Definizione arte

L'arte (dal latino ars ) è il concetto che racchiude tutte le creazioni fatte dall'essere umano per esprimere una visione sensibile del mondo, reale o immaginario. Attraverso risorse plastiche, linguistiche o sonore, l' arte consente di esprimere idee, emozioni, percezioni e sensazioni.

arte

La storia indica che, con la comparsa di Homo Sapiens, l'arte aveva una funzione rituale e magica-religiosa, che stava cambiando nel tempo. In ogni caso, la definizione di arte varia in base al tempo e alla cultura .

Con il Rinascimento italiano, alla fine del XV secolo, inizia a distinguere tra artigianato e belle arti . L' artigiano è colui che è dedicato alla produzione di più opere, mentre l' artista è il creatore di opere uniche.

È proprio nel Rinascimento italiano che troviamo una delle tappe più importanti della storia dell'arte sia per i magnifici artisti che ci hanno lavorato, sia per le sorprendenti opere che hanno intrapreso e che ora sono lodate in tutto il mondo.

Così, ad esempio, dovremmo evidenziare figure come Leonardo da Vinci, Michelangelo, Donatello, Tiziano o Raffaello. Per quanto riguarda le opere, metteremo in risalto, ad esempio, "La Gioconda", "La Cappella Sistina", "Gattamelata", "Venere di Urbino" e "Il fidanzamento della Vergine" rispettivamente.

La classificazione utilizzata nell'antica Grecia comprendeva sei discipline all'interno dell'arte: architettura, danza, scultura, musica, pittura e poesia ( letteratura ). Più tardi, ha iniziato a includere il cinema come settima arte. Ci sono anche quelli che definiscono la fotografia come l'ottava arte (anche se spesso si sostiene che sia un'estensione del dipinto) e il fumetto come la nona (i suoi detrattori indicano che è, in realtà, un ponte tra pittura e cinema) . Televisione, moda, pubblicità e videogiochi sono altre discipline che a volte sono considerate artistiche.

In questo senso, va notato che l'UNESCO è dedicato alla catalogazione di quelle opere e monumenti artistici che hanno un valore incalcolabile e una bellezza incomparabile. In questo caso potremmo parlare, ad esempio, della Moschea di Cordoba, dell'Alhambra di Granada, della Cattedrale di Siviglia o del sito archeologico di Atapuerca.

Tuttavia, in tutto il mondo ci sono monumenti che ricevono questa stessa catalogazione. Tra questi ci sono il Tempio di Tiwanaku in Bolivia, le chiese di Chiloé in Cile, il centro storico di Lima o il Castello di San Pedro de la Roca a Santiago de Cuba.

E tutto questo senza dimenticare né i Palazzi reali di Abomey in Benin, il Chichen Itza in Messico, la Statua della Libertà degli Stati Uniti, la necropoli d'Egitto, la Chiesa della Natività in Palestina o il Castello di Durham nel Regno Unito .

Con il passare del tempo, le creazioni artistiche tendono a subire un deterioramento significativo. Pertanto, l'insieme dei processi dedicati alla conservazione di questi beni culturali per il futuro è noto come conservazione e restauro di opere d'arte .

In aggiunta a quanto sopra, dobbiamo sottolineare che il termine arte è anche usato per riferirsi all'abilità o all'astuzia che una persona deve svolgere un compito specifico.

Raccomandato
  • definizione: varietà

    varietà

    Dalle varietà latine, la varietà è la proprietà di ciò che è vario (diseguale, dissimile, dissimile, non uniforme, eterogeneo). La varietà, quindi, è il raggruppamento di elementi diversi o la dissomiglianza in una certa unità . Ad esempio: "In questo ristorante c'è un'incredibile varietà di cibo" , "Non puoi lamentarti, figliolo: hai una vasta gamma di giochi tra cui scegliere" , "La nostra azienda cerca di offrire la più ampia varietà di opzioni sul mercato" , " Questo negozio vende bei vestiti, ma non ha varietà . " La va
  • definizione: ascendenza

    ascendenza

    La parola araba classica kunyah derivava, in arabo ispanico, da alkúnya . L'evoluzione etimologica del concetto continuò nel nostro linguaggio e così sorse il concetto di lignaggio , che si riferisce al lignaggio, alla prosapia, al lignaggio o alla discendenza di una persona . La nozione è utilizzata soprattutto rispetto ai soggetti appartenenti alla nobiltà o alle famiglie più ricche e tradizionali di una regione . In q
  • definizione: violenza di genere

    violenza di genere

    La violenza è quel comportamento che viene effettuato consapevolmente e deliberatamente per generare un qualche tipo di danno alla vittima. Originario del latino violento , la violenza può cercare di nuocere fisicamente o emotivamente. Il genere , d'altra parte, è un concetto con diversi usi. In questa occasione siamo interessati a mettere in evidenza il suo significato come il gruppo di esseri che condividono determinate caratteristiche. L
  • definizione: cittadino comune

    cittadino comune

    Il Plebeian , che deriva da plebeius (una parola latina), è un aggettivo che si applica a quello o quello che appartiene alla gente comune . La plebe, d'altra parte, è la classe sociale che occupa la zona inferiore nella piramide della società . Il termine era frequente nell'antichità, quando le classi sociali erano ben differenziate e la mobilità tra loro era impossibile. A q
  • definizione: WWW

    WWW

    WWW sono le iniziali che identificano l'espressione inglese World Wide Web , il sistema di documenti ipertestuali collegati tra loro e accessibili tramite Internet . Attraverso un software noto come browser , gli utenti possono visualizzare vari siti Web (che contengono testo, immagini, video e altri contenuti multimediali) e navigare attraverso di essi attraverso collegamenti ipertestuali
  • definizione: orientamento educativo

    orientamento educativo

    L'orientamento educativo è un insieme di attività rivolte a studenti , genitori e insegnanti , allo scopo di contribuire allo sviluppo dei loro compiti nell'ambito specifico delle scuole. Secondo un'altra definizione, l'orientamento scolastico è la disciplina che studia e promuove le capacità pedagogiche, psicologiche e socioeconomiche dell'essere umano , allo scopo di collegare il loro sviluppo personale allo sviluppo sociale del paese. In