Definizione tesoro

Dal thesaurus latino, che a sua volta deriva da una parola greca, un tesoro è una quantità di denaro, oggetti preziosi o altri valori che vengono memorizzati o nascosti. I tesori sono spesso associati a storie di pirati, dove i bucanieri nascondevano casse d'oro su isole e altri luoghi segreti, in modo che potessero essere raccolti al momento opportuno.

La nota Arca di Noè, è uno di quei tesori perduti che, nonostante il fatto che l'umanità li stia cercando da molto tempo, non è stata ancora scoperta. Teoricamente, dovrebbe essere trovato sul Monte Arabat e sarebbe solo una struttura di legno con un valore religioso e storico, ma non materiale. La sua scomparsa fa molti dubbi sull'esistenza di detta arca.

Un altro tesoro perso e che continua a essere ricercato dagli specialisti è il galeone spagnolo che prese il nome di "Nostra Signora del Juncal" e affondò nelle acque che separano la costa dal Messico dell'Avana nel secolo XVIII e mai è stato conosciuto assolutamente nulla su di lui; questa storia è irradiata da credenze popolari e affermazioni su quelle questioni soprannaturali che si svolgono in mare . Vale la pena ricordare che non è l'unica nave che è scomparsa senza lasciare traccia; un altro di loro è il galeone di Hernán Cortés, affondato di ricchezze sulla via del ritorno da Cuba alla Spagna.

La tomba in cui riposano i re della dinastia Ming è un altro dei misteri che l'umanità non ha ancora potuto rivelare e anche se è noto ad esempio che l'imperatore Jianwen fu sepolto a Pechino e il suo corpo era instancabilmente ricercato, non sono mai riusciti a dare con lui

Raccomandato
  • definizione: ASCII

    ASCII

    ASCII è l' acronimo che corrisponde all'espressione inglese American Standard Code for Information Interchange . Detta frase può essere tradotta come codice standard americano per lo scambio di informazioni . È un modello di codifica che viene utilizzato nel campo della tecnologia dell'informazione. L
  • definizione: senza fili

    senza fili

    Il wireless è una parola in inglese che può essere tradotta come "wireless" o "wireless" . Il suo uso, quindi, potrebbe essere collegato a qualsiasi tipo di comunicazione che non richiede un mezzo di propagazione fisica. Tuttavia, la nozione di wireless è utilizzata principalmente per denominare le comunicazioni wireless nell'ambito delle tecnologie informatiche. I
  • definizione: intrigo

    intrigo

    La nozione di intrigo allude a un atto eseguito con astuzia e cautela , in modo tale che il suo sviluppo o le sue vere intenzioni siano nascoste. Il concetto può anche essere usato in riferimento ad un mistero o ad un dilemma irrisolto . Ad esempio: "Nei progressi della serie si alza l'intrigo che sarà sviluppato in tutti i capitoli" , "L'aspetto di centinaia di pinguini morti sulle spiagge meridionali è motivo di intrighi tra gli scienziati" , "Le dichiarazioni del pugile ha generato intrighi sul suo futuro . &
  • definizione: austerità

    austerità

    Fino al latino dovremmo tornare indietro per trovare l'origine etimologica della parola austerità. In particolare, dobbiamo dire che è il risultato della somma di due componenti di quel linguaggio: l'aggettivo "austerus", che è sinonimo di "grezzo o difficile", e il suffisso "-itas", che può essere tradotto come "qualità" . Aus
  • definizione: eone

    eone

    La parola greca aiṓn venne in latino come eone , che nella nostra lingua deriva nell'eone . Il termine ha diversi usi a seconda del contesto. Nel linguaggio colloquiale , un eone è un periodo temporale molto lungo, sebbene impreciso . Ad esempio: "Eoni fa non ho mangiato questo piatto" , "Sento che sono passati eoni da quando ho parlato per l'ultima volta con Marta" , "Pensavo di essere stato bloccato per eoni, ma in realtà la prigionia non durava più di due ore" . Per
  • definizione: specchio

    specchio

    Il concetto di specchio , che deriva dal termine latino specŭlum , allude a una superficie che riflette ciò che è prima. Di solito è una lastra di vetro che è incorniciata e appesa a un muro. La riflessione è chiamata il cambiamento della direzione di un'onda , prodotta quando, quando incontra una superficie che separa due supporti mutevoli, ritorna al suo luogo di origine. Nel