Definizione vantaggio

Dal beneficioum latino, un beneficio è un bene che viene fatto o ricevuto. Il termine è anche usato come sinonimo di utilità o vantaggio . Ad esempio: "Questa banca mi offre maggiori vantaggi nell'apertura di un conto", "La nostra azienda offre grandi vantaggi ai clienti più fedeli", "Con l'acquisto della televisione, ho accesso a numerosi vantaggi nel negozio" .

vantaggio

Il concetto è spesso usato per indicare il guadagno economico ottenuto da un'attività commerciale o da un investimento . Il vantaggio, quindi, è il profitto ottenuto da un attore da un processo economico e calcolato come entrate totali meno i costi totali . Se una persona acquista beni per $ 200 e poi li rivende per $ 500, ottiene un profitto di $ 300.

Per calcolare il vantaggio, è importante prendere in considerazione tutti i fattori che influenzano il processo economico, incluse le spese operative, gli oneri sociali, ecc. Non dimenticare mai che i benefici non sono direttamente legati al reddito : un'azienda può avere reddito basso e profitti elevati, o viceversa. Tutto dipende da come vengono gestiti i costi.

La differenza tra il prezzo di vendita di un prodotto e i costi di produzione è nota come margine di profitto . L' analisi costi-benefici, d'altra parte, è la valutazione che viene effettuata per conoscere la redditività di un'azienda.

Gli utili per azione sono calcolati dividendo gli utili di un'azienda per il numero totale di azioni . Il risultato consente di conoscere il vantaggio ottenuto da ciascun azionista in un determinato periodo.

Benefici del vegetarismo

vantaggio Sebbene possa essere considerata una moda per molte persone, il vegetarismo è un modo di vivere più sano e rispettoso, e ci sono diversi motivi che supportano queste idee. Il consumo di carne è fortemente legato alla tradizione, ma ciò non indica che sia necessario o eticamente corretto, così come molti altri costumi sanguinari che abbiamo trascinato per secoli.

Da un punto di vista egoistico, l'essere vegetariano suppone diversi benefici per il proprio organismo; ad esempio, diminuisce il consumo di grassi saturi e colesterolo e aumenta l'assunzione di fibre alimentari, vitamina C ed E, potassio, acido folico, magnesio e più sostanze nutritive di origine vegetale. In altre parole, migliora la pressione del sangue e prolunga la nostra aspettativa di vita, proteggendoci da certe malattie croniche.

In primo luogo, ci sono malattie cardiache; una persona vegetariana ha il 25% in meno di probabilità di morire per complicazioni cardiache, grazie al consumo di legumi e cereali integrali, che aiutano a stabilizzare il livello di zucchero nel sangue.

Il rischio di cancro è anche inferiore perché, secondo il World Cancer Research Fund, mangiare carne rossa è in parte responsabile dello sviluppo di questa malattia mortale. D'altra parte, il vegetarianismo aiuta anche a ridurre le probabilità di soffrire di diabete di tipo 2 e di combattere l'obesità, una malattia molto più comune negli onnivori.

Uno degli argomenti più comuni dei detrattori del vegetarianismo è che porta a una significativa mancanza di proteine; Questo, come è stato dimostrato in più di un'occasione, è un'osservazione infondata, poiché ci sono molti alimenti di origine vegetale che forniscono i nutrienti generalmente associati alla carne, tra cui soia, cereali, frutta essiccato e legumi.

È importante sottolineare che per godere di tutti i benefici del vegetarismo è essenziale avere una dieta adeguata, per la quale è necessario imparare e osare sperimentare con la quantità infinita di ingredienti che la natura ci offre. In questo senso, molti consigliano di visitare un professionista della nutrizione come primo passo.

Raccomandato
  • definizione: umanoide

    umanoide

    L' aggettivo umanoide è usato per descrivere ciò che ha caratteristiche o aspetto di un essere umano . Il concetto è legato all'antropomorfismo , che consiste nell'attribuire caratteristiche umane a un oggetto oa un animale. L' antropomorfismo obbedisce a una tendenza della psicologia della nostra specie. L
  • definizione: dittatura militare

    dittatura militare

    Il governo esercitato senza opposizione, l'ordine legale o la legislazione è chiamata dittatura . Il termine, che deriva dal latino dictatūra , serve anche a riferirsi al tempo in cui questo tipo di mandato dura e al paese che è diretto sotto questo tipo di governo. Il militare , d'altra parte, è quello che appartiene o è legato alla guerra o alla milizia . Pos
  • definizione: assalto

    assalto

    Dalla parola italiana assalto , il termine assalto si riferisce all'atto e al risultato dell'assalto : attaccare qualcosa o qualcuno, irrompere in un luogo, attaccare. Il concetto è usato per nominare un crimine che consiste nell'avvicinare una o più persone in modo violento per appropriarsi delle loro risorse.
  • definizione: domanda

    domanda

    L'interrogatorio è ciò che interroga , cioè ciò che chiede o domanda. Una domanda, quindi, può essere una domanda irrisolta, un problema discutibile o, semplicemente, una domanda . Ad esempio: "Il veterinario dello zoo dice che la reazione violenta dell'orso è ancora una domanda" , "L'allenatore dovrebbe chiarire la domanda sulla formazione della squadra per evitare ulteriori polemiche" , "L'esistenza di Dio è una domanda senza risposte per la scienza " . Quind
  • definizione: prodigio

    prodigio

    Dal prodigium latino, il prodigio è una cosa speciale o rara , uno strano evento che supera i limiti della natura o una persona che ha qualità straordinarie . Ad esempio: "Le condizioni climatiche di questo luogo sono un prodigio di cui dobbiamo approfittare" , "Un bambino prodigio di soli dieci anni è stato accettato all'università per il suo alto quoziente intellettivo" , "Questo ragazzo è un prodigio: ne ha già quattro titoli e non ha ancora compiuto vent'anni . &quo
  • definizione: velato

    velato

    La Royal Spanish Academy ( RAE ), nel suo dizionario, definisce il termine velato come la moglie o il marito che ha legittimità. Questo uso del concetto, tuttavia, non è troppo comune nel linguaggio quotidiano. Più usuale è il significato di velato come coniugazione del verbo velare che, a sua volta, ha anche diversi significati. Un