Definizione democrazia

Il concetto noto in spagnolo come democrazia ha le sue basi nell'antico greco ed è formato dalla combinazione delle parole demo (che si traduce come "persone" ) e kratós (che può essere inteso come "potere" e "governo" ). La nozione cominciò ad essere usata nel 5 ° secolo aC, ad Atene .

democrazia

Allo stato attuale, si comprende che la democrazia è un sistema che consente di organizzare un gruppo di individui, in cui il potere non risiede in una sola persona ma è distribuito tra tutti i cittadini . Pertanto, le decisioni vengono prese in base al parere della maggioranza .

È anche inteso come democrazia per l'insieme di regole che determinano la condotta per una convivenza ordinata politicamente e socialmente. Si potrebbe dire che si tratta di uno stile di vita basato sul rispetto della dignità umana, della libertà e dei diritti di ciascuno dei membri.

In pratica, la democrazia è una forma di governo e organizzazione di uno stato . Attraverso meccanismi di partecipazione diretta o indiretta, le persone selezionano i loro rappresentanti . Si dice che la democrazia costituisce un'opzione di portata sociale in cui per la legge tutti i cittadini godono della libertà e hanno gli stessi diritti, e le relazioni sociali sono stabilite secondo meccanismi contrattuali .

Le classificazioni del governo promosse da Platone e Aristotele rimangono ancora nella loro essenza. Mentre la monarchia è il governo che si concentra su una sola persona, la democrazia è il governo "della moltitudine" ( Platone ) o "della maggioranza" ( Aristotele ).

Esistono diversi tipi di democrazie. Quando le decisioni sono adottate direttamente dalle persone, parlano di democrazia diretta o pura ; una democrazia indiretta o rappresentativa fa riferimento al sistema in cui le decisioni sono prese da quelle persone che le persone riconoscono come loro rappresentanti legittimi, che sono eletti a suffragio per tutti i cittadini; e siamo di fronte a una democrazia partecipativa quando il modello politico consente ai cittadini di organizzarsi per esercitare un'influenza diretta sulle decisioni pubbliche.

La forma più comune in cui la democrazia viene esercitata oggi è in sistemi rappresentativi, che possono essere: presidenziali (con un potere esecutivo con un capo chiaro, come nel caso delle repubbliche con il presidente, a cui aiutare ministri e segretari), parlamentari (un gruppo di persone forma il parlamento attorno al quale ruotano le azioni del governo, c'è un presidente ma ha poteri limitati) e sistemi collegiali (una combinazione di sistemi parlamentari e presidenziali, dove il potere il dirigente è composto da diverse persone scelte dal parlamento, che si alternano come presidenti).

Alcuni concetti importanti quando si parla di democrazia sono il referendum (il diritto del popolo di respingere o approvare le disposizioni legislative), il plebiscito (voto in cui il popolo risponde a una proposta del governo su questioni di stato di interesse fondamentale: cambiare in modo politico, questioni internazionali come problemi di frontiera, ecc.), iniziativa popolare (le persone presentano al governo una proposta su leggi o questioni di interesse politico o civico), richiamo o revoca (il popolo può annullare le decisioni del governo attraverso del voto popolare e ha il diritto di rimuovere alcuni funzionari se non svolgono bene il loro lavoro) e le giurie (le persone fanno parte delle cosiddette giurie popolari per collaborare con la magistratura).

È possibile costruire una vera democrazia?

Perché ci sia una vera democrazia, di uno qualsiasi dei tipi sopra menzionati, è necessario seguire certe leggi: sovranità popolare, libertà e uguaglianza . Le tre parole che definiscono questo stile di vita rappresentato da un governo scelto dai cittadini.

La sovranità popolare garantisce che tutti i cittadini, in quanto esseri umani intelligenti e liberi, abbiano diritti e possano rispondere obbedienti davanti agli organi istituiti in comune accordo con il resto dei cittadini. Va notato che la parola sovereign deriva dal termine latino che significa colui che è al di sopra di tutti gli altri.

La libertà in uno stato democratico è legale e individuale . Il primo si riferisce al diritto dell'essere umano ad agire per se stesso con pieno diritto di decidere sulle sue azioni, purché il suo desiderio non vada contro le leggi (che sono state accettate dal popolo all'unanimità) . D'altra parte, la libertà individuale si riferisce all'essenza di esseri intelligenti e liberi che ogni cittadino possiede dal momento della sua nascita.

L'uguaglianza proposta dalla democrazia garantisce che tutti i cittadini debbano avere le stesse opportunità e gli stessi doveri di fronte alla legge (uguaglianza legale).

Per chiudere questa definizione, si dovrebbe notare che la democrazia non è l'antitesi del regime tirannico (dittatura), come spesso si crede, ma dell'aristocrazia . L'aristocrazia è una struttura politica e sociale verticale, in cui ogni cittadino riceve un numero di diritti e doveri in base al suo status sociale. Una democrazia ha una struttura orizzontale perché il popolo ha il potere, anche se a prima vista è governato da una persona politica.

Sfortunatamente, la democrazia continua ad essere un bene prezioso difficile da raggiungere . È difficile trovare una democrazia che funzioni davvero, principalmente a causa della mancanza di informazioni e della mancanza di interesse della gente, che si conforma alle leggi e finisce per trasferire i loro diritti al gruppo politico che a sua volta, che nella sua ambizione di potere e denaro, lascia da un lato parole come il plebiscito o la revoca e prende le decisioni come se dirigesse una monarchia o un governo aristocratico. La democrazia potrebbe non essere la forma ideale di governo, se si conforma a un sistema economico liberale come quello che ci governa, ma potrebbe essere molto più consigliabile se esistesse in un modo reale e non semplicemente come una teoria che non sembra mai essere messa in pratica. .

Raccomandato
  • definizione popolare: brontolare

    brontolare

    Rezongar è un concetto derivato dalla onomatopoeia zung e zong , secondo il dizionario della Royal Spanish Academy ( RAE ). Queste onomatopee, d'altra parte, sono associate al ronzio (generando un rumore continuo che è fastidioso, per estensione, fastidioso). L'azione di brontolare consiste nel protestare , sbuffare o rinnegare .
  • definizione popolare: complemento

    complemento

    Dal complemento latino, il complemento è ciò che viene aggiunto a qualcosa per migliorarlo o renderlo integro . Il termine ha usi diversi a seconda del contesto. Nel campo della grammatica , un complemento è una serie di costituenti sintattici che sono richiesti da un nucleo per chiarire, specificare, estendere o completare il significato del sintagma che conducono. È
  • definizione popolare: rimborso

    rimborso

    Il rimborso è l' azione e l'effetto del reinserimento (ripristinare o soddisfare qualcosa, ricostruire l'integrità di qualcosa, recuperare ciò che è stato perso). Il termine può essere usato per denominare il pagamento di denaro o una specie che è dovuta: "Potresti prestarmi cento pesos? Doma
  • definizione popolare: restrizione

    restrizione

    La restrizione è una nozione con origine etimologica in restrizione latina. Riguarda il processo e la conseguenza della limitazione . Questo verbo , nel frattempo, si riferisce a limitare, regolare, restringere o circoscrivere qualcosa. Ad esempio: "Il governo ha annunciato una restrizione sull'importazione di prodotti chimici con l'obiettivo di promuovere la produzione nazionale" , "Questo concorso letterario non pone alcuna restrizione sull'estensione delle opere" , "Gli organizzatori del congresso stabiliranno un limiti di tempo in modo che i relatori non
  • definizione popolare: standard

    standard

    Il termine standard ha la sua origine etimologica nella parola inglese standard . Il concetto è usato per nominare ciò che può essere preso come riferimento , modello o modello . Ad esempio: "La versione standard della console sarà in vendita con un prezzo di 500 dollari" , "Diverse organizzazioni cercano di sviluppare uno standard globale per etichettare il packaging di prodotti potenzialmente contaminanti" , "Per diversi mesi ho eseguito una terapia standard non ha funzionato per me, ecco perché ho deciso di scommettere sulla medicina alternativa . &qu
  • definizione popolare: privato

    privato

    Dal latino privatus , privato è ciò che rimane o viene eseguito alla vista di pochi, in un modo familiare o domestico e senza alcuna formalità . Ad esempio: "Non parlerò pubblicamente dei miei atti privati" , "Non è la prima volta che un uomo d'affari miliardario organizza un concerto privato e assume cantanti di fama internazionale" , "Puoi prendere un minuto, per favore? Vog