Definizione giudizio morale

Il giudizio è una facoltà dell'anima che permette di distinguere tra il bene e il male . Quando si esprime a parole, il giudizio è un'opinione o un'opinione. La moralità, d'altra parte, è associata alle usanze, ai valori, alle credenze e alle norme di una persona o di un gruppo sociale. La morale funziona come guida per agire in quanto distingue tra giusto e sbagliato.

Giudizio morale

È noto come giudizio morale, quindi, l'atto mentale che stabilisce se un determinato comportamento o situazione ha un contenuto etico o, al contrario, manca di questi principi. Il giudizio morale è fatto dal senso morale di ogni persona e risponde a una serie di regole e regole che vengono acquisite per tutta la vita.

Durante tutta la nostra vita sempre, attraverso diverse aree ed entità (famiglia, società, scuola ...), ci stiamo dicendo cosa è giusto e cosa è sbagliato. Tuttavia, prima di tutto ciò, siamo stati in grado di reagire in un modo diverso: accettandolo, rifiutandolo o semplicemente ignorandolo.

In questo modo, è come stanno emergendo quelli che sono noti come stadi del giudizio morale che sono eteronoma morale, individualismo, aspettative interpersonali, sistema sociale e coscienza.

Quindi, quando ci troviamo di fronte a un fatto concreto, basato sul nostro giudizio morale, agiamo in un modo o nell'altro quando consideriamo ciò che è giusto o sbagliato. Questo alla fine suppone anche che in seguito il nostro atteggiamento sia un elemento di studio da parte della nostra coscienza che determinerà che dal momento in cui abbiamo agito porta con sé un pentimento, una colpa o un rimorso.

La famiglia, la scuola, la Chiesa e i media sono alcune delle istituzioni sociali che influenzano l'adozione dei precetti che determinano i giudizi morali. Ciò significa che l'ambiente svolge un ruolo preponderante nel pensiero del soggetto su ciò che è buono e ciò che è sbagliato.

Molti sono i casi giudiziari che appaiono nei media e che portano la popolazione a sviluppare un giudizio morale, indipendentemente dalle leggi stabilite. Ad esempio, in Spagna uno dei casi più gravi è quello di un padre che è stato condannato a quarant'anni di carcere per aver drogato e bruciato i suoi figli per vendicarsi della madre, la sua ex-moglie, per non voglio tornare con lui.

Questo fatto ha significato che, prima che il giudice dettasse una frase specifica, la società in generale era già chiaro che doveva andare in prigione, indipendentemente dalle prove che esistevano, per aver commesso un simile atto criminale.

Ad esempio: una madre esce a rubare perché non riesce a trovare un lavoro e non ha le risorse per nutrire i suoi figli. Al di là delle implicazioni legali del caso, alcune persone possono esprimere un giudizio morale che ritiene che le azioni della donna siano giustificate. È chiaro che queste prove non hanno sempre a che fare con quelle sviluppate in tribunale, sebbene, in generale, la magistratura coincida con l'etica prevalente in una società .

Raccomandato
  • definizione popolare: lombrico

    lombrico

    Un verme è un verme che appartiene al gruppo di anellidi . Ciò significa che il suo corpo, quasi cilindrico, ha pieghe esterne corrispondenti ai diversi settori interni. I vermi sono morbidi, di tonalità rossastra o bianca. Possono avere fino a 7 millimetri di diametro e un'estensione del corpo di 30 centimetri. I
  • definizione popolare: imperialismo

    imperialismo

    Al momento di iniziare a definire il termine imperialismo, è importante che, in primo luogo, ci impegniamo a stabilire la sua origine etimologica perché ci darà le chiavi del suo significato. In questo modo possiamo stabilire che questa origine è in latino ed è il risultato dell'unione di tre elementi chiaramente differenziati: il prefisso in ciò può essere tradotto come "interiore", il verbo parare che significa "ordine" e infine il suffisso - ism che è equivalente a "doctrine". L'
  • definizione popolare: bussola

    bussola

    Una bussola è uno strumento che ha una coppia di bracci articolati, che sono collegati tra loro da un asse o una cerniera nel suo settore superiore. Con una bussola è possibile registrare distanze e disegnare archi o cerchi . In generale, la bussola ha una punta all'estremità di un braccio e una matita sulla punta dell'altro braccio. I
  • definizione popolare: persone

    persone

    Le persone sono chiamate un gruppo di persone : cioè gli esseri umani. Il gruppo di individui in questione può essere formato da un numero variabile di membri . Ad esempio: "Ci sono sempre molte persone in questo bar perché ha prezzi accessibili" , "Non capisco le persone che criticano Lionel Messi: per me è il miglior giocatore del mondo" , "Le persone hanno reso noto il loro dispiacere al sindaco con urla e fischi . &q
  • definizione popolare: I Macanudo

    I Macanudo

    L' aggettivo macanudo è usato nel linguaggio colloquiale per alludere a ciò che, in senso fisico o simbolico, è buono o piacevole . Il termine può essere usato per qualificare una persona, una situazione o un oggetto. Un bravo ragazzo è gentile e gentile . Ad esempio : "Ieri ho incontrato il ragazzo di Laura, ho pensato che fosse un ragazzone" , "Il mio capo è fantastico, spesso mi permette di lasciare l'ufficio prima, così posso passare più tempo con i miei figli" , "pensavo fosse qualcuno Macanudo, ma è finito per essere un argomento molto complicato " .
  • definizione popolare: genesi

    genesi

    Dalla genesi latina (derivata da un termine greco), la genesi è l' origine o il principio di qualcosa. Scritto con una lettera maiuscola iniziale ( Genesi ), il concetto si riferisce al primo libro dell'Antico Testamento , in cui viene spiegata l'origine del mondo. La genesi viene solitamente attribuita a Mosè , il che presuppone che la sua scrittura abbia avuto luogo nel XV secolo aC Tuttavia, gli storici preferiscono considerare che si tratta di un'opera anonima in quanto non è chiaro se Mosè fosse responsabile dello sviluppo effettivo del testo . Il