Definizione grossista

Il grossista è quel commercio che vende, acquista o contrae all'ingrosso . Il concetto differisce dalla nozione di rivenditore, che è il commercio la cui attività è svolta al dettaglio.

grossista

Ad esempio: "Vado da un grossista per acquistare i piatti usa e getta per la festa", "Se vuoi risparmiare, puoi comprare cibo non deperibile in un supermercato all'ingrosso", "L'uomo nel negozio di scarpe mi ha detto che il grossista ancora Non gli avevo mandato i nuovi modelli . "

Oltre a quanto sopra, è importante conoscere altri segni di identità che definiscono il grossista e il lavoro che fa:
• È responsabile per l'acquisto di beni dal produttore direttamente o da un altro grossista.
• Nella maggior parte dei casi è anche responsabile del trasporto di merci.
• Devi intraprendere ciò che sarebbe la conservazione e la conservazione di tutti i prodotti che hai in vendita nelle migliori condizioni possibili.

Quando si effettua una classificazione dei grossisti è necessario evidenziare che può essere fatto sulla base di cinque diversi criteri:
• Il luogo in cui si trovano i loro locali e stabilimenti.
• Il tipo di prodotti che è responsabile della vendita.
• I modi in cui svolge lo sviluppo della sua attività professionale.
• Indipendentemente dal fatto che trasmetta la proprietà di quali sarebbero i beni di cui è responsabile la messa in vendita.
• I collegamenti esistenti con i produttori o con i clienti.

Allo stesso modo, è anche comune procedere alla classificazione dei grossisti sulla base dell'uso fatto nella propria attività di quale sarebbe la tecnologia. In questo caso, il più frequente è che questi sono divisi in tre gruppi: distanza o online, self-service e vendite tradizionali.

Il venditore o il distributore all'ingrosso, in generale, non entra in contatto diretto con il consumatore finale . La sua funzione più comune all'interno della catena di distribuzione è il collegamento tra il produttore o il produttore e il rivenditore.

Questo, tuttavia, può variare. Alcuni grossisti vendono direttamente al consumatore finale, che deve acquistare un importo minimo per accedere al prezzo speciale. D'altra parte, ci sono produttori che vendono i loro prodotti al consumatore finale, evitando il passaggio attraverso un distributore all'ingrosso.

Possiamo analizzare un caso ipotetico nella distribuzione del mais . Questo prodotto è coltivato sul campo e venduto da tonnellate a un distributore all'ingrosso. Compra la produzione in grandi quantità e, a sua volta, la rivende al distributore al dettaglio. È il rivenditore che alla fine vende il mais al consumatore finale.

In ciascuna di queste fasi della catena, il prezzo del mais aumenterà. L'agricoltore può vendere la sua produzione al distributore all'ingrosso al prezzo di $ 2 al chilogrammo . Il grossista, a sua volta, vende al rivenditore al prezzo di $ 3 al chilo, mentre il rivenditore offre il chilo di mais al consumatore finale per $ 3, 8 .

Oltre a quanto sopra, non possiamo trascurare che esiste anche un altro significato per il quale il termine grossista ci riguarda. In particolare, va detto che in passato era usato per riferirsi a tutti quegli studenti che durante i loro studi frequentavano le classi per anziani.

Raccomandato
  • definizione popolare: fitopatologia

    fitopatologia

    Lo studio delle malattie che le piante soffrono è chiamato fitopatologia . È una disciplina scientifica la cui funzione è di diagnosticare e controllare vari disordini delle piante . Patologia vegetale - detta anche patologia vegetale - si concentra su malattie fisiologiche, disturbi abiotici e infezioni. T
  • definizione popolare: superficiale

    superficiale

    Dal latino superficialis , l'aggettivo superficiale si riferisce a ciò che è collegato alla superficie . La superficiale è qualcosa che si trova nello strato esterno di una cosa, senza avanzare in profondità. Ad esempio: "Le ferite sono solo superficiali e non compromettono alcun organo" , "Il terremoto ha causato danni superficiali ma non ha influenzato la struttura dell'edificio" , "L'auto ha diversi segni superficiali anche se il suo funzionamento è impeccabile" . Anc
  • definizione popolare: garofano

    garofano

    Prima di conoscere il significato del termine garofano, determineremo la sua origine etimologica. In questo caso, possiamo affermare che è una parola di origine latina. In particolare, deriva da "clavus", che significa "vicino". È una pianta che fa parte del gruppo familiare delle caryophyllaceae ed è caratterizzata da bellissimi fiori aromatici. D
  • definizione popolare: requisito

    requisito

    La nozione di domanda deriva dalla parola latina exigentia . Riguarda l' atto e la conseguenza di esigere : chiedere, chiedere qualcosa in modo imperioso. Ad esempio: "Il datore di lavoro ha rifiutato di accettare la richiesta del leader sindacale di reintegrare i lavoratori licenziati" , "L'obbligo di parlare in spagnolo all'interno del bar è discriminatorio" , "L'obbligo al governo di aumentare l'assistenza sociale per assistere i settori più poveri " .
  • definizione popolare: rizoma

    rizoma

    L'etimologia del rizoma si riferisce a una parola greca che può essere tradotta come "radice" . Un rizoma è un tipo di gambo che cresce sottoterra e in orizzontale, dando origine a germogli e radici attraverso i suoi nodi. Grazie alla sua crescita indefinita, i rizomi possono avanzare e coprire una superficie molto importante.
  • definizione popolare: cinguettio

    cinguettio

    Twitter , un termine inglese che può essere tradotto come "cinguettio" o "cinguettio", è il nome di una rete di microblogging che consente di scrivere e leggere messaggi su Internet che non superano i 140 caratteri . Queste voci sono note come tweets . Il microblogging è una variante di blog (blog o quaderni digitali nati come diari personali online). L