Definizione radicali liberi

Il concetto di radicali liberi è usato nel campo della chimica per nominare quegli atomi o gruppi di essi che hanno un elettrone spaiato, una condizione che dà loro instabilità e reattività .

Radicali liberi

Alla ricerca dell'equilibrio, gli atomi che hanno un elettrone spaiato cercano di ottenere un elettrone aggiuntivo a scapito di un altro atomo . Una volta raggiunto questo obiettivo, l'atomo che rinuncia all'elettrone diventa un radicale libero e tenta, quindi, di recuperare quell'elettrone in un terzo atomo. In questo modo, si verifica una reazione a catena .

In particolare, si ritiene che i radicali liberi possano essere classificati in due grandi gruppi:
-Interno, tra questi ci sono dallo stress che si ottiene accumulando per diverse circostanze il metabolismo stesso attraverso il completamento di una quantità elevata di esercizio ...
-External. All'interno di questo altro gruppo ci sono il consumo di alcol, l'eccessiva esposizione al sole, il consumo di farmaci, una cattiva alimentazione ...

I radicali liberi si trovano nell'atmosfera (attraverso le radiazioni) e negli organismi degli esseri viventi . Gli scienziati sono anche in grado di eseguire la sintesi di radicali liberi in un laboratorio.

Quando la reazione a catena di cui sopra causata dai radicali liberi avviene all'interno del corpo umano, il danno si verifica nelle cellule e può portare a varie malattie .

Quello che fanno i radicali liberi è prendere gli elettroni presenti nelle cellule . Le persone possono evitare lo squilibrio generato da questa situazione attraverso sostanze antiossidanti, che sono responsabili del rilascio di elettroni nel sangue. In questo modo, i radicali liberi catturano quegli elettroni per raggiungere il loro equilibrio e ottenere stabilità.

Oltre a quanto sopra, è necessario conoscere un'altra importante serie di dati relativi a cosa sono i radicali liberi, come ad esempio:
-Sono molto presenti in processi come il metabolismo.
-È importante chiarire che ci sono determinati fenomeni o situazioni che fanno sì che il corpo abbia un maggior numero di radicali liberi. Ci riferiamo sia ad una cattiva alimentazione che al consumo di tabacco e persino a quale contaminazione può esistere intorno alla persona in questione.
-Tra le patologie più comuni che possono causare i radicali liberi sono il cancro, il diabete, l'Alzheimer, il Parkinson, il colesterolo, l'arteriosclerosi ...
-Molte e varie sono le conseguenze che possono derivare dall'eccessivo accumulo di radicali liberi. Così, oltre alle malattie citate, ci sono l'invecchiamento, problemi cardiovascolari e anche gravi difficoltà che colpiscono il sistema nervoso.

Il modo usuale di incorporare gli antiossidanti nel corpo è attraverso il cibo. Pesce, pomodori, arance, carote e vino sono alcune delle sostanze che forniscono antiossidanti e contribuiscono ad evitare le conseguenze delle reazioni prodotte dai radicali liberi.

Tutto questo senza trascurare altri alimenti come mango, spinaci, broccoli, peperone verde, melone, fragole, arancia, tè verde, kiwi ...

Raccomandato
  • definizione: elio

    elio

    La parola greca hḗlios , che può essere tradotto come "Sole" , derivava dall'elio scientifico latino. Nella nostra lingua il concetto è venuto come elio , un termine che si riferisce all'elemento chimico il cui numero atomico è 2 . L'elio fa parte del set di gas nobili . È una sostanza con una grande presenza nell'universo, sebbene non abbondante nella crosta del nostro pianeta . L
  • definizione: albumina

    albumina

    La prima cosa che faremo per scoprire il significato del termine albumina è sapere quale sia la sua origine etimologica. In questo caso, possiamo determinare che è una parola che viene dal latino, più precisamente da "albumina, albuminis", che può essere tradotto come "bianco d'uovo". Un
  • definizione: Quiromasaje

    Quiromasaje

    È noto come massaggio manuale sviluppato manualmente come parte di una terapia . In questo modo, un quiromassage differisce da quelli eseguiti con diversi strumenti o dispositivi. Quando un chiromassista esercita pressione su un'area del corpo in cui il paziente avverte dolore, viene prodotta una risposta riflessa che calma il disturbo.
  • definizione: divario digitale

    divario digitale

    Prima di approfondire il significato del termine digital divide, è necessario conoscere in anticipo l'origine etimologica delle due parole che le danno forma. In questo caso, possiamo sottolineare quanto segue: -Brecha è un nome che viene dal francese, in particolare da "bréche". Questo può essere tradotto come "rotto" e si ritiene che, a sua volta, derivi dal "breham" germanico. -D
  • definizione: faro

    faro

    È conosciuto come un segnale di segnalazione che, sia mobile o fisso, è installato in un luogo per fare un avvertimento o con l'intenzione di guidare il traffico del veicolo . L'atto di segnalare con i beacon è chiamato beaconing , mentre il suo risultato è chiamato beaconing . I beacon, in breve, sono elementi che servono ad avvisare di un eventuale pericolo o rischio . La
  • definizione: Polimodal

    Polimodal

    La nozione di polimodale viene utilizzata in Argentina per indicare un ciclo educativo in vigore fino al 2011 in diverse regioni del paese . Il polimodale si estese per tre anni e faceva parte dell'istruzione secondaria , senza che fosse obbligatorio. Per accedere al polimodal, lo studente doveva completare il ciclo di istruzione generale di base (EGB) , equivalente alla Primaria in altri distretti