Definizione ufficiale

Ufficiale, dal latino officiālis, è un termine con diversi usi e applicazioni. In quanto aggettivo, il funzionario è ciò che è ufficiale, cioè che ha autenticità e che emana da un'autorità . Ad esempio: "Il tasso di disoccupazione ufficiale ha raggiunto il 9, 1% nel terzo trimestre", "Mia mamma mi ha dato la camicia ufficiale dei Chicago Bulls", "La prima ufficiale del film si terrà il 26 novembre" .

ufficiale

Quando l'aggettivo è usato per riferirsi a un'istituzione o edificio, indica che è pagato con fondi pubblici e che dipende dallo Stato : "Vorrei entrare nella Scuola ufficiale di lingue" .

Nel campo delle forze armate e delle forze di sicurezza di una nazione, il funzionario è un grado acquisito al termine dell'allenamento. Gli ufficiali possono essere differenziati in base al posto che occupano nella scala gerarchica dell'istituzione.

Un ufficiale, in generale, è responsabile di dare ordini, guidare e istruire sottufficiali o altri membri inferiori nella gerarchia . Nel linguaggio corrente, tuttavia, il termine è solitamente usato per riferirsi a qualsiasi persona in uniforme appartenente a una forza di sicurezza: "Ufficiale, ho bisogno del tuo aiuto: hanno appena rubato il mio portafoglio", "Il ragazzo, apparentemente, ha pianificato di rubare quella macchina, ma quando si è avvicinata l'ufficiale di polizia ha deciso di andarsene, "" La polizia fa il possibile per combattere il crimine, ma ha bisogno di più ufficiali " .

Un altro uso della parola ufficiale è legato al ministro che esegue le condanne a morte . In questo caso, l'ufficiale è sinonimo di carnefice : "La pena capitale è stata eseguita dall'ufficiale alle 17:00" .

Raccomandato
  • definizione popolare: ricettivo

    ricettivo

    Ricettivo è un aggettivo legato all'idea di ricevere (prendere qualcosa, assumerlo). Con origine nella parola latina receptum , quella o quella ricettiva è in grado di ricevere qualcosa . Ad esempio: "Sono un uomo molto ricettivo, sono sempre aperto ad ascoltare idee e suggerimenti" , "Il presidente ha sorpreso di essere ricettivo nei confronti dei politici dell'opposizione" , "Consiglio di non parlare con il capo: non è affatto ricettivo" . L
  • definizione popolare: clip

    clip

    Pinza è un termine che deriva dalla lingua francese ( pince ) ed è usato per nominare lo strumento che, grazie al suo design, permette di tenere o tenere una cosa tra le sue estremità . Il funzionamento del morsetto obbedisce alla logica delle leve semplici : quando si esercita la forza sulle impugnature dello strumento, le sue punte si chiudono, riuscendo a catturare qualcosa e, di questa forma, a spostarlo, a ruotarlo, ecc. L
  • definizione popolare: corte

    corte

    Il taglio è l' azione e l'effetto del taglio . Questo verbo si riferisce alla divisione di qualcosa con uno strumento da taglio o dando una certa forma con forbici o strumenti. Ad esempio: "Procederò a tagliare la pizza: per favore prepara i tuoi piatti" , "Il taglio dell'albero non era molto preciso e ha finito per danneggiare rami che erano sani" , "Ti piace il mio nuovo taglio di capelli?&
  • definizione popolare: limite di una funzione

    limite di una funzione

    La parola che ci occupa in primo luogo, limite, possiamo dire che è una parola che viene, dal punto di vista etimologico, dal latino. In particolare, emana dal sostantivo "limes", che può essere tradotto come "bordo o bordo". La nozione di limite ha molteplici significati. Può essere una linea che separa due territori, da una fine a cui arriva un certo tempo o da una restrizione o limitazione. P
  • definizione popolare: selfie

    selfie

    Selfie è un termine inglese che viene usato come sinonimo di autoritratto o autoritratto . È una pratica che ha più di un secolo, ma che ha guadagnato una grande popolarità nel XXI secolo grazie alle nuove tecnologie e ai social network. Un selfie consiste nel fare una foto di se stessi . La persona, in questo modo, allunga il braccio e spara verso il suo viso o il suo corpo. Un
  • definizione popolare: oppressione

    oppressione

    Oppressione è un termine che deriva dalla parola latina oppressĭo . Riguarda le azioni e le conseguenze dell'oppressione . Questo verbo, d'altra parte, si riferisce alla pressione o alla sottomissione di un essere umano o di una comunità . Ad esempio: "Dobbiamo venire insieme per combattere l'oppressione e recuperare la libertà" , "Sono stato vittima dell'oppressione dei miei genitori per vent'anni" , "Il nostro paese non tollererà che un'altra nazione intenda sottoporlo all'oppressione" . L&#