Definizione iconoclasta

Il greco bizantino eikonoklástēs, che può essere tradotto come "image breaker", arrivò al tardo latino come iconoclasti . Questo è l'antecedente etimologico immediato dell'iconoclast, termine che nella nostra lingua ha due significati ampi.

iconoclasta

Secondo il dizionario della Royal Spanish Academy ( RAE ), era qualificato come iconoclasta per uno che, nell'ottavo secolo, faceva parte di un movimento che respingeva le immagini sacre, distruggendole, perseguendo la loro adorazione e attaccando le persone che le adoravano . Per estensione, un iconoclast è colui che non riconosce l'autorità di norme, guide o insegnanti .

Fu l'imperatore bizantino Leone III che promosse l'iconoclastia nell'ottavo secolo . Attraverso varie leggi, ha promosso la cosiddetta rivoluzione iconoclasta per porre fine al culto delle immagini e ottenere così ciò che ha inteso come un miglioramento della morale pubblica. Tuttavia, questa decisione ha provocato scontri con diversi papi e motivate rivolte popolari.

Pertanto, nel primo senso menzionato dalla RAE che deriva da questa corrente fomentata da Leone III, un iconoclasta è un individuo che intende rovinare ed eliminare sculture e dipinti sacri. Queste sono persone con l'atteggiamento opposto agli iconoduli, che venerano le immagini.

L'iconoclastia varia secondo ogni religione . Cattolici, ad esempio, venerano le immagini perché non adorano le rappresentazioni stesse, ma ciò che rappresentano. I musulmani, d'altra parte, sono iconoclastici: non accettano le rappresentazioni del profeta Maometto né permettono alle figure di rappresentare le persone nelle moschee.

Iconoclast è anche colui che non rispetta leader, statuti o codici accettati dalla maggioranza . "Lisa, the iconoclast", in questo contesto, è il titolo in spagnolo di un capitolo della settima stagione di The Simpsons, in cui Lisa si rifiuta di venerare l'eroe Jeremias Springfield quando scopre il suo lato oscuro.

Raccomandato
  • definizione popolare: lombrico

    lombrico

    Un verme è un verme che appartiene al gruppo di anellidi . Ciò significa che il suo corpo, quasi cilindrico, ha pieghe esterne corrispondenti ai diversi settori interni. I vermi sono morbidi, di tonalità rossastra o bianca. Possono avere fino a 7 millimetri di diametro e un'estensione del corpo di 30 centimetri. I
  • definizione popolare: imperialismo

    imperialismo

    Al momento di iniziare a definire il termine imperialismo, è importante che, in primo luogo, ci impegniamo a stabilire la sua origine etimologica perché ci darà le chiavi del suo significato. In questo modo possiamo stabilire che questa origine è in latino ed è il risultato dell'unione di tre elementi chiaramente differenziati: il prefisso in ciò può essere tradotto come "interiore", il verbo parare che significa "ordine" e infine il suffisso - ism che è equivalente a "doctrine". L'
  • definizione popolare: bussola

    bussola

    Una bussola è uno strumento che ha una coppia di bracci articolati, che sono collegati tra loro da un asse o una cerniera nel suo settore superiore. Con una bussola è possibile registrare distanze e disegnare archi o cerchi . In generale, la bussola ha una punta all'estremità di un braccio e una matita sulla punta dell'altro braccio. I
  • definizione popolare: persone

    persone

    Le persone sono chiamate un gruppo di persone : cioè gli esseri umani. Il gruppo di individui in questione può essere formato da un numero variabile di membri . Ad esempio: "Ci sono sempre molte persone in questo bar perché ha prezzi accessibili" , "Non capisco le persone che criticano Lionel Messi: per me è il miglior giocatore del mondo" , "Le persone hanno reso noto il loro dispiacere al sindaco con urla e fischi . &q
  • definizione popolare: I Macanudo

    I Macanudo

    L' aggettivo macanudo è usato nel linguaggio colloquiale per alludere a ciò che, in senso fisico o simbolico, è buono o piacevole . Il termine può essere usato per qualificare una persona, una situazione o un oggetto. Un bravo ragazzo è gentile e gentile . Ad esempio : "Ieri ho incontrato il ragazzo di Laura, ho pensato che fosse un ragazzone" , "Il mio capo è fantastico, spesso mi permette di lasciare l'ufficio prima, così posso passare più tempo con i miei figli" , "pensavo fosse qualcuno Macanudo, ma è finito per essere un argomento molto complicato " .
  • definizione popolare: genesi

    genesi

    Dalla genesi latina (derivata da un termine greco), la genesi è l' origine o il principio di qualcosa. Scritto con una lettera maiuscola iniziale ( Genesi ), il concetto si riferisce al primo libro dell'Antico Testamento , in cui viene spiegata l'origine del mondo. La genesi viene solitamente attribuita a Mosè , il che presuppone che la sua scrittura abbia avuto luogo nel XV secolo aC Tuttavia, gli storici preferiscono considerare che si tratta di un'opera anonima in quanto non è chiaro se Mosè fosse responsabile dello sviluppo effettivo del testo . Il