Definizione LED

L'espressione diodo emettitore di luce della lingua inglese, che può essere tradotto come "diodo emettitore di luce", ha dato origine all'acronimo LED . A causa del suo uso diffuso, questo acronimo è diventato un nome accettato dalla Royal Spanish Academy ( RAE ) nel suo dizionario.

Led

Un LED è un diodo a semiconduttore che, quando riceve tensione, genera luce. Un diodo, a sua volta, è una valvola a due elettrodi che consente il passaggio della corrente elettrica in un'unica direzione.

Si può dire che un LED è una fonte di luce . Quando la tensione viene applicata a uno dei suoi due terminali, la ricombinazione dei suoi elettroni provoca il rilascio di energia sotto forma di fotoni.

Il colore della luce prodotta da un led è collegato all'energia dei fotoni che emette, in relazione alla cosiddetta banda proibita del semiconduttore. Attualmente i LED coprono le lunghezze d'onda dello spettro infrarosso, dello spettro ultravioletto e dello spettro visibile.

Rispetto alle fonti di luce fluorescenti o ad incandescenza, i LED sono più convenienti perché hanno una vita più lunga, consumano meno energia e sono più piccoli. Ecco perché vengono utilizzati in più prodotti e persino nell'illuminazione domestica.

Le lampade a LED, quindi, stanno guadagnando spazio . Poiché la sua intensità è inferiore rispetto alle lampade fluorescenti e alle lampade ad incandescenza, è normale che una lampada a LED includa diversi diodi.

Una TV LED, d'altra parte, è quella che utilizza i LED per la retroilluminazione dello schermo . Ci sono dispositivi che fanno appello ai LED bianchi e altri che usano LED rossi, verdi e blu (RGB, secondo il loro acronimo in inglese).

Raccomandato
  • definizione popolare: anteriore

    anteriore

    La copertina è, nel campo dell'architettura, l' abbigliamento, l'ornamento o l'ornamento che viene realizzato nelle facciate principali di un edificio . Può essere composto da colonne, incisioni o altri elementi decorativi attaccati alla porta o situati accanto ad essa, specialmente nelle costruzioni di natura religiosa.
  • definizione popolare: flusso

    flusso

    Il concetto di flusso (parola derivata dal fluxus latino) dà il nome all'atto e alla conseguenza del flusso (inteso come sinonimo di germogliare, correre o circolare). La parola è usata, per esempio, per descrivere il momento in cui la marea si muove . Esempi: "Il flusso dell'acqua è stato inarrestabile e ha distrutto tutte le difese" , "Dopo aver ascoltato la frase, il fratello della vittima si è avvicinato alla stampa e ha rilasciato un flusso irrefrenabile di parole dure" . È
  • definizione popolare: vitamine

    vitamine

    La vitamina è un termine composto formato dalla parola latina vita ( "vita" ) e dal concetto chimico ammina (coniato dal biochimico polacco C. Funk ). Le vitamine sono le sostanze organiche che sono presenti nel cibo e sono necessarie per l'equilibrio delle funzioni vitali. Le vitamine dovrebbero essere ingerite solo in dosi e in modo equilibrato per migliorare il funzionamento fisiologico.
  • definizione popolare: codice genetico

    codice genetico

    Prima di addentrarci pienamente nella definizione del termine codice genetico, è necessario conoscere l'origine etimologica delle due parole che lo modellano: -Code è una parola che deriva dal latino "codicus", che a sua volta emana dal "codice", che erano i libri usati per scrivere le regole.
  • definizione popolare: rallentare

    rallentare

    Rallentare è l'azione che consente a qualcosa di rallentare o svilupparsi meno rapidamente . Ciò significa che il rallentamento consiste nel ridurre la velocità o nel rallentare una determinata procedura. Ad esempio: "Il generale ha ordinato di alzare barricate per rallentare l'avanzata dei nemici" , "Questo trattamento rallenterà l'inesorabile deterioramento della costruzione" , "È una malattia incurabile, ma possiamo rallentare i suoi progressi per mantenere le migliori condizioni di vita possibili per un numero maggiore di anni . &qu
  • definizione popolare: segmentazione

    segmentazione

    È noto come segmentare l' atto e le conseguenze della segmentazione (cioè, dividendo o formando segmenti o porzioni ). Il concetto, come segue dalla pratica, ha molteplici usi in base a ciascun contesto. È possibile parlare di segmentazione del mercato , ad esempio, per denominare la divisione di quest'ultimo in gruppi più piccoli i cui membri condividono determinate caratteristiche e requisiti. Qu