Definizione grande

Grande è un termine che deriva dalla parola latina grandis . È un aggettivo che, nel primo significato menzionato dalla Royal Spanish Academy ( RAE ) nel suo dizionario, si riferisce a ciò che eccede in grandezza, rilevanza, ecc. a ciò che è normale o comune .

grande

Supponiamo che, in una certa città, un edificio medio abbia cinque piani o piani. Se un'azienda annuncia la costruzione di un edificio con trenta piani, si può affermare che l'edificio in questione sarà grande .

Allo stesso modo, una persona che guadagna $ 2, 000, 000 alla lotteria può affermare di aver vinto un premio molto grande, poiché la maggior parte dei premi di questo tipo di solito non superano $ 10.000.

Quando questo aggettivo viene applicato a un essere umano oa un animale, può riferirsi all'età adulta, alla maturità o alla corpulenza . Ad esempio: "Sono un uomo grande, non sono abbastanza grande per andare a ballare", "Mio figlio dice che quando crescerà vuole essere un pilota di aeroplani", "Ho due cani grandi, ma mi piacerebbe trasferirmi in una casa con più spazio " .

L' idea di grande può anche essere usata per nominare un individuo che, per i suoi risultati, qualità o gerarchia, gode di considerazione o riconoscimento speciale : "Roger Federer è un grande tennis che sarà sempre ricordato dagli amanti di questo sport ", " Mio zio è un ragazzo grande, mi ha prestato la sua casa sulla spiaggia per andare in vacanza con i miei amici ", " Secondo me, Marlon Brando era la più grande Hollywood " .

Raccomandato
  • definizione popolare: stazione di polizia

    stazione di polizia

    Una stazione di polizia è un'unità di polizia la cui testa è un commissario . Chiamata anche stazione di polizia , è un edificio in cui l'istituto di polizia fornisce vari servizi alla comunità . Le stazioni di polizia sono distribuite nel territorio con l'intenzione che il loro raggio d'azione copre l'intera superficie. In
  • definizione popolare: uomo delle caverne

    uomo delle caverne

    Per conoscere il significato del termine cavernicolo è necessario scoprire, prima di tutto, la sua origine etimologica. In questo caso, possiamo indicare che deriva dal latino e che può essere tradotto come "colui che vive nelle caverne". È il risultato dell'aggiunta di diversi componenti chiaramente differenziati come questi: -Il verbo "cavare", che è sinonimo di "scavare". -
  • definizione popolare: bioetanolo

    bioetanolo

    Il bioetanolo è un combustibile generato dalla decomposizione anaerobica dei rifiuti organici . I batteri sono responsabili della degradazione di questi residui e della produzione dell'elemento in questione. È importante ricordare che il bioetanolo ha la stessa composizione chimica dell'etanolo (noto anche come alcool etilico ), condividendo quindi tutte le sue caratteristiche.
  • definizione popolare: rivoluzione industriale

    rivoluzione industriale

    Durante la seconda parte del diciottesimo secolo e l'inizio del diciannovesimo secolo , un periodo che è stato lasciato nella storia con il nome di rivoluzione industriale ha avuto luogo . È stata un'epoca di grandi trasformazioni nel campo tecnologico, economico, sociale e culturale, che ha avuto il suo epicentro in Inghilterra .
  • definizione popolare: criterio

    criterio

    Il termine criterio ha la sua origine in una parola greca che significa "giudicare" . Il criterio è il giudizio o il discernimento di una persona . Ad esempio: "Secondo me, l'arbitro avrebbe dovuto sanzionare un fallo nei confronti del portiere" , "I criteri artistici di queste opere controverse sono messi in discussione da molte persone" .
  • definizione popolare: repechaje

    repechaje

    Un ripescaggio è una possibilità o un'ulteriore possibilità concessa a determinati individui o gruppi nell'ambito di una competizione . Di solito è una possibilità per una rivincita che alcuni concorrenti non sono riusciti a qualificarsi per un'altra fase in prima istanza. Un esempio di ripescaggio si svolge nelle qualificazioni che si giocano in Sud America per qualificarsi per la Coppa del Mondo . Le