Definizione leone

Un leone è un mammifero nativo dell'Africa che è caratterizzato dalla sua grande testa (incoronata da una criniera nel caso dei maschi), denti forti, artigli e ampia coda che termina in una frangia. Grazie alla sua forza, è conosciuto come "il re della giungla", anche se il suo habitat più diffuso è la savana .

Leon

Di nome scientifico Panthera leo, il leone appartiene alla famiglia di gatti o felini : ha la testa arrotondata, il muso corto, le zampe posteriori con quattro dita e gli anteriors con cinque dita e le unghie retrattili. Fa parte del gruppo dei digitigradi (si basa solo sulle dita per muoversi) e, a causa della sua dieta, è carnivoro (la sua dieta si basa sul consumo di carne).

Mancando predatori naturali, il leone è un super predatore che si trova nel settore superiore della catena trofica . Bufali, zebre, gnu, cinghiali e cervi sono alcune delle prede più comuni di questi animali, che possono persino uccidere altri predatori che competono con loro (come iene o leopardi) ma senza divorarli.

Per quanto riguarda il suo legame con l' uomo, il leone di solito non caccia gli esseri umani, sebbene nel corso della storia ci siano stati molti casi di questo tipo di attacco. Le persone, nel frattempo, hanno tenuto i leoni in cattività fin dall'antichità, incluse pratiche di incoraggiamento come combattimenti tra campioni o spettacoli di dressage.

Nel linguaggio colloquiale, d'altra parte, un individuo coraggioso, intrepido o combattente è menzionato come un leone. Ad esempio : "Il nuovo giocatore della squadra è un leone che non smette di correre fino all'ultimo secondo del gioco", "Marcos ha combattuto come un leone per sconfiggere la malattia" .

Raccomandato
  • definizione popolare: Riproduttività

    Riproduttività

    La nozione di riproduttività non fa parte del dizionario della Royal Spanish Academy ( RAE ). Il concetto, tuttavia, è spesso usato nel contesto della sessualità . Possiamo dire che è un termine che deriva dal latino. In particolare, la sua origine etimologica latina è il verbo "riprodurre", che è il risultato della somma di due parti chiaramente differenziate di quel linguaggio: il prefisso "ri", che è usato per indicare la ripetizione, e il verbo "produrre". Quest
  • definizione popolare: tradizione

    tradizione

    Conoscere l'origine etimologica del termine che ora analizzeremo è la prima cosa che dobbiamo fare. In questo caso, possiamo dire che è il risultato della somma di due componenti chiaramente delimitati: -Il verbo raigar, derivato dal verbo latino "radicare", che può essere tradotto come "mettere radici". -
  • definizione popolare: sistema di organi

    sistema di organi

    Un sistema è un modulo di componenti ordinati che sono correlati e che sviluppano interazioni tra loro. Gli elementi che compongono un sistema possono essere concetti astratti o oggetti materiali. L'organo , d'altra parte, è un concetto con diversi usi. In questo caso siamo interessati al suo significato come l'insieme di tessuti che hanno la stessa funzione e formano una certa struttura.
  • definizione popolare: antieroe

    antieroe

    La nozione di antieroe viene utilizzata per definire il personaggio che, in una storia, presenta comportamenti e caratteristiche che non coincidono con quelli presentati dagli eroi convenzionali . In questo modo, sebbene le loro azioni possano essere considerate eroiche, le loro procedure e i loro scopi non lo sono
  • definizione popolare: culto

    culto

    Cult deriva dal latino cultus e ha vari usi e significati. Come aggettivo, il termine culto permette di nominare chi è dotato della conoscenza che deriva dall'istruzione o dalla cultura . Ad esempio: "Don Ramírez è un uomo molto colto che legge un libro a settimana" , "Nel bel mezzo di un colloquio di lavoro devi esprimerti con un linguaggio colto ed evitare termini volgari" , "Questa è una città colta che fa più di un decennio che ha regolato l'istruzione secondaria obbligatoria " . In q
  • definizione popolare: consiglio

    consiglio

    Il termine consiglio , la cui origine si trova nella parola latina concilium , si riferisce ad una riunione tenuta allo scopo di trattare una questione di interesse. I documenti derivanti da quella riunione sono anche chiamati consiglio. Ad esempio: "L'uomo d'affari uruguaiano si unirà al Consiglio Mondiale degli organizzatori di spettacoli musicali" , "Il Consiglio di Carson si incontrerà domani con l'obiettivo di risolvere il conflitto" , "Dall'opposizione è emersa la necessità di creare un Consiglio di Rappresentanza di i pensionati e pensionati "