Definizione ottimizzazione

L'ottimizzazione è l' azione e l'effetto dell'ottimizzazione . Questo verbo si riferisce alla ricerca del modo migliore per svolgere un'attività . Il termine è ampiamente usato nel campo dell'informatica .

ottimizzazione

L'ottimizzazione del software cerca di adattare i programmi per computer in modo che eseguano le loro attività nel modo più efficiente possibile. Praticamente, ci sono infiniti modi per sviluppare la stessa applicazione, e uno dei fattori più influenti nella creazione del design è l'architettura hardware con cui si vuole lavorare. In breve, ottenere le migliori prestazioni in una piattaforma incentrata sul tipo e sulla quantità di memoria è molto diverso dal farlo in una unità la cui forza è la velocità dei processori.

L' ottimizzazione delle query, d'altra parte, consiste nel migliorare i tempi di risposta nella gestione del database. Nella lingua delle query SQL, una delle più utilizzate dagli sviluppatori, l'ottimizzazione cerca di semplificare le operazioni più complesse, quelle che in genere richiedono molto tempo per la risoluzione.

Nell'ultimo decennio, l'industria dei videogiochi si è evoluta in molti aspetti e, insieme alla tecnologia, è cresciuto il livello di conoscenza tecnica dei consumatori, che ha aumentato, a sua volta, le sue richieste alle società di sviluppo . La qualità di un gioco può essere analizzata da molte prospettive e mentre originalità e divertimento sono elementi fondamentali, la grafica e gli effetti speciali sembrano essere la priorità della maggior parte dei giocatori.

Quando si dispone di un dispositivo di gran lunga superiore alla concorrenza, è sufficiente utilizzare informazioni più complesse per eccellere: trame a risoluzione più elevata, modelli tridimensionali di più poligoni, maggior numero di particelle e più effetti come i riflessi e l'illuminazione dinamica. Tuttavia, quando la potenza di due dispositivi che combattono per il primo posto nel mercato è simile, il segreto del successo sta nell'ottimizzazione, nell'apprendimento di sfruttare l'architettura di ciascuno.

Nell'ambito della matematica, l'ottimizzazione cerca di fornire risposte a un tipo generale di problema che consiste nel selezionare il migliore tra un insieme di elementi.

ottimizzazione A livello generale, l'ottimizzazione può essere effettuata in diverse aree, ma sempre con lo stesso obiettivo: migliorare il funzionamento di qualcosa o lo sviluppo di un progetto attraverso una migliore gestione delle risorse. L'ottimizzazione può essere effettuata a diversi livelli, anche se è consigliabile specificarlo verso la fine di un processo.

Una persona che desidera ottimizzare il proprio orario di lavoro, ad esempio, può modificare l'organizzazione delle proprie attività, cercare supporto nella tecnologia o collaborare con qualcuno che fornisce conoscenze complementari. Se l'ottimizzazione ha successo, il soggetto può fare più lavoro in meno tempo e utilizzando meno energia nel processo.

L'ottimizzazione è un concetto che quasi tutte le persone imparano naturalmente fin dall'infanzia, anche se non conosciamo il termine fino a quando non si raggiunge una certa età. Le scuole primarie solitamente includono nei loro programmi la realizzazione di lavori pratici in gruppi, ed è proprio attraverso questa attività che abbiamo uno dei nostri primi approcci alla ricerca della migliore organizzazione possibile : cerchiamo di dividere i compiti, in modo tale che ogni membro si fa carico di ciò che lui o lei conosce meglio.

Certo, non tutti noi siamo in grado di organizzarci in questo modo. Per varie ragioni, molte persone temono di condividere il lavoro ; preferiscono assumere tutti i compiti di un progetto, se non tutti. Non importa quanto sia capace un individuo, le collaborazioni sono in genere di arricchimento e la chiave per l'ottimizzazione ; Quanto un membro particolare può contribuire, il semplice fatto di avere un altro cervello consente l'esecuzione simultanea di compiti e richiede meno energia a ciascuno di essi.

Raccomandato
  • definizione: studio

    studio

    La parola latina studium arrivò in spagnolo come studio . Il termine ha diversi usi a seconda del contesto . Lo studio è lo sforzo che una persona dedica a capire o imparare qualcosa . Per studiare, è necessario leggere, memorizzare ed eseguire altre azioni che consentano l'assimilazione dei contenuti. A
  • definizione: inclinazione

    inclinazione

    La parola latina inclinatio arrivò al castigliano come un'inclinazione . Il concetto è usato per nominare l' atto e l'effetto di piegarsi o piegarsi . Per capire quale sia l'inclinazione, quindi, è necessario conoscere i diversi significati del verbo inclinare. Potrebbe essere l' atto di curvare il corpo come segno di cortesia o adorazione; abbassare la testa e il tronco; persuadere una persona di qualcosa; o di evidenziare una preferenza o tendenza. U
  • definizione: Bacán

    Bacán

    Il termine bacan è usato in modi diversi a seconda della regione geografica. È un concetto usato nel linguaggio colloquiale, nel mezzo di contesti informali. In paesi come Cuba , Colombia , Repubblica Dominicana e Cile , bacán è un aggettivo che qualifica ciò che è positivo, piacevole o grande . Ad e
  • definizione: tessuto cellulare

    tessuto cellulare

    La nozione di tessuto ha molteplici significati: può essere una stoffa o un prodotto che è stato realizzato a maglia, per citarne alcune possibilità. Il cellulare , d'altra parte, è ciò che è collegato alle cellule (l'unità microscopica e fondamentale che costituisce gli esseri viventi). È not
  • definizione: argot

    argot

    Argot è un termine francese, accettato dalla Royal Academy spagnola ( RAE ), che si riferisce a un gergo : un tipo di linguaggio particolare usato dai membri di un gruppo. Il gergo è condiviso da coloro che si dedicano a determinati compiti o compiti, a volte con l'intenzione di ostacolare la comprensione delle comunicazioni alle persone esterne al gruppo.
  • definizione: transculturación

    transculturación

    La transculturazione è un fenomeno che si verifica quando un gruppo sociale riceve e adotta forme culturali che provengono da un altro gruppo . La comunità , quindi, finisce per sostituire in misura maggiore o minore le proprie pratiche culturali. Il concetto è stato sviluppato nel campo dell'antropologia . L