Definizione copertura

Una copertura è qualcosa che viene posto su una cosa con l'obiettivo di proteggerlo e incassarlo . L'intenzione è che la copertina, come suggerisce il nome, copra l'oggetto in questione.

copertura

Ad esempio: "Abbiamo bisogno di una copertura per proteggere i mobili prima del trasloco", "Per il nostro matrimonio, zia Berta ci ha dato un copriletto con fiori colorati", "La macchina ha perforato il mazzo e non ha capito, colpendo il muro di contenimento " .

Come aggettivo, l'idea di copertura o tetto si riferisce allo spazio che ha un tetto e che, quindi, non è fuori allo scoperto: "Dì agli ospiti di aspettare nella galleria coperta", "L'atto sarà finalmente realizzato nella stanza coperta ", " Quello che mi piace di più di questa casa è la piscina coperta " .

Nei libri e nelle riviste, è noto come copertura per la parte che è nella parte anteriore e che protegge le foglie. In genere, la copertina è denominata copertina o copertina e include le informazioni di base della pubblicazione (titolo, autore, ecc.).

All'interno del campo nautico, il ponte è la superficie di una barca. Una barca può avere diversi ponti, dal momento che sono i piani che gli permettono di essere divisi in diversi piani o piani: "I passeggeri si sono incontrati sul ponte per osservare le balene", "Il capitano ci ha chiesto di non salire sul ponte a causa del maltempo ", " Una rottura del mazzo costrinse la nave a fermarsi al porto " .

Raccomandato
  • definizione popolare: cucciolo

    cucciolo

    L'etimologia di un cucciolo ci porta alla parola latina catŭlus . Un cucciolo è l' allevamento di vari animali mammiferi , come il cane , il gatto, il lupo e il leone. È, quindi, la progenie di queste specie. Ad esempio: "Il mio cane aveva otto cuccioli" , "Nella piazza c'è un cucciolo che sembra perso" , "Lo zoo ha annunciato che la coppia di orsi polari aveva due cuccioli nati in perfette condizioni di salute" . I
  • definizione popolare: rimboschimento

    rimboschimento

    La riforestazione è il processo e la conseguenza della riforestazione . Questo verbo fa riferimento alla semina o alla coltivazione su una superficie che aveva perso la sua foresta (piante, alberi, ecc.). Ad esempio: "Il governo nazionale ha annunciato un nuovo piano di rimboschimento per il nord del paese" , "Con l'obiettivo di contrastare gli effetti dei cambiamenti climatici, l'organizzazione ambientale promuove il rimboschimento di montagne e colline" , "Il giorno di la riforestazione inizierà alle 9 e continuerà fino al crepuscolo " . È
  • definizione popolare: clavicordo

    clavicordo

    Il termine clavicordio nasce dall'unione di due parole latine: clavis (che si traduce come "chiave" ) e chorda (la cui traduzione è "cuerda" ). Il clavicembalo è uno strumento musicale che, come suggerisce il nome, presenta stringhe e anche una tastiera . Durante il periodo tra il XVI e il XVIII secolo fu quando fu fatto il maggior uso del clavicordo, che di nuovo ebbe un momento di boom nel ventesimo secolo.
  • definizione popolare: rotazione delle colture

    rotazione delle colture

    La rotazione delle colture è il nome dato a una tecnica utilizzata in agricoltura . Il metodo prevede di alternare i tipi di piante che vengono coltivate nello stesso luogo con l'intenzione di non favorire lo sviluppo di malattie che colpiscono una specifica classe di colture e impedire che il terreno si esaurisca.
  • definizione popolare: clavicola

    clavicola

    Prima di procedere alla conoscenza del significato del termine clavicola, dobbiamo procedere alla scoperta dell'origine etimologica di esso. In questo caso possiamo affermare che è una parola che deriva dal latino. Esattamente proviene da "clavicula", che è l'osso che arriva ad unirsi alla scapola con lo sterno.
  • definizione popolare: rete di dati

    rete di dati

    Prima di procedere alla determinazione del significato del termine che ora ci occupa, è importante chiarire la sua origine etimologica. Nello specifico, possiamo stabilire le seguenti informazioni a questo proposito: • Rosso, viene dal latino. Più esattamente emana dalla parola "rete", che è sinonimo di mesh. • D