Definizione geopolitica

La nozione di geopolitica può essere utilizzata in vari modi. Come campo di studio, allude al condizionamento imposto dalla geografia sulla politica . Il concetto può anche essere usato come aggettivo per riferirsi a ciò che è collegato ad una prospettiva geografica e politica di un'area.

geopolitica

Ad esempio: "Credo che la geopolitica influenzerà le prossime elezioni presidenziali", "Gli specialisti sostengono che l'agenda di quest'anno sarà contrassegnata da problemi geopolitici", "Ho bisogno di un esperto geopolitico per scrivere un articolo per il nostro giornale" .

Si può dire che la geopolitica analizza gli effetti causati dalla geografia fisica e dalla geografia umana sui rapporti esteri e sulla politica internazionale . Questo aiuta a capire come si sviluppa la politica dalle caratteristiche geografiche di una regione.

Secondo la geopolitica, gli eventi politici e le loro conseguenze mantengono uno stretto legame con lo spazio in cui si verificano. Il potere politico, infatti, è direttamente collegato allo spazio fisico, che determina la portata delle sue facoltà.

Lo scienziato politico e geografo svedese Johan Rudolf Kjellén (1864-1922) è stato colui che ha coniato il termine alla fine del 19 ° secolo. Anche i tedeschi Friedrich Ratzel (1844-1904) e Karl Ernst Haushofer (1869-1946), l'americano Alfred Mahan (1840-1914) e l'inglese Halford John Mackinder (1861-1947) diedero importanti contributi allo sviluppo iniziale della geopolitica .

È importante ricordare che, oltre allo scopo statale, anche la geopolitica ha rilevanza per le società multinazionali . Queste società stabiliscono strategie territoriali tenendo conto della situazione politica e dei suoi effetti sui mercati .

Raccomandato
  • definizione: anacoreta

    anacoreta

    Una parola greca arrivò al latino medievale come anachoreta , che in seguito divenne, nella nostra lingua , il termine anchorite . Questa parola può essere determinata che è il risultato della somma di diverse componenti chiaramente definite: -Il prefisso "ana-", che può essere tradotto come "su". -I
  • definizione: blog

    blog

    Un blog è un sito Web con un blog o un formato di agenda personale . I contenuti vengono solitamente aggiornati di frequente e visualizzati in ordine cronologico (dal più recente al più recente). I lettori, d'altra parte, hanno solitamente la possibilità di commentare ciò che è stato pubblicato. I bl
  • definizione: estradizione

    estradizione

    L'estradizione deriva da un termine latino composto che può essere tradotto come "azione della resa" . È il processo che spinge un'autorità statale a inviare un soggetto a un'altra nazione, consentendo alle autorità di questo secondo stato di sviluppare un processo giudiziario contro l'individuo in questione o consentire alla persona di pagare in questo territorio una sanzione già stabilita. Ciò
  • definizione: piano inclinato

    piano inclinato

    È noto come piatto per una superficie liscia, priva di rilievi e rilievi ; un oggetto che ha solo due dimensioni e che contiene infiniti punti e linee; una rappresentazione schematica e in scala di un territorio o di una costruzione; o la posizione da cui qualcuno analizza una cosa o situazione. Inclinato , d'altra parte, è una parola che deriva dal verbo inclinare (il che significa allontanare qualcosa dalla sua posizione perpendicolare all'orizzonte).
  • definizione: spirale

    spirale

    Il primo passo da compiere per scoprire il significato del termine spirale è determinare la sua origine etimologica. Nel fare ciò, ci imbattiamo nel fatto che proviene dal latino, in particolare da "spiralis", che può essere tradotto come "elicoidalmente". Questa è una parola composta dalle seguenti parti: "spira", che è sinonimo di "cavatappi" e il suffisso "-al". Una
  • definizione: formazione

    formazione

    Andiamo in latino perché è lì che troveremo l'origine etimologica della parola che ora analizzeremo in profondità. Possiamo chiaramente stabilire che è composto dal prefisso inde- che indica che qualcosa o qualcuno è "da lì"; la parola centrale trahere che è sinonimo di "trascina o tira"; e infine il suffisso -miento che equivale a "strumento, risultato o mezzi". La for