Definizione velato

La Royal Spanish Academy ( RAE ), nel suo dizionario, definisce il termine velato come la moglie o il marito che ha legittimità. Questo uso del concetto, tuttavia, non è troppo comune nel linguaggio quotidiano.

In questo senso, possiamo trovare significati diversi nel dizionario del RAE, come il seguente: " guardia durante la notte", "prendersi cura di una persona malata mentre dorme", "osservare attentamente qualcosa".

Se una persona si prende cura degli interessi di un'altra persona, è probabile che la condivida, abbia sentimenti sinceri per loro e voglia davvero aiutare. Naturalmente, quando questo viene trasferito alla portata delle aziende e dei loro clienti, ci sono sempre interessi propri, focalizzati sulla percezione dei benefici monetari .

Un altro significato del termine velato si riferisce alle informazioni che sono state "coperte" da qualcuno per impedire ad altri di accedervi; al contrario, è possibile "rivelare" dette informazioni, cioè mostrarle a coloro che prima non potevano vederle.

Nel campo della fotografia analogica, un rotolo è velato quando viene esposto alla luce in modo improprio e, quindi, perde le immagini totalmente o parzialmente . Prima della popolarità delle fotocamere digitali, questo sfortunato incidente era molto comune quando si rimuoveva il rotolo del dispositivo senza aver cura di riavvolgerlo.

Il Velado, d'altra parte, è un cognome abbastanza frequente nei paesi di lingua spagnola. In questo contesto, possiamo nominare Oscar Velado, un attore spagnolo nato nel 1978 con una vasta esperienza in teatro e televisione. Puoi anche citare Oswaldo Escobar Velado (1919-1961), importante avvocato, giornalista e scrittore di El Salvador .

Raccomandato
  • definizione popolare: fascio

    fascio

    Il concetto di raggio deriva dal latino biga , un termine che era usato per riferirsi al trasporto di un paio di cavalli. La trave, con 'v', consente di identificare il pezzo curvo (che può essere sia in ferro che in legno), presente nelle vecchie vetture con lo scopo di permettere il collegamento tra fronte e retro.
  • definizione popolare: decoder

    decoder

    Il concetto di decodificatore , che può anche essere definito un decodificatore , allude a ciò che decodifica (o decodifica). D'altra parte, il verbo decodificare fa riferimento all'applicazione inversa delle regole di un codice a un messaggio che è codificato per ottenere la sua forma originale. L
  • definizione popolare: distorsione

    distorsione

    La distorsione della parola del tardo latino è venuta nella nostra lingua come distorsione . Il concetto ha diversi significati: il primo menzionato nel dizionario della Royal Spanish Academy ( RAE ) si riferisce a una svolta . Una distorsione, in questo senso, può riferirsi a una distorsione , una lussazione o un altro tipo di lesione fisica legata a un tratto improvviso, violento o forzato.
  • definizione popolare: rifiutare

    rifiutare

    Rifiutare è un verbo che deriva dalla parola latina refusare . Il termine si riferisce al rifiuto di accettare, accettare o ammettere qualcosa . Per esempio: "Mi rifiuterò di testimoniare fino all'arrivo del mio avvocato" , "Bruno ha fatto una proposta a Gustavo che era impossibile rifiutare" , "Il governo sta cercando scuse per poter rifiutare le nuove affiliazioni" .
  • definizione popolare: argilla

    argilla

    Prima di procedere alla conoscenza del significato del termine argilla, dobbiamo intraprendere l'istituzione della sua origine etimologica. In questo caso, dobbiamo determinare che deriva dal latino, esattamente, della parola "argilla", che può essere tradotto come "argilla da vasaio".
  • definizione popolare: centromero

    centromero

    Il centromero è l' area più stretta dei cromosomi , la cui posizione è caratteristica in ciascuna delle coppie. Va ricordato che un cromosoma è una struttura cellulare che ospita l'acido desossiribonucleico ( DNA ). I cromosomi hanno due braccia , distanziati dal centromero; uno di loro è chiamato q ed è lungo, mentre quello corto è chiamato p . Secon