Definizione sciroppo

Le origini etimologiche dello sciroppo devono essere ricercate nella lingua araba, più precisamente nell'arabo classico šarāb, che può essere tradotto come "bevanda" . Si chiama sciroppo al prodotto ottenuto addensando acqua con lo zucchero e aggiungendo sostanze medicinali o succhi (succhi di frutta) .

sciroppo

Uno sciroppo, quindi, è un liquido viscoso . Nel campo della medicina, queste bevande aiutano a mascherare il gusto delle droghe, che è spesso sgradevole, e inoltre dà loro una maggiore durata.

Lo sciroppo semplice è la soluzione di acqua e zucchero che è omogenea e luminosa. Quando viene aggiunto un principio attivo o una sostanza medicinale, viene prodotto lo sciroppo medicato . D'altra parte, se lo sciroppo semplice viene aggiunto con aromi o aromi, viene prodotto lo sciroppo aromatizzato .

Lo sciroppo medicato o farmaceutico è spesso usato per combattere la tosse . In questo contesto ci sono diversi tipi di sciroppi, secondo le caratteristiche della tosse (secca, con catarro, ecc.). In generale, la persona deve eseguire un trattamento prendendo un cucchiaio di sciroppo per un certo numero di ore per diversi giorni.

Lo sciroppo aromatizzato, nel frattempo, viene utilizzato per la produzione di bevande analcoliche (chiamate anche bibite o bibite). Questo sciroppo è mescolato con acqua gassata e altri ingredienti.

L'espressione sciroppo stick, d'altra parte, si riferisce a un pestaggio che viene applicato come metodo di punizione o dissuasione. Da questa frase deriva il nome del gruppo rock spagnolo Jarabe de Palo o Jarabedepalo, guidato da Pau Donés .

Raccomandato
  • definizione popolare: anteriore

    anteriore

    La copertina è, nel campo dell'architettura, l' abbigliamento, l'ornamento o l'ornamento che viene realizzato nelle facciate principali di un edificio . Può essere composto da colonne, incisioni o altri elementi decorativi attaccati alla porta o situati accanto ad essa, specialmente nelle costruzioni di natura religiosa.
  • definizione popolare: flusso

    flusso

    Il concetto di flusso (parola derivata dal fluxus latino) dà il nome all'atto e alla conseguenza del flusso (inteso come sinonimo di germogliare, correre o circolare). La parola è usata, per esempio, per descrivere il momento in cui la marea si muove . Esempi: "Il flusso dell'acqua è stato inarrestabile e ha distrutto tutte le difese" , "Dopo aver ascoltato la frase, il fratello della vittima si è avvicinato alla stampa e ha rilasciato un flusso irrefrenabile di parole dure" . È
  • definizione popolare: vitamine

    vitamine

    La vitamina è un termine composto formato dalla parola latina vita ( "vita" ) e dal concetto chimico ammina (coniato dal biochimico polacco C. Funk ). Le vitamine sono le sostanze organiche che sono presenti nel cibo e sono necessarie per l'equilibrio delle funzioni vitali. Le vitamine dovrebbero essere ingerite solo in dosi e in modo equilibrato per migliorare il funzionamento fisiologico.
  • definizione popolare: codice genetico

    codice genetico

    Prima di addentrarci pienamente nella definizione del termine codice genetico, è necessario conoscere l'origine etimologica delle due parole che lo modellano: -Code è una parola che deriva dal latino "codicus", che a sua volta emana dal "codice", che erano i libri usati per scrivere le regole.
  • definizione popolare: rallentare

    rallentare

    Rallentare è l'azione che consente a qualcosa di rallentare o svilupparsi meno rapidamente . Ciò significa che il rallentamento consiste nel ridurre la velocità o nel rallentare una determinata procedura. Ad esempio: "Il generale ha ordinato di alzare barricate per rallentare l'avanzata dei nemici" , "Questo trattamento rallenterà l'inesorabile deterioramento della costruzione" , "È una malattia incurabile, ma possiamo rallentare i suoi progressi per mantenere le migliori condizioni di vita possibili per un numero maggiore di anni . &qu
  • definizione popolare: segmentazione

    segmentazione

    È noto come segmentare l' atto e le conseguenze della segmentazione (cioè, dividendo o formando segmenti o porzioni ). Il concetto, come segue dalla pratica, ha molteplici usi in base a ciascun contesto. È possibile parlare di segmentazione del mercato , ad esempio, per denominare la divisione di quest'ultimo in gruppi più piccoli i cui membri condividono determinate caratteristiche e requisiti. Qu