Definizione spesa energetica

La nozione di spesa si riferisce all'atto di spesa . Questo verbo, a sua volta, è solitamente associato al denaro, sebbene possa anche riferirsi all'uso o al consumo di qualcosa. Energico, d'altra parte, è quello legato all'energia : la capacità di svolgere un lavoro.

Spesa energetica

La nozione di dispendio energetico viene utilizzata in riferimento alla quantità di energia di cui il corpo ha bisogno per sviluppare le proprie attività e funzioni . Detta quantità, misurata in calorie, viene calcolata in base all'uso dell'energia che viene conservata nei legami chimici dei nutrienti.

Il corpo svolge numerose azioni in modo costante: dalla formazione e riparazione dei tessuti alla digestione del cibo, attraverso la respirazione, la conduzione degli impulsi nervosi e il mantenimento della temperatura corporea. Tutti questi processi richiedono energia per materializzarsi. Il dispendio energetico è quell'energia che il corpo richiede per funzionare correttamente.

Esiste quindi un fabbisogno energetico che deve essere soddisfatto attraverso il cibo in modo che l'organismo possa così specificare il dispendio energetico necessario. Ciò significa che le persone, per far funzionare bene il loro corpo, devono mangiare cibo che fornisca energia.

La differenza tra il fabbisogno energetico (che è determinato in base al dispendio energetico) e l'apporto energetico (che viene specificato attraverso il cibo) è chiamato bilancio energetico, che può essere negativo (l'energia non è sufficiente), neutro (spesa e l'apporto di energia è lo stesso) o positivo (una quantità maggiore di energia viene ingerita di quella spesa).

Raccomandato
  • definizione: esito

    esito

    L' idea del risultato può essere utilizzata in riferimento alla risoluzione o alla fine di un conflitto o alla trama di una storia. In un lavoro narrativo o drammatico, il risultato è il culmine (l'istanza culminante). Ad esempio: "Mi è piaciuto il nuovo romanzo dello scrittore tedesco, anche se l'esito mi ha un po 'deluso" , "Domani sarà il risultato della serie televisiva di maggior successo degli ultimi tempi" , "Il confronto tra governo e sindacati potrebbe avere un risultato imminente . &q
  • definizione: spore

    spore

    La parola greca sporá , che può essere tradotta come "seme" , è arrivata al latino scientifico come spora . Da quel termine deriva la nozione di spora , che ha diversi usi nel campo della biologia . Una spora può essere una cellula vegetale che si divide da una pianta per dividersi ripetutamente e quindi formare un nuovo campione. Qu
  • definizione: olistica

    olistica

    L' olistico è quell'appartenenza all'olismo , una tendenza o corrente che analizza gli eventi dal punto di vista delle molteplici interazioni che li caratterizzano. L'olismo presuppone che tutte le proprietà di un sistema non possano essere determinate o spiegate come la somma dei suoi componenti.
  • definizione: prospezione

    prospezione

    La prospettiva è una nozione che ha la sua radice etimologica in prospectio , una parola latina. Il termine è usato per indicare lo studio di una terra per conoscerne le caratteristiche e analizzare la possibile presenza di risorse sotterranee, come petrolio, minerali o altro. Le attività che vengono svolte con l'intento di trovare depositi o di conoscere alcuni dati sul passato sono noti come prospezioni archeologiche . Q
  • definizione: delta

    delta

    Delta è la quarta lettera dell'alfabeto greco , dopo alfa , beta e gamma . Questa lettera corrisponde a D nell'alfabeto latino. Per somiglianza con la forma della lettera delta maiuscola, il delta è noto come la terra che si trova tra le braccia di un fiume alla sua bocca . Ad esempio: "Mio nonno ha una casa nel delta del fiume Paraná" , "La flora e la fauna del delta di questo fiume è molto varia" , "Le barche sono arrivate e attraversate il delta sotto il meraviglioso sole di gennaio" . Un
  • definizione: emulsione

    emulsione

    L' etimologia dell'emulsione ci porta all'emusio latino, derivato dagli emulsus (che viene tradotto come "mungitura" ). Nel campo della chimica, si chiama emulsione per la dispersione di un fluido in un altro con cui non può essere miscelato . Per generare un'emulsione, quindi, sono necessari due liquidi che non siano miscibili (miscelabili).