Definizione scienziato

Dal latino scientifĭcus, l'aggettivo scientifico permette di nominare ciò che appartiene o è legato alla scienza . Quest'ultimo termine, che deriva da scientia ( "conoscenza" ), si riferisce all'insieme di metodi e tecniche che organizzano le informazioni acquisite attraverso l'esperienza o l'introspezione.

scienziato

L'applicazione sistematica dei metodi e delle tecniche citate consente la produzione di conoscenze scientifiche, che sono informazioni concrete e verificabili. In questo caso, l'aggettivo scientifico è legato alla precisione e all'oggettività implicite nella metodologia della scienza.

D'altra parte, uno scienziato è la persona che si dedica alle scienze. Ci sono numerose professioni il cui esercizio converte il soggetto in uno scienziato, sebbene, in generale, il termine sia associato alle scienze che si sviluppano nei laboratori.

In ogni caso, antropologi, biologi, fisici, paleontologi, politologi, chimici e sociologi, tra molti altri, sono scienziati.

Molti sono gli scienziati che sono diventati figure chiave della storia grazie ai contributi, alle teorie o alle scoperte che hanno fatto in diverse aree o discipline. Questo sarebbe il caso, per esempio, del tedesco Albert Einstein (14 marzo 1879 - 18 aprile 1955) che è considerato dalla stragrande maggioranza come lo scienziato più importante del ventesimo secolo.

Quella considerazione o catalogazione citata deriva dal fatto che egli sollevò la teoria della relatività generale, che supponeva un'autentica rivoluzione sul concetto di gravità. Un fatto che, a sua volta, ha portato con sé per creare una nuova branca scientifica nel campo della Fisica: la Cosmologia, che è responsabile dello studio e dell'analisi dell'evoluzione dell'Universo.

Tutto questo senza dimenticare che ha svolto l'approccio di altre domande che lo hanno addirittura portato a ottenere nel 1921 il Premio Nobel per la fisica. Ci riferiamo ai suoi contributi nel campo della fisica teorica e alle sue idee sull'effetto fotoelettrico.

Allo stesso modo non possiamo ignorare altri scienziati che a causa del loro lavoro sono diventati i più importanti e influenti nella storia. Tra questi ci sono figure della statura del fisico e cosmologo Stephen Hawking, il britannico Isaac Newton, gli inglesi anche Charles Darwin per la sua teoria sull'evoluzione delle specie, Thomas Edison che è il padre della lampadina o il polacco Marie Curie per la sua scoperta della radioattività.

Ci sono molte distinzioni per riconoscere gli scienziati più importanti del mondo. Il più importante a livello mondiale è il Premio Nobel, che viene assegnato dal 1901 per volontà dell'inventore della dinamite, lo svedese Alfred Nobel .

I premi Nobel distinguono le personalità più importanti dalla fisica, dalla chimica, dalla medicina, dall'economia e dalla letteratura, oltre a riconoscere quegli attivisti che hanno lavorato per la pace .

L'attività dello scienziato, molte volte, è messa in discussione dal punto di vista morale . Uno scienziato che usa le sue conoscenze per inventare un'arma, per esempio, non sta contribuendo allo sviluppo sociale, al di là del fatto che la conoscenza concreta non è dannosa di per sé.

Raccomandato
  • definizione: biodiesel

    biodiesel

    Il biodiesel è un biocarburante che viene utilizzato come sostituto del gasolio , un carburante noto anche come gasolio o gasolio . È una sostanza prodotta da grassi animali o oli di origine vegetale sottoposti a diversi processi industriali. Il biodiesel viene solitamente miscelato con il gasolio proveniente dal petrolio .
  • definizione: viale

    viale

    Boulevard è un termine francese che non fa parte del dizionario della Royal Spanish Academy ( RAE ). La parola che appare è boulevard , derivata da questo concetto della lingua francese. Comunque, è normale che nella nostra lingua si usi anche la parola viale. Un viale o un viale, in breve, è una strada o un viale alberato che si distingue per essere molto ampio . In
  • definizione: totale

    totale

    Per trovare il significato del termine proferir, la prima cosa da fare è determinare la sua origine etimologica. E in questo senso possiamo stabilire che deriva dal latino, in particolare dal verbo "proferre", che può essere tradotto come "dichiarare o manifestare" e che è composto da due parti differenti: -Il prefisso "pro-", che significa "avanti". -
  • definizione: pensiero magico

    pensiero magico

    Prima di addentrarci pienamente nella spiegazione del significato del pensiero magico, è necessario procedere alla determinazione dell'origine etimologica delle due parole che compongono il termine. Nello specifico, nel fare ciò scopriamo le seguenti caratteristiche: • Il pensiero, emana dal latino. Pi
  • definizione: vivace

    vivace

    Vivace , originario della parola latina vivax , è un aggettivo che può riferirsi a quello o che ha energia , vigore o forza . Ad esempio: "La madre, esausta, si è seduta sulla panchina mentre la sua vivace figlia continuava a correre e saltare" , "Dopo un mese in ospedale, lo scrittore è stato visto sorridente e vivace per il compleanno del suo editore" , " Abbiamo una città vivace e prospera che non smette di crescere " . È m
  • definizione: poligono

    poligono

    In greco. In questa lingua è dove possiamo trovare chiaramente l'origine etimologica del termine poligono che analizzeremo in profondità di seguito. Più esattamente possiamo determinare che quell'origine è nell'unione di due parole: poly , che può essere tradotto come "molti", e gono che è sinonimo di "angolo". Quin