Definizione imposizione

L'imposizione, dalla tassa latina, è l' azione e l'effetto dell'imposizione o dell'imposizione . Questo verbo si riferisce al mettere un obbligo o un peso, instillare rispetto o paura, mettere soldi in entrate o istruire qualcuno in qualcosa.

inflizione

Un'imposizione, quindi, potrebbe essere l' azione che tenta di costringere qualcuno a fare qualcosa . Perché qualcuno sia in grado di imporre qualcosa ad un'altra persona, deve avere una forza maggiore, sia esso simbolico o fisico. Ad esempio: "Non voglio viaggiare all'estero in questo momento, ma è un'imposizione del mio capo", "Un giornalista non deve accettare le imposizioni del potere di informare", "Con la sua imposizione ha cercato di demoralizzarmi, ma non ci è riuscito" .

Il concetto di imposizione, inteso come la pressione esercitata da una o più persone su un'altra o su altre per perseguire un obiettivo specifico, è un fenomeno che si verifica in molti ambiti della vita, sebbene non ne siamo sempre consapevoli. In primo luogo, è importante distinguere tra due tipi fondamentali di tassazione, che possono essere definiti diretti e indiretti, secondo i mezzi utilizzati per renderlo efficace e il rapporto che esiste tra le parti coinvolte.

Nel primo gruppo, è possibile dire che si verifica un'imposizione diretta quando, per esempio, un padre costringe i suoi figli a comportarsi in un certo modo, a credere nella sua religione, a rispettare ciò che rispetta, a sposare qualcuno che aver scelto o con una persona di una particolare classe e genere o di studiare una carriera e seguire un determinato percorso professionale. I casi appena citati rappresentano una piccola percentuale del più clamoroso, ma ci sono un gran numero di situazioni di imposizione da parte dei genitori nei confronti dei loro figli.

D'altra parte, c'è la tassazione indiretta, che riceve questo nome perché è uno o più mandati che vengono trasmessi attraverso una cultura, di generazione in generazione, con l'aiuto dei mass media o entità che si dedicano a riunire le persone attorno a una serie di ideali, tra le altre possibilità.

inflizione Ci sono infinite imposizioni che sembrano mescolarsi con l'ossigeno stesso, come se appartenessero alla natura, come se fossero leggi insindacabili, sebbene in realtà non siano altro che capricciose invenzioni dell'essere umano. Per citare un esempio, il machismo è una forza incalcolabile, che imita abilmente la società e cerca di convincerci che le donne sono il sesso più debole, l'omosessualità è una malattia, gli uomini dovrebbero provare affetto per lo sport e le donne dovrebbero volere essere madri e svolgere il ruolo di casalinghe

Un'imposizione può anche essere un tributo, un obbligo o un peso che viene imposto. In questo senso, le tasse sono imposizioni stabilite dallo Stato : "Devo rispettare la tassazione mensile o, altrimenti, avrò problemi con il Tesoro", "Le imposizioni stanno distruggendo l'industria agricola", "Il sindaco ha annunciato un nuova imposizione ai proprietari di beni immobili " .

L' imposizione delle mani, d'altra parte, è una pratica frequente nel campo della religione, che consente all'azione di Dio di raggiungere una persona attraverso le mani di un intermediario (come un prete, un pastore, ecc.). .

Nella Chiesa cattolica l'imposizione delle mani è usata per trasmettere la grazia dello Spirito Santo a coloro che ricevono certi sacramenti. I sacerdoti cattolici si appellano all'imposizione delle mani per benedire, accompagnando questa azione con le preghiere.

Il Reiki si basa anche sull'imposizione delle mani. I suoi praticanti sostengono che, in questo modo, canalizzano l'energia vitale universale.

Raccomandato
  • definizione: de facto

    de facto

    Defacto è un termine che alcune persone usano e che, tuttavia, non dovrebbe essere usato se ci atteniamo a ciò che è corretto dall'aspetto grammaticale. Ecco perché la parola non fa parte del dizionario sviluppato dalla Royal Spanish Academy (RAE) . È opportuno, d'altra parte, utilizzare la locuzione de facto , composta dalla preposizione "de" e dal sostantivo "facto" . Di
  • definizione: perenne

    perenne

    Perenne è un termine originario del latino perennis . È un aggettivo che si riferisce a quell'incessante o continuo . Ad esempio: "La povertà è un problema perenne in America Latina " , "Il successo è perenne in questo club " , "Non lascerò che questo diventi perenne problema per noi" . Per
  • definizione: terme

    terme

    Per conoscere il significato del termine spa, dobbiamo prima stabilire la sua origine etimologica. In questo caso, possiamo affermare che deriva dal latino, esattamente dalla parola "balnearius", che è il risultato della somma di due componenti chiaramente delimitate: -Il nome "balneum", che può essere tradotto come "bagno".
  • definizione: albero genealogico

    albero genealogico

    La prima cosa da fare prima di entrare pienamente nella definizione del significato del termine albero genealogico è scoprire la sua origine etimologica. In questo caso, possiamo dire che questo è quello che ha le due parole che lo modellano: - L'albero proviene dal latino, esattamente da "arbor", che può essere tradotto come "albero". -
  • definizione: visagism

    visagism

    Visagismo è un concetto che non fa parte del dizionario sviluppato dalla Royal Spanish Academy ( RAE ). Possiamo determinare che è un termine che è il risultato della somma di due elementi importanti: la parola francese "visage", che significa "faccia", e il sostantivo latino "ism", che è equivalente a "dottrina". Qu
  • definizione: piscina

    piscina

    Pileta è una nozione con diversi usi, il cui significato può variare a seconda del paese. In diverse nazioni sudamericane, la piscina è usata come sinonimo di piscina . Una piscina, in questo senso, è un serbatoio artificiale di acqua che viene utilizzato per scopi sportivi, decorativi o di svago. La