Definizione globalizzazione

La globalizzazione è un fenomeno moderno che può essere analizzato da diversi punti di vista. Il termine deriva dalla globalizzazione inglese, in cui il globale è globale . Pertanto, ci sono quelli che credono che il concetto più appropriato in spagnolo sarebbe la globalizzazione, derivato dalla parola francese mondializzazione .

globalizzazione

A grandi linee, si potrebbe dire che la globalizzazione consiste nell'integrazione delle varie società internazionali in un unico mercato capitalistico globale . Pertanto, il fenomeno è difeso dalle teorie economiche come il neoliberismo e da entità come il Fondo Monetario Internazionale e la Banca Mondiale .

I difensori di questo fenomeno globale espongono una moltitudine di ragioni per essere a favore di esso. Quindi, tra questi c'è quello che consente la libertà di diffusione, dà luogo a più posti di lavoro e una crescita tangibile dell'economia, la mortalità infantile è diminuita, l'aspettativa di vita è aumentata, i diritti delle donne sono avanzati e lo sfruttamento del lavoro minorile è diminuito.

Ci sono molte scuole di pensiero che credono che la globalizzazione trascenda il problema economico e abbracci la cultura, per esempio. Poiché il rapporto di forze tra le nazioni più sviluppate (come quelle europee o degli Stati Uniti) e quelle sottosviluppate (come quelle latino-americane o africane) è estremamente iniquo, la globalizzazione senza limiti o controlli favorisce l'imperialismo culturale e il dominio economico, e attento contro la particolare identità di ogni città.

Tra gli argomenti usati dalle personalità e dalle organizzazioni più critiche della globalizzazione di cui sopra c'è anche il fatto che questo fenomeno favorisce la privatizzazione, aumenta la competizione, si verifica la "fuga di cervelli" e l'ambiente è sovrasfruttato.

Nel campo dell'opposizione della globalizzazione ci sono le figure di anti-globalizzazione tra cui, ad esempio, il subcomandante Marcos, che è il capo dell'esercito zapatista di liberazione nazionale. Lui ei suoi colleghi stanno criticando apertamente e agendo di conseguenza contro un modello economico in cui i profitti non raggiungono le popolazioni indigene ma le grandi corporazioni.

L'agricoltore francese José Bové è un'altra delle figure più significative dell'anti-globalizzazione ed è che esegue tutti i tipi di atti contro la globalizzazione di cui sopra. Quindi, non solo è dedicato all'innalzamento degli animali in una fattoria in modo tradizionale, ma si manifesta contro le grandi aziende come la catena alimentare di McDonald's.

Anche gli scrittori americani Susan George e John Zerzan sono figure chiave nella citata posizione di opposizione.

L'origine storica della globalizzazione risale al 1492, quando Cristoforo Colombo arrivò in America . Da lì, la volontà espansiva dell'Europa fu tradotta in una serie di imperi e il commercio globale si intensificò anno dopo anno. I poteri erano basati sulla teoria economico-politica del mercantilismo, che comportava la competizione per una quantità limitata di ricchezza e la necessità di un controllo rigoroso del commercio. Le tensioni e gli scontri hanno dato vita al primo trattato globale della storia ( Trattato di Tordesillas ), in cui Spagna e Portogallo hanno accettato di condividere i territori conquistati.

Il progresso della tecnologia, l'ascesa delle telecomunicazioni e di Internet e lo sviluppo dei mezzi di trasporto hanno reso il fenomeno della globalizzazione una realtà inevitabile nel mondo di oggi.

Raccomandato
  • definizione: cova

    cova

    Il termine francese éclosion arrivò al castigliano come eclosión . È l' atto della schiusa : un verbo che, nel campo della biologia , è usato per nominare l' apertura di un bozzolo o la rottura del guscio di un uovo o di una crisalide . La schiusa fa riferimento anche all'esplosione di un fenomeno o di un movimento sociale o culturale. Ad
  • definizione: placebo

    placebo

    Il placebo è un sostantivo con radici in un verbo latino, che è usato per menzionare la sostanza che manca di azione terapeutica da sola ma che, in ogni caso, produce un effetto curativo sul paziente . Questo è possibile perché chi lo ingerisce, lo rende convinto di avere proprietà benefiche per il proprio corpo. Il
  • definizione: acidità

    acidità

    L'acidità è la qualità dell'acido , quella che sa di agraz o aceto . Quando un eccesso di acido si verifica nello stomaco, la persona soffre di acidità, un malessere che colpisce diversi aspetti della vita. bruciore di stomaco Il rigurgito dell'acido gastrico provoca quello che è noto come bruciore di stomaco , che è una sensazione di bruciore nell'esofago. Alcu
  • definizione: test psicologico

    test psicologico

    Un test può essere una valutazione, un esame o un esperimento che viene eseguito con l'intenzione di controllare qualcosa. Psicologico , d'altra parte, è ciò che è collegato alla psicologia (la disciplina focalizzata sullo studio dei processi della mente). I test psicologici , quindi, hanno lo scopo di valutare la salute mentale di un individuo . Lo
  • definizione: eccessivo

    eccessivo

    Senza scrupoli è un aggettivo che viene utilizzato per qualificare l'individuo che non ha scrupoli . È anche usato per alludere a ciò che è stato fatto o espresso senza scrupoli. Per sapere a cosa si riferisce la nozione di senza scrupoli, è essenziale conoscere la definizione di scrupolo . Questo è chiamato sfiducia o esitazione per la coscienza sul fatto che qualcosa sia positivo da una prospettiva morale. Chi
  • definizione: tettonica

    tettonica

    La tettonica è la divisione della geologia che studia la struttura della crosta terrestre . Come aggettivo, sia nel maschile ( tettonico ) che nel femminile ( tettonico ), la nozione si riferisce a ciò che è legato a questa struttura oa quello relativo alle costruzioni architettoniche. Come specialità geologica, la tettonica analizza le strutture che si formano dal processo che causa deformazioni nella crosta. Le