' insicurezza come mancanza di sicurezza . Questo concetto, derivato dal latino securĭtas , si riferisce a ciò che è privo di pericolo, danno o rischio, o che è vero, fermo e indubitabile. Più esattamente possiamo determinare che questa parola, a partire dalla sua origine etimologica latina, è costituita dall'unione di più parti: il prefisso - in cui è equivalente alla negazione, la parola che può essere tradotta come "separata", il curus che è sinonimo di "Cura" e infine il suffisso - papà che equivale a &qu
  • definizione: cassero

    cassero

    Il termine latino castra , che può essere tradotto come "campo" , venne in arabo classico e poi in arabo ispanico prima di apparire nella nostra lingua come fortezza . Secondo il dizionario della Royal Spanish Academy ( RAE ), una fortezza è una struttura fortificata o la dimora di un principe .
  • definizione: psicologia clinica

    psicologia clinica

    Per capire il significato della psicologia clinica è importante stabilire innanzitutto l'origine etimologica delle due parole che danno forma al termine. Così, la prima parola, psicologia, emana dal greco dove possiamo vedere che è costituita dall'unione di due parti chiaramente delimitate: la psiche , che è sinonimo di "anima", e lodge , che può essere tradotto come "studio di". D&#
  • definizione: torpido

    torpido

    Aletargado è quello o quello che sperimenta un letargo . Questo concetto (letargia), nel frattempo, si riferisce al riposo , alla mancanza di attività , intorpidimento , sonnolenza o intorpidimento . Ad esempio: "La squadra tedesca sembrava letargica, lenta e senza esplosione" , "Il nuovo film del famoso cineasta annoiato a causa del suo ritmo letargico" , "L'attività economica è stata letargica: il governo è preoccupato per il possibile aumento dei licenziamenti" . La
  • definizione: chili

    chili

    Molte volte le confusioni sorgono quando si intende nominare i frutti delle piante che appartengono al genere Capsicum . Secondo la regione, possiamo trovare riferimenti a chili , pepe , peperoncino o morrón : in tutti i casi, l'idea si riferisce allo stesso frutto. Nel caso specifico del termine chili , viene dalla lingua taíno , parlata dai coloni precolombiani nel continente americano.