Definizione permaloso

Il cavillo è un aggettivo usato per descrivere la persona che si ferma, si preoccupa e si lamenta dei gamberetti . Questo concetto ( gamberetti ), nel frattempo, si riferisce a piccoli problemi o svantaggi .

Supponiamo che un giovane che celebra il suo compleanno non venga salutato da un amico. Il festeggiato, se è pignolo, può arrabbiarsi e persino rompere la relazione di amicizia, poiché ritiene che l'altra persona non ne abbia tenuto conto in un giorno importante. Per l'amico in questione, tuttavia, è stata una semplice dimenticanza motivata dai molteplici obblighi quotidiani che ha.

Un uomo, d'altra parte, può essere pignolo per la sua macchina. In questo modo, non consente a nessuno di mangiare o fumare all'interno del veicolo e chiede a chi entra nell'auto di pulire le scarpe prima di entrare.

Lontano da qualsiasi domanda umoristica, poiché gli individui esigenti sono spesso il bersaglio di ogni tipo di presa in giro e battute, la loro presenza in un gruppo può rendere le dinamiche davvero difficili e frustranti, sia per loro che per gli altri. Coloro che si lamentano costantemente del comportamento degli altri, qualunque sia la loro ragione, chiariscono che non si sentono a proprio agio nel loro ambiente; gli altri, d'altra parte, non possono funzionare con facilità se le loro azioni sono sempre prese come errori o criticate per la loro mancanza di precisione.

Tra i sinonimi più comuni di pignola ci sono le parole "puntiglioso", "meticoloso", "meticoloso" e "suscettibile", sebbene ognuna di esse abbia sfumature diverse e non sia sempre usata per descrivere lo stesso tipo di persona. D'altra parte, vale la pena ricordare che ci sono molti termini regionali di significato equivalente o simile in ogni paese, alcuni dei quali non fanno parte del dizionario del RAE. Uno di quelli che sono ufficialmente accettati è "ticquismiquis", ampiamente usato in Spagna per accusare una persona troppo esigente o intollerante in un tono scherzoso.

Raccomandato
  • definizione: ovocita

    ovocita

    Conoscere l'origine etimologica del termine ovocita ci porta ad analizzare che esso proviene dal greco. In particolare, è il risultato della somma di due componenti di quel linguaggio: "oo", che può essere tradotto come "uovo" e "kytos", che è equivalente a "cella". G
  • definizione: padiglione

    padiglione

    Padiglione è un termine che ha la sua origine etimologica nel vecchio paveillon francese. Può essere una tenda o una tenda che ha un aspetto conico grazie all'utilizzo di vari pali e corde. Ad esempio: "Quando ha iniziato a piovere, ci siamo rifugiati nel padiglione del cibo" , "La fiera è formata da diversi padiglioni dove gli artigiani offrono i loro prodotti" , "Vorrei installare un padiglione nel giardino per dormire fuori in le notti più calde . &q
  • definizione: drenaggio

    drenaggio

    Il drenaggio è un termine che deriva dal drenaggio francese e che si riferisce all'azione e all'effetto del drenaggio . Questo verbo, a sua volta, significa assicurare l'uscita di liquidi o l'eccessiva umidità attraverso condutture, tubi o fossati. Per l' ingegneria e la pianificazione urbana, il drenaggio è il sistema di tubazioni interconnesse che consente l'evacuazione dell'acqua piovana o di altri tipi di liquidi . I
  • definizione: adattamento

    adattamento

    Come per molte delle parole in spagnolo, il termine adattamento deriva dal latino. All'interno della lingua di cui sopra, la sua origine risiede nella parola adaptare, che è un verbo composto da due parti. Quindi, in primo luogo c'è l' annuncio prefisso, che significa "verso", e in secondo luogo troviamo il verbo aptare che verrebbe tradotto come "aggiusta" o "equip".
  • definizione: pigiama

    pigiama

    L'origine del termine pigiama è piuttosto complicata, dal momento che una serie di lingue entrano in gioco. Così, il castigliano lo prese dal "pigmeo" inglese e questa lingua fece lo stesso del "paegama" indostano, che divenne pantaloni larghi e larghi indossati dai maomettani.
  • definizione: sulle persone

    sulle persone

    La tratta di esseri umani è un crimine che consiste nel rapimento, trasferimento o ricezione di esseri umani mediante minacce, violenza o altri meccanismi coercitivi (frode, abuso di posizione dominante, ecc.). Considerata schiavitù moderna , la tratta di esseri umani comporta l' acquisto e la vendita di persone , in cui la vittima è soggetta all'autorità di un altro soggetto. Ti