Definizione vicino

Una recinzione è una recinzione, un muro o un muro che viene installato attorno a un sito per la sua divisione o riparo. È possibile trovare recinti nel giardino di una casa, in un campo, in un parco, ecc. Ad esempio: "La nonna ha dipinto il recinto in rosso per abbinare la porta", "Non hai letto quel cartello? Dice che è proibito attraversare la recinzione, "" I ladri hanno saltato il recinto ed entrati nel granaio . "

Tuttavia, dato che è un concetto così soggettivo, è impossibile stabilire parametri precisi per misurare il livello di vicinanza che esiste in una data relazione, poiché anche all'interno di esso ogni membro può avere una visione molto diversa sull'argomento. Accusare qualcuno di non essere abbastanza vicino a noi non porta sempre alla soddisfazione di quella mancanza affettiva, poiché l'altra parte può dire il contrario, per quanto assurdo possa sembrare.

Per i bambini è molto importante avere almeno un adulto nelle vicinanze, sentirsi protetti dai pericoli della vita nella società, imparare dalla propria esperienza e ricevere l'amore necessario per svilupparsi in modo sano. Sfortunatamente, una serie di fattori tipici dell'organizzazione delle famiglie attuali è diventata più comune nelle mani di terzi rispetto ai genitori stessi, siano essi biologici o adottivi.

Non trascorrere i primi anni abbastanza vicino a quelli che chiamiamo genitori può causarci seri disturbi psicologici che ci impediscono di godere della nostra vita adulta e di relazionarci con altre persone in modo sano, conoscendo i nostri limiti e quelli degli altri, sapendo come affrontare il altri per ricevere il loro sostegno e il loro affetto senza paura di essere rifiutati o abbandonati.

Un altro uso della nozione di recinto è collegato a un complemento di quantità, quasi sinonimo di: "La manifestazione ha riunito circa cinquecento persone" è un'espressione equivalente a "La manifestazione ha riunito quasi cinquecento persone" .

Raccomandato
  • definizione: ASCII

    ASCII

    ASCII è l' acronimo che corrisponde all'espressione inglese American Standard Code for Information Interchange . Detta frase può essere tradotta come codice standard americano per lo scambio di informazioni . È un modello di codifica che viene utilizzato nel campo della tecnologia dell'informazione. L
  • definizione: senza fili

    senza fili

    Il wireless è una parola in inglese che può essere tradotta come "wireless" o "wireless" . Il suo uso, quindi, potrebbe essere collegato a qualsiasi tipo di comunicazione che non richiede un mezzo di propagazione fisica. Tuttavia, la nozione di wireless è utilizzata principalmente per denominare le comunicazioni wireless nell'ambito delle tecnologie informatiche. I
  • definizione: intrigo

    intrigo

    La nozione di intrigo allude a un atto eseguito con astuzia e cautela , in modo tale che il suo sviluppo o le sue vere intenzioni siano nascoste. Il concetto può anche essere usato in riferimento ad un mistero o ad un dilemma irrisolto . Ad esempio: "Nei progressi della serie si alza l'intrigo che sarà sviluppato in tutti i capitoli" , "L'aspetto di centinaia di pinguini morti sulle spiagge meridionali è motivo di intrighi tra gli scienziati" , "Le dichiarazioni del pugile ha generato intrighi sul suo futuro . &
  • definizione: austerità

    austerità

    Fino al latino dovremmo tornare indietro per trovare l'origine etimologica della parola austerità. In particolare, dobbiamo dire che è il risultato della somma di due componenti di quel linguaggio: l'aggettivo "austerus", che è sinonimo di "grezzo o difficile", e il suffisso "-itas", che può essere tradotto come "qualità" . Aus
  • definizione: eone

    eone

    La parola greca aiṓn venne in latino come eone , che nella nostra lingua deriva nell'eone . Il termine ha diversi usi a seconda del contesto. Nel linguaggio colloquiale , un eone è un periodo temporale molto lungo, sebbene impreciso . Ad esempio: "Eoni fa non ho mangiato questo piatto" , "Sento che sono passati eoni da quando ho parlato per l'ultima volta con Marta" , "Pensavo di essere stato bloccato per eoni, ma in realtà la prigionia non durava più di due ore" . Per
  • definizione: specchio

    specchio

    Il concetto di specchio , che deriva dal termine latino specŭlum , allude a una superficie che riflette ciò che è prima. Di solito è una lastra di vetro che è incorniciata e appesa a un muro. La riflessione è chiamata il cambiamento della direzione di un'onda , prodotta quando, quando incontra una superficie che separa due supporti mutevoli, ritorna al suo luogo di origine. Nel