Definizione guida di osservazione

È noto come guida per ciò che dirige o dirige . Il termine, secondo il contesto, può essere usato in vari modi: una guida è un trattato che indica i precetti per dirigere le cose; un elenco stampato di dati su un argomento specifico; o una persona che insegna ad un altro un certo percorso, tra le altre possibilità.

Guida di osservazione

L'osservazione, d'altra parte, è l' azione e l'effetto dell'osservazione (guarda attentamente, esamina attentamente). L'osservazione consente di rilevare e assimilare le informazioni o di prendere nota di determinati fatti attraverso strumenti.

Una guida all'osservazione, quindi, è un documento che ti consente di tracciare l'azione di osservare certi fenomeni. Questa guida, in generale, è strutturata attraverso colonne che favoriscono l'organizzazione dei dati raccolti.

Il valore di questa guida all'osservazione lo rende utilizzabile in più settori e da un gran numero di persone. Così, per esempio, c'è quello che si riferisce allo sviluppo delle classi in un centro educativo specifico. In questo caso, specificherà aspetti come la relazione stabilita tra gli studenti e l'insegnante o viceversa, l'ambiente che esiste in classe, quali risorse sono utilizzate per lo sviluppo della materia, come gli studenti reagiscono al proposte degli insegnanti, quali problemi sorgono ...

In particolare, questo tipo di guida all'osservazione può essere utilizzato dall'insegnante per "analizzare" se stesso e i suoi studenti. In particolare, grazie a questo è in grado di godere dei seguenti vantaggi:
• Partecipare ad una valutazione equa.
• È possibile utilizzare il periodo di tempo ritenuto appropriato.
• I risultati sono ottenuti direttamente senza distorsioni di alcun tipo.
• Grazie ad esso, non c'è solo una co-valutazione, ma anche un'autovalutazione.

In qualsiasi guida di quella classe utilizzata per intraprendere lo "studio" di alcune classi è necessario che compaiano una serie di elementi essenziali come la data di valutazione, i nomi del valutatore e del valutatore, il titolo del compito, la colonna di osservazioni, il voto finale o le colonne sì o no, per esempio.

Oltre a quanto sopra, ci sono anche guide di osservazione che vengono utilizzate in molte altre aree, principalmente nel settore della ricerca.

La guida all'osservazione può fungere da quadro teorico . Consultando questa guida, l'osservatore accederà alle informazioni che lo aiuteranno a sapere come eseguire il suo compito e inquadrare il suo lavoro . Pertanto, puoi andare alla guida all'osservazione prima di ogni passaggio.

Prendi il caso di un antropologo che si sta preparando ad analizzare lo sviluppo di un funerale in una tribù aborigena del Pacifico meridionale . Lo specialista preparerà una guida all'osservazione, creando un documento con due colonne: nel primo, descriverà quali sono i suoi obiettivi, mentre nel secondo scriverà ciò che osserva. Ogni colonna, d'altro canto, sarà divisa in più file, secondo le varie azioni o scene che l'antropologo finge di osservare e descrivere: arrivo di visitatori, saluto ai parenti del defunto, ecc.

Raccomandato
  • definizione: pascolo

    pascolo

    Con gli antecedenti in lingua latina ( pastus ), l' erba è il nome generico che riceve diverse erbe . L'erba è il cibo vegetale che cresce nel terreno dei campi e che è destinato all'alimentazione degli animali. Il bestiame , quindi, ha il suo sostentamento nel pascolo. Questo alimento consente di nutrire il bestiame in modo economico e semplice: pecore, capre, mucche e altri animali possono pascolare (mangiare erba) liberamente o sotto la tutela di un pastore . M
  • definizione: diocesi

    diocesi

    Una parola dal greco bizantino ( dioíkēsis ) passò al tardo latino ( dioecēsis ) prima di raggiungere la nostra lingua come diocesi . Questo è il nome del territorio sul quale ha giurisdizione un vescovo . Va ricordato che un vescovo è un superiore ecclesiastico . Avere giurisdizione, d'altra parte, implica avere l' autorità di amministrare o governare. Una d
  • definizione: emancipazione

    emancipazione

    Dalla parola latina emancipatio , l' emancipazione è l' atto e il risultato dell'emancipazione o dell'emancipazione . Questo verbo (emancipare), d'altra parte, allude alla liberazione di una dipendenza o sottomissione . Ad esempio: "Questo governo lavorerà a favore dell'emancipazione dei giovani" , "Quando un popolo vuole la sua emancipazione, nessuno può fermarlo" , "L'emancipazione delle donne deve essere un obiettivo primario dell'intera società: non può continuare violenza sessista nel XXI secolo " . Si
  • definizione: brina

    brina

    Il gelo si verifica quando la rugiada notturna si congela a causa delle basse temperature . Questo fenomeno si verifica in molte regioni durante l'inverno, o anche in altre stagioni quando fa molto freddo . La rugiada sorge quando il vapore dell'aria, per il freddo notturno, si condensa e diventa gocce che appaiono su superfici diverse
  • definizione: oculista

    oculista

    Anche il latino, devi partire per trovare l'origine etimologica del termine oculista che ora ci occupa. Ed è il risultato dell'unione di due parole di quella lingua: • Il sostantivo "oculus", che è sinonimo di "occhio". • Il suffisso "-ista", che viene utilizzato per indicare la professione. Un o
  • definizione: collegamento

    collegamento

    Link è un termine inglese che non fa parte del dizionario della Royal Spanish Academy ( RAE ). In spagnolo, il concetto equivalente è il collegamento : connessione, unione. Al di là del suo linguaggio di origine, l'idea del collegamento appare spesso nel campo della tecnologia dell'informazione , più precisamente nel contesto di Internet . Un