Definizione allarme

Un allarme indica il segnale o l' avvertimento che avvisa della vicinanza di un pericolo . L' avviso di allarme informa la comunità in generale o un'entità specifica (come i vigili del fuoco o la polizia) che devono seguire determinate istruzioni di emergenza, dal momento che è stata presentata una minaccia.

allarme

Ad esempio: "Penso che ci sia stato un incendio qui vicino: sento un allarme", "L'allarme ha iniziato a suonare e, cinque minuti dopo, la polizia era già a casa della vittima, " La gente della città Era sconvolto quando l'allarme che avverte dell'imminenza di uno tsunami ha intonato i suoi primi appunti " .

Gli allarmi che costituiscono gli organismi che devono rispondere a un'emergenza, sono in genere parte di un sistema che include diversi stati. Il primo è il pre-allarme, che avverte i responsabili dell'agenzia in merito a un incidente che potrebbe verificarsi. Il secondo stato è l' allarme, che richiede l'adozione delle misure e delle precauzioni necessarie. Finalmente arriva l' allarme, che è la chiamata all'azione.

Nelle case e negli edifici, residenziali, commerciali o governativi, il sistema di allarme è un elemento di sicurezza passiva (non può evitare una situazione di rischio, ma avvisa di ciò e avvisa le forze di sicurezza). Alcuni sistemi possono avvisare automaticamente di un pericolo (quando rileva un'intrusione di notte attraverso i sensori di movimento), mentre altri richiedono un'azione da parte dell'utente (quando viene avviato un furto e un dipendente attiva l'allarme per chiamare la polizia ).

In generale, i moderni sistemi di allarme hanno un pannello numerico che il proprietario della proprietà protetta deve utilizzare per creare una o più chiavi di sicurezza, che devono essere inserite in diverse situazioni ben definite, come quando si entra nella proprietà e prima abbandonarlo. Il rilevamento del movimento, che consente di avvisare automaticamente l'attività impropria in un edificio, non è sempre l'opzione appropriata, dato il suo grado di inaccuratezza.

allarme Mentre i sensori di movimento possono essere calibrati per ignorare una certa gamma di cambiamenti nell'ambiente, come le ombre di mobili e piante proiettati dalle luci provenienti dalla strada o dal volo di un insetto, è impossibile prevenire alcuni incidenti che richiedono azioni insolite da parte dei proprietari stessi. In questi casi, a volte emergenze, l'allarme diventa un fastidio, un ostacolo alla risoluzione del problema.

D'altra parte, il termine allarme si riferisce anche all'applicazione o al dispositivo che è programmato per emettere un suono in un determinato momento, allo scopo di non dimenticare un impegno. Precedentemente, prima dell'era degli smartphone, le persone avevano un orologio sul loro tavolo luminoso con un sistema di allarme incluso, in linea di principio fabbricato con ingranaggi e più tardi, nella sua versione digitale.

L'allarme veniva usato soprattutto al mattino, per svegliarsi presto e essere in grado di adempiere ai tipici obblighi di una persona: studiare o lavorare. Tuttavia, con l'avvento dell'era digitale, i sistemi di allarme hanno iniziato a migrare da sveglie obsolete per far parte di tutti i tipi di dispositivi elettronici, dalle console per videogiochi ai telefoni cellulari, e allo stesso modo è stata estesa la sua utilità .

Al momento è comune programmare diversi allarmi, detti anche avvertimenti, sui telefoni, per ricordarci tutti i tipi di impegni . Inoltre, è possibile organizzarli in modo tale che alcuni suoni ogni giorno, altri solo uno o determinati giorni determinati da noi, oltre a indicare che vengono eseguiti indefinitamente o solo una volta e quindi vengono eliminati.

Raccomandato
  • definizione popolare: concorrenza

    concorrenza

    Il significato della parola competenza (dal latino competenceia ) ha due aspetti principali: da un lato, si riferisce al confronto o alla contesa svolta da due o più soggetti rispetto a qualcosa. Nello stesso senso, si riferisce alla rivalità tra coloro che affermano di avere accesso allo stesso, alla realtà che le aziende che lottano in un certo settore del mercato vivono quando vendono o chiedono lo stesso bene o servizio, e alla concorrenza che viene effettuata. f
  • definizione popolare: fosso

    fosso

    Venendo dalla cunetta italiana, il termine " fossato" è usato per riferirsi al fosso che viene creato ai lati di una strada o di una strada per ricevere acqua dalla pioggia. Raccogliendo l'acqua e indirizzandola verso un luogo dove non provoca alcun inconveniente, questi canali impediscono il percorso di circolazione da allagamenti.
  • definizione popolare: colloide

    colloide

    Il concetto di colloide è usato per nominare quella sostanza che, quando si trova in un liquido, si disperde a poco a poco. Un colloide è composto da due fasi: una fase disperdente o disperdente e una fase dispersa . La fase di dispersione è un fluido : una sostanza continua. La fase dispersa, d'altra parte, consiste delle particelle colloidali . I
  • definizione popolare: sito web

    sito web

    Il sito è un luogo che serve qualcosa o uno spazio occupato (o che può diventare uno). La nozione di Web , nel frattempo, fa riferimento a Internet , una rete di reti che consente l'interconnessione dei computer attraverso un insieme di protocolli chiamati TCP / IP . Un sito Web , quindi, è uno spazio virtuale su Internet . È
  • definizione popolare: stalkear

    stalkear

    Il concetto di stalkear deriva da un gambo , una nozione della lingua inglese che si riferisce a "stalking" . Stalkear è un neologismo emerso nel campo dei social network per nominare l'azione che una persona compie quando esamina i contenuti pubblicati da un altro utente. Chi stalkea, quindi, entra nei profili o nelle pagine che qualcuno ha sui social network come Facebook , Twitter o Instagram , per sapere cosa sta pubblicando.
  • definizione popolare: lezione

    lezione

    Il concetto di lezione (dal latino lectĭo ) ha molti usi e significati. Uno dei significati più comuni si riferisce all'istruzione della conoscenza teorica e / o pratica che un insegnante fa ai suoi discepoli o studenti. Ad esempio: "La lezione di storia greca mi è sembrata molto divertente" , "L'insegnante ha detto che la settimana prossima avremo una lezione di chimica in laboratorio" , "Dei venti bambini, solo tre erano soddisfatti delle lezioni del nuovo insegnante ". U